Voglio amare il Pixel 7, ma Google non me lo permette

Gli smartphone Pixel 7 e Pixel 7 Pro di Google sono atterrati. Il grande annuncio andava e veniva, i telefoni sono disponibili online e nei negozi per l’acquisto e le recensioni complete sono ora disponibili su Internet, incluso il nostro.

Se hai letto la nostra recensione su Pixel 7 o Pixel 7 Pro, noterai che lo scrittore senior di Digital Trends Andy Boxall e io eravamo entrambi abbastanza critici nei confronti dei telefoni. Ci sono cose che Pixel 7 e 7 Pro fanno incredibilmente bene e arrivano molto vicino ad essere alcuni dei migliori smartphone dell’anno. Ma avvicinarsi molto non è come andare fino in fondo.

Google ha avuto il suo lavoro da fare per questo

Il retro del Pixel 6.
Andy Boxall/Trend digitali

La gamma Pixel 6 dell’anno scorso è stata un enorme passo avanti per la serie Pixel. Google ha utilizzato Pixel 6 e Pixel 6 Pro per inaugurare un nuovo linguaggio di design, il suo primo chipset Tensor interno, nuovi sensori della fotocamera e il suo software Android 12 con il suo nuovo design Material You. E molto ha funzionato incredibilmente bene. Abbiamo detto che Pixel 6 Pro è stata “l’alba di una nuova fantastica era per i telefoni Google” nella nostra recensione dell’anno scorso, che è stata ampiamente elogiata per le sue eccezionali prestazioni della fotocamera e le solide funzionalità di fotoritocco.

Ma i telefoni perfetti Pixel 6/6 Pro non lo erano. Nelle settimane e nei mesi successivi al loro rilascio, non ci volle molto perché le persone notassero che tali grandi aggiornamenti anno dopo anno portavano anche conseguenze indesiderate.

Che tipo di conseguenze? Dove iniziare?

Numerosi possessori di Pixel 6 hanno riferito che la luminosità adattiva del loro schermo aumenterebbe/diminuirebbe drasticamente in modo casuale apparentemente senza motivo. Altri hanno avuto un problema in cui la musica e altri media di riproduzione si fermavano da soli. Ci sono state anche lamentele dilaganti sui problemi di connessione di Android Auto, un problema di sfarfallio con il display e una buona dose di riavvii casuali del dispositivo.

E quelli erano solo i bug del software. La serie Pixel 6 è stata anche criticata per avere una scarsa connettività cellulare, un sensore di impronte digitali lento e una durata della batteria scarsa. Le cose sono andate così male che nomi prolifici nello spazio delle recensioni tecniche, come MKBHD, hanno realizzato video dedicati che denunciavano questi problemi.

Alla fine è stata una situazione difficile, ma almeno ha dato a Google problemi molto chiari da affrontare poiché funzionava su Pixel 7.

Il Pixel 7 è un telefono con problemi irrisolti

Google Pixel 7 Pro sdraiato a faccia in giù su una panchina.
Joe Maring/Trend digitali

Almeno, questo è quello che sarebbe dovuto succedere. A merito di Google, Pixel 7 e Pixel 7 Pro migliorano le cose rispetto a Pixel 6 e Pixel 6 Pro. I design sono più raffinati, le fotocamere sono ancora migliori, i display sono migliorati e ci sono più chicche software con cui giocare. Sono tutti ottimi aggiornamenti! Ma che dire di risolvere i verissimi problemi della serie Pixel 6? È qui che le cose diventano frustranti.

Il mio tempo con Pixel 7 Pro è stato impegnativo, per non dire altro. Il sensore di impronte digitali è ancora più lento di quanto dovrebbe essere, la durata della batteria rimane mediocre e i bug del software sono prevalenti come sempre. Dai giochi che si ridimensionano in modo errato alle icone delle Impostazioni rapide che non vengono visualizzate come dovrebbero ai video di YouTube che riproducono il video senza audio: è stato un ruvido Esperienza.

Un bug delle impostazioni rapide su Pixel 7 Pro.
Non so dirti quante volte l’ho visto… Joe Maring/Trend digitali

Sembra che il mio Pixel 7 Pro abbia avuto una situazione peggiore rispetto ad alcuni dei miei colleghi e colleghi, ma chiaramente non sono il solo a riscontrare bug software persistenti. Il Pixel 7 di Andy ha avuto animazioni di scorrimento instabili in Google Discover e ha anche riscontrato problemi audio nell’app YouTube. Ce ne sono stati molti segnalazioni di bug paralizzando il processo di configurazione del Pixel 7prestazioni di scorrimento nervose, problemi di messa a fuoco della fotocamera, si blocca/riavvia …l’elenco continua.

Proprio come l’anno scorso, non è facile dire che Pixel 7 e 7 Pro sono telefoni difettosi. Alcuni possessori di Pixel 6 non hanno avuto problemi, mentre altri sono stati afflitti da bug implacabili. Lo stesso vale per Pixel 7. Alcune persone hanno chiaramente avuto ottime esperienze con gli ultimi telefoni di Google, ed è fantastico! Ma è altrettanto evidente che ottenere un dispositivo fluido e affidabile con Pixel 7 non è garantito. Voglio essere in grado di consigliare con tutto il cuore Pixel 7 e Pixel 7 Pro, ma quando ne acquisti uno lascia alla possibilità di decidere se stai acquistando un buon telefono o meno, questo diventa un serio ostacolo.

Non è una novità per Google

Corey Gaskin / Tendenze digitali

Se queste incongruenze con Pixel 7 e 7 Pro fossero un colpo di fortuna, sarei molto più propenso a dare un passaggio a Google. Nessuna compagnia è perfetta e tutti a un certo punto lasciano cadere la palla. Ma il problema più grande è che l’incapacità di Google di appianare queste stranezze è in corso da anni.

Il Pixel 2 XL aveva un display notoriamente scadente che era famigerato per il rapido burn-in e i colori blandi. La gamma Pixel 3 è stata afflitta da una cattiva gestione della RAM. Il Pixel 4 è stato un ottimo telefono trattenuto dalla durata della batteria abissale. Con ogni versione di Pixel, sembra qualche cosa alza la sua brutta testa che impedisce ai telefoni di raggiungere la vera grandezza.

Alla fine, rimango a grattarmi la testa e a chiedermi come continua a succedere. I pixel sono spesso ottimi smartphone, anche eccellenti. Ma quando Google ha una storia ben documentata di continui problemi con la sua famiglia di smartphone e sta ancora appianando i nodi nella sua settima generazione con la serie Pixel 7, questi problemi diventano più difficili da guardare oltre quando continuano a verificarsi anno dopo anno.

Il Google Pixel 7 Pro, adagiato su una roccia.
Joe Maring/Trend digitali

Google non è una piccola azienda. Ha una capitalizzazione di mercato di oltre $ 1,3 trilioni senza carenza di tempo, talento e denaro per creare i migliori smartphone possibili. Ma nonostante tutto ciò, i Pixel spesso finiscono per sembrare prodotti di una startup scadente. Un anno è un pannello di visualizzazione scadente, un altro è la prestazione della RAM incoerente, un altro è la durata della batteria imperdonabilmente breve e un altro è un bug software continuo.

Fare telefoni è difficile, lo capisco. Ma per un’azienda delle dimensioni e della statura di Google, è estremamente frustrante che consigliare un Pixel 7 o Pixel 7 Pro abbia ancora un enorme asterisco. Voglio che questi siano telefoni che posso dire ad amici e parenti che dovrebbero acquistare e non avere alcuna esitazione al riguardo. Ma non posso. Stavamo già parlando della mancanza di fiducia con la gamma Pixel l’anno scorso e il fatto che stiamo avendo di nuovo la stessa conversazione con Pixel 7 non infonde molta fiducia.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *