Una delle più grandi acquisizioni tecnologiche di sempre è in fase di revisione normativa

Commento

Ciao a tutti! È Shannon Liao, una giornalista di videogiochi con sede a New York per Launcher che si occupa di tecnologia, affari e politica dei giochi, sostituendo Cristiano Lima, che è via ancora per qualche giorno. Potete seguirmi su Twitter all’indirizzo @Shannon_Liao.

Sotto: i clienti accusano i giganti delle telecomunicazioni di aumentare i prezzi e tagliare i servizi per un’iniziativa Internet dell’era della pandemia e Google raggiunge un accordo con il Dipartimento di Giustizia per rispondere ai mandati. Primo:

Una delle maggiori acquisizioni tecnologiche è in fase di revisione normativa

Microsoft vuole completare una delle più grandi acquisizioni tecnologiche della storia entro giugno 2023. Ha solo bisogno dell’approvazione normativa.

Il piano prevede che Microsoft acquisti il ​​produttore di videogiochi Activision Blizzard per un record di $ 68,7 miliardi in un accordo tutto in contanti. La società di videogiochi è dietro franchise di successo come Guitar Hero, Call of Duty e Diablo.

La Federal Trade Commission sta riesaminando il caso così come le autorità di regolamentazione antitrust in Brasile e nel Regno Unito, cercando di determinare se l’acquisto danneggerebbe la concorrenza in un’industria globale dei videogiochi che vale miliardi di dollari. La Competition and Markets Authority (CMA) del Regno Unito ha annunciato a settembre che stava avviando un’indagine completa sull’accordo, in particolare se l’acquisizione potrebbe portare la Xbox di Microsoft a rimuovere Call of Duty dalla PlayStation di Sony o se il servizio di cloud gaming di Microsoft potrebbe trarre ingiustamente vantaggio da Giochi di Activision.

Non è l’unica indagine che Activision Blizzard sta facendo. L’anno scorso, il Dipartimento per i diritti civili della California (precedentemente noto come Dipartimento per il lavoro equo e l’edilizia abitativa) ha citato in giudizio l’azienda per discriminazione, disuguaglianza e molestie di genere. Diversi dirigenti della società se ne andarono dopo che la causa era stata intentata. Activision ha tentato di far ritirare la causa, ma venerdì una corte d’appello ha respinto la sua richiesta. Entrambe le parti chiedono di posticipare il processo, previsto per febbraio 2023. Ma Lisa Bloom, un avvocato che rappresenta otto donne con denunce di molestie sessuali contro Activision Blizzard, ha dichiarato la scorsa settimana a The Technology 202 che il suo ultimo cliente “sente attualmente che non sta ancora ottenendo i lavori che avrebbe dovuto ottenere perché era una brava dipendente, ha avuto buone recensioni sulle prestazioni . Ma ha subito ritorsioni a causa delle sue denunce di molestie sessuali”.

Altri problemi perseguitano il futuro di Activision Blizzard. I continui problemi di cultura aziendale, oltre alla scarsa comunicazione percepita dal management e ai licenziamenti di 12 appaltatori, hanno spinto i lavoratori a unirsi in modo aggressivo in un settore che tradizionalmente ha evitato di organizzarsi. Un gruppo di lavoratori Activision Blizzard con i salari più bassi ha formato un sindacato presso la sussidiaria Raven Software, a Madison, Wisconsin, e sono impegnati in trattative con il management, mentre un altro gruppo, con sede ad Albany, NY, cerca di tenere un voto sindacale su nov. 18.

Sono in corso richieste di dimissioni da parte sia dei lavoratori che di alcuni azionisti Bobby Kotick, CEO di Activision Blizzard; Kotick ha detto in precedenza che intende rimanere “per tutto il tempo necessario” dopo che Microsoft avrà completato l’accordo.

Satya Nadella, CEO di Microsoft, ha affrontato solo brevemente il tumulto, dicendo agli investitori a gennaio: “Riteniamo che sia fondamentale per Activision Blizzard portare avanti il ​​suo rinnovato impegno culturale”. Più recentemente, Microsoft ha annunciato che avrebbe rispettato i diritti dei lavoratori Activision Blizzard di aderire a un sindacato e avrebbe stipulato un cosiddetto accordo di neutralità del lavoro con i Communications Workers of America, che sostiene quei lavoratori. A giugno, il presidente di Microsoft Brad Smith ha detto a The Post: “Dobbiamo essere estremamente attenti secondo la legge per evitare quello che viene chiamato salto con le armi”, riferendosi ad attività illegali da parte di un’azienda ancora in attesa di approvazione normativa. “Non ci è stato richiesto [talk to Activision Blizzard] nell’accordo di fusione, e non abbiamo chiesto la loro approvazione per concludere l’accordo” con il sindacato.

Rimangono dubbi sul fatto che l’offerta di Microsoft di $ 95 per azione fosse troppo alta. Le azioni della società sono attualmente scambiate per circa $ 72 ma sono scese a partire da $ 58 a dicembre.

E non è chiaro quando l’accordo potrebbe essere approvato dalla FTC o da uno qualsiasi degli altri organismi di regolamentazione. A febbraio, la FTC ha affermato di “non commentare né confermare l’esistenza di indagini”. Se dovesse presentare un reclamo, ha affermato la FTC, questo sarebbe stato reso pubblico.

Microsoft ha risposto all’indagine antitrust del regolatore del Regno Unito la scorsa settimana rassicurando i giocatori che non avrebbe reso Call of Duty esclusivo e che il suo servizio di cloud gaming rimane non provato e non rappresenta un pericolo per altre console e dispositivi, definendo la tecnologia “nuova e immatura”. Tuttavia, l’accordo Activision unirebbe due delle più grandi società di giochi al mondo. Nello stesso deposito alle autorità di regolamentazione britanniche, Microsoft ha ammesso che Sony e Nintendo superano di gran lunga Xbox per numero di console vendute e utenti attivi mensili e che la lista di giochi popolari di Activision Blizzard potrebbe rafforzare l’appeal commerciale di Xbox.

“Il nostro obiettivo è portare più giochi a più persone e continuiamo a credere che il talento e il catalogo di giochi di Activision Blizzard saranno preziosi per aiutarci a fare questo”, portavoce di Microsoft David Cuddy ha detto a The Technology 202.

Rapporto: i giganti delle telecomunicazioni hanno aumentato i prezzi e tagliato i servizi durante l’iniziativa Internet dell’era della pandemia

Lo sforzo di 17 miliardi di dollari del governo degli Stati Uniti per colmare il divario digitale nel mezzo della pandemia è stato rovinato da lamentele secondo cui le principali società di telecomunicazioni hanno costretto le persone ad accettare aumenti dei prezzi o velocità di Internet più lente se volevano richiedere sconti federali per le bollette di Internet, Tony Romm rapporti. Il programma è stato anche a rischio di frode, secondo il watchdog interno della Federal Communications Commission. Portavoce della FCC Paloma Perez ha detto che le “indagini” sono in corso e il presidente della Commissione per l’energia e il commercio della Camera Frank Pallone Jr. (DNJ) ha detto che “le aziende hanno molto di cui rispondere” e che “lo intendeva[s] per ritenerli responsabili”.

Secondo il governo federale, “più di 14 milioni di famiglie si sono iscritte al sistema federale di prestazioni a banda larga”, scrive Tony. “Ma la cifra rappresenta circa un quarto dei 49 milioni di famiglie americane stimate che possono beneficiare di aiuto, secondo un’analisi del Washington Post. Gli esperti di telecomunicazioni attribuiscono almeno parte del divario all’industria multimiliardaria che gestisce gli aiuti”.

I portavoce di cinque importanti società di telecomunicazioni hanno affermato in risposte scritte che i vantaggi della banda larga sono fondamentali per mantenere gli americani online. Hanno anche affermato di essere “amministratori diligenti del denaro federale e hanno notato che molte delle discrepanze derivavano dalle azioni del governo”, scrive Tony.

Google e il Dipartimento di Giustizia raggiungono un accordo sulla risposta ai mandati

Il Dipartimento di Giustizia ha annunciato un accordo con Google in cui il gigante della ricerca ha accettato di “aggiornare” i suoi processi interni per rispondere in modo più rapido e completo a citazioni e mandati di perquisizione, Gerrit De Vynck rapporti per The Technology 202. L’accordo nasceva da un caso giudiziario tra Google e il governo sulla risposta della società a un mandato di perquisizione del 2016 per informazioni che Google aveva su uno scambio di criptovalute su cui il governo stava indagando.

Negli ultimi anni, le raccolte di dati di Big Tech sono diventate un’enorme fonte di informazioni per le forze dell’ordine e gli investigatori governativi, che inviano decine di migliaia di mandati di perquisizione a società come Facebook, Google e Apple ogni anno.

Nell’ambito dell’accordo tra Google e il Dipartimento di giustizia, Google consentirà a un rappresentante di terze parti di valutare come rispetta l’accordo.

“Google ha una lunga esperienza nella protezione della privacy dei nostri utenti, incluso il respingere la richiesta eccessiva di dati degli utenti da parte del governo, e questo accordo non cambia in alcun modo la nostra capacità o il nostro impegno a continuare a farlo”, ha affermato Matt Bryantil portavoce di Google.

Gli annunci all’interno del veicolo di Uber potrebbero essere utili o invasivi

Non è chiaro se Uber seguirà aziende come Netflix abbassando i prezzi che le persone pagano per le corse se siedono attraverso gli annunci. Ma Uber dovrà anche navigare sulla linea sottile dell’utilizzo della sua raccolta di dati dei clienti per annunci utili e personalizzati senza spaventare o irritare gli utenti, Tatum Hunter rapporti.

“Se [Uber] infastidisce i motociclisti con annunci troppo dirompenti o troppo invasivi, potrebbe essere disastroso per il suo business “, ha affermato Michele Nevinschief marketing officer presso la società di tecnologia pubblicitaria Equativ.

Uber afferma che la pubblicità aiuterà a ridurre i prezzi generando maggiori entrate per i conducenti. Il perno pubblicitario arriva quando alcuni motociclisti segnalano prezzi elevati per alcuni viaggi. Le tariffe medie Uber negli Stati Uniti dalla fine del 2019 sono aumentate di circa il 37%, stima la società di analisi YipitData.

Gli utenti di Twitter hanno discusso di una storia di Reuters in cui si afferma che il social network definisce i suoi utenti più attivi come coloro che accedono sei o sette volte a settimana e twittano tre o quattro volte a settimana. Il nostro collega Angelo Mendoza:

Twitter sta perdendo i suoi utenti più attivi, mostrano i documenti interni (Reuters)

Spotify afferma che Apple sta “soffocando la concorrenza” e rovinando il suo negozio di audiolibri (The Verge)

Pravin Raj di AWS lascia l’azienda dopo una causa per discriminazione (Protocollo)

La FAA avverte dei rischi per la sicurezza aerea senza mandato degli Stati Uniti sui limiti del 5G (Reuters)

Meta e Google conquistano i dipendenti di Twitter (Insider)

  • Camera del progresso host un evento sulla tecnologia finanziaria oggi alle 13:00
  • Alan F. Estevezil sottosegretario al commercio per l’industria e la sicurezza, discute dei nuovi controlli sulle esportazioni di semiconduttori in un evento ospitato dal Center for a New American Security giovedì alle 10:00
  • Vicepresidente senior di Amazon Dave Limp discute della tecnologia Internet satellitare dell’azienda in un evento dal vivo del Washington Post giovedì alle 10:30

QuellaÈ tutto per oggi — grazie mille per esserti unito a noi! Assicurati di dire agli altri di iscriversi Il Tecnologia 202 qui. Mettiti in contatto con suggerimenti, feedback o saluti su Twitter oro e-mail.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *