Vodafone lancia la nuova tariffa sociale a banda larga a basso costo

Vodafone ha lanciato una nuova tariffa sociale fissa per la banda larga: il suo pacchetto Essentials Broadband è rivolto alle famiglie che potrebbero avere difficoltà a coprire le bollette.

Questo lo rende l’ultimo fornitore ad iniziare a offrire una tariffa scontata per i clienti a basso reddito. La nuova offerta è anche la tariffa sociale più economica sul mercato, con un costo di soli £ 12 al mese.


Scopri quali altre tariffe sociali sono disponibili presso i fornitori e chi ha diritto a tariffe scontate nella nostra guida alle tariffe sociali a banda larga.


Qual è la tariffa sociale di Vodafone?

Vodafone Essentials Broadband è un’offerta speciale scontata per i clienti che ricevono determinati vantaggi. Per essere idoneo, il titolare del conto deve richiedere uno dei seguenti elementi:

  • Credito universale
  • Indennità di disoccupazione
  • Indennità di lavoro e sostegno
  • Assegno di invalidità
  • Pagamento dell’indipendenza personale

Il nuovo accordo è la tariffa sociale più economica sul mercato: costa solo £ 12 al mese per un contratto di 12 mesi. La prossima tariffa sociale più economica, di Virgin Media, costa £ 12,50 ma è sostanzialmente più lenta.

Essentials Broadband ha velocità medie di 38 Mbps, il che lo rende paragonabile alle tariffe sociali offerte da molti altri grandi fornitori come Sky, sebbene velocità medie di 100 Mbps o più siano offerte da alcuni fornitori più piccoli.

Essentials Broadband viene fornito con un contratto di 12 mesi. Come molte altre grandi aziende della banda larga, Vodafone aumenta i prezzi delle sue offerte ogni aprile in linea con l’indice dei prezzi al consumo (CPI) pubblicato a gennaio, più un ulteriore 3,9%. Tuttavia, Essentials Broadband sarà esente da questo: il suo prezzo rimarrà lo stesso per tutti i 12 mesi.

Non ci sono costi di configurazione per i clienti che si iscrivono all’accordo e se le circostanze dei clienti cambiano, potranno passare a un piano a banda larga standard alla fine del loro contratto senza dover pagare alcun costo aggiuntivo.


Leggi 10 modi per risparmiare sulla banda larga e sulle bollette TV per ulteriori consigli su come ridurre il costo del tuo servizio e controlla le nostre ultime notizie sul costo della vita per aiutare ad alleviare la compressione.


I fornitori devono rendere i consumatori consapevoli delle loro tariffe sociali

La nuova tariffa sociale di Vodafone la vede unirsi a società del calibro di BT, Hyperoptic, Now Broadband, Sky e Virgin Media nell’offrire aiuto ai clienti che potrebbero avere difficoltà a coprire le bollette della banda larga.

Tuttavia, offrire semplicemente una tariffa sociale non è sufficiente. Entrambi quali? e Ofcom, l’autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni, hanno chiesto a tutti i fornitori di fare di più per promuovere le loro tariffe sociali a coloro che ne hanno i requisiti.

La ricerca condotta all’inizio di quest’anno ha mostrato che i clienti che hanno diritto a una tariffa sociale potrebbero risparmiare una media di £ 250 all’anno passando dall’attuale offerta di banda larga alla tariffa sociale più economica.

Ma una recente ricerca pubblicata da Ofcom ha rilevato che, mentre l’adozione delle tariffe sociali è più che raddoppiata negli ultimi sei mesi, solo il 3% delle famiglie idonee si è iscritta. Abbiamo arrotondato tutte le tariffe sociali disponibili sul mercato per facilitarne la ricerca a chi ne ha bisogno.

Nel frattempo, diversi grandi fornitori di banda larga, inclusi EE Broadband, Plusnet, Shell Energy Broadband e TalkTalk, non offrono ancora tariffe sociali ai propri clienti.

Quale? chiede maggiori interventi da parte dei fornitori di telecomunicazioni

Quale? vuole vedere di più fatto dai fornitori di telecomunicazioni per aiutare i propri clienti a superare la crisi del costo della vita e supportare coloro che potrebbero avere difficoltà a permettersi le bollette. Li invitiamo inoltre a:

  • Considerare attentamente quale livello di aumento dei prezzi a metà contratto è giustificato nel prossimo anno, date le attuali pressioni inflazionistiche, e consentire ai consumatori di recedere dal contratto senza penali quando i prezzi vengono aumentati a metà contratto.
  • Lavorare per aumentare la consapevolezza delle tariffe sociali o scontate, compreso il chiarimento in che modo queste differiscono dalle tariffe commerciali.
  • Assicurati che i clienti che passano a queste tariffe social o scontate non debbano sostenere costi aggiuntivi al momento dell’iscrizione, come le spese di uscita se sono attualmente in contratto.
  • Considerare la possibilità di fornire una gamma di opzioni tariffarie sociali per garantire che i consumatori idonei possano scegliere la connessione giusta per le esigenze della propria famiglia.

Rocio Concha, quale? Il direttore della politica e della difesa, ha dichiarato:

“Questa nuova offerta di banda larga di Vodafone è un passo positivo per i clienti idonei in quanto il fornitore afferma che non ci saranno costi aggiuntivi come commissioni di installazione o di uscita, anche se non è esplicitamente chiaro se i clienti attuali potranno passare a questo nuovo tariffa gratis.

‘Come parte della sua campagna per le aziende nei settori essenziali, tra cui banda larga, cibo ed energia, per fare di più per aiutare i clienti alle prese con l’aumento del costo della vita, quale? chiede a tutti i fornitori di ampliare l’accesso per offrire una gamma di opzioni tariffarie sociali per garantire che i consumatori idonei possano scegliere la connessione giusta per le esigenze della propria famiglia e Vodafone dovrebbe considerare questo come un passo successivo.’

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *