Un murale scolastico presentava Genshin, fan art di Owl House. I genitori lo chiamavano satanico.

Commento

Una liceale del Michigan che ha dipinto un murale nel centro sanitario della scuola media locale ha trovato il suo lavoro sotto tiro da parte dei genitori preoccupati lunedì. Il murale, dipinto da Evelyn Gonzales, al secondo anno della Grant Middle School, ritrae studenti che indossano i colori che si trovano sulle bandiere dell’orgoglio LGBTQ, scarabocchi di personaggi dei cartoni animati di “Amphibia” e “The Owl House”, un hamsa, un simbolo a forma di palma considerato porta fortuna e protezione in molte culture — e fan art di videogiochi.

Ma alcuni genitori vedevano le cose in modo diverso.

In una riunione del consiglio scolastico all’inizio di questa settimana, quei genitori hanno denunciato le immagini LGBTQ del murale e i simboli relativi alla “stregoneria”, come riportato da WZZM, una stazione di notizie locale di Grand Rapids. I genitori hanno anche affermato che la grafica del videogioco – identificata come un personaggio di “Genshin Impact” dalla pubblicazione di videogiochi Kotaku – era in realtà una rappresentazione di Satana.

Il murale, situato presso la Grant Middle School di Grant, nel Michigan, include il messaggio “Resta in salute” e raffigura studenti che indossano i colori che si trovano sulle bandiere dell’orgoglio trans e bisessuale. Un altro studente viene mostrato in tuta con una maglietta a righe arcobaleno. Durante i commenti pubblici, i genitori hanno individuato diversi elementi del murale che ritenevano problematici, incluso il piccolo scarabocchio di un hamsa, che un uomo ha chiamato “materiale dell’odio”.

Danielle Beight, una dei partecipanti, ha criticato la rappresentazione LGBTQ e ha paragonato l’identità transgender a una malattia.

“Quando gli adulti fingono cose che sono come la vita reale, è una malattia mentale”, ha detto Beight nel filmato dell’incontro catturato da WZZM. “Servono consiglieri. Abbiamo bisogno di farmaci che aiutino il disturbo bipolare. Riparare i loro cervelli.

Opinione: essere transgender è una condizione medica?

Gonzales, il cui progetto è stato selezionato in un concorso, ha difeso in lacrime il suo lavoro durante l’incontro. Ha sostenuto che il murale aveva lo scopo di promuovere l’inclusività e non descrive ciò che affermano i genitori.

“Ho messo la mia arte lì per far sentire le persone benvenute”, ha detto Gonzales.

Non convinto, un adulto ha affermato che Gonzales stava cercando di ingannare gli adulti alla riunione.

“Sento che ha fatto davvero un ottimo lavoro nel trovare scuse per difendere le cose che ha indossato”, ha detto Katelyn Thompson, uno degli oratori catturati nel segmento di WZZM sull’incontro. “Nessuno di noi è così stupido.”

Kotaku scrive che il disegno di quello che alcuni genitori hanno descritto come il volto di Satana è in realtà una maschera indossata dal personaggio Xiao in “Genshin Impact”, un popolare gioco di ruolo d’azione. Nel gioco, Xiao è un guardiano immortale della regione di Liyue con il compito di sconfiggere gli spiriti maligni della terra. Indossare la maschera raffigurata nel murale innesca l’abilità di Xiao Bane of All Evil, e il suo design è ispirato a quelli indossati nell’opera Nuo, un genere di opera cinese sviluppato da antiche cerimonie religiose intese a scacciare i demoni.

Il murale include anche diversi riferimenti a “The Owl House”, un cartone animato Disney su una giovane ragazza che studia la stregoneria nel regno dei demoni che è stato ampiamente celebrato per la sua rappresentazione queer. Una piccola immagine del personaggio Hooty e glifi magici della serie sono sparsi tra i disegni degli studenti. Si può vedere anche un altro personaggio dei cartoni animati, Sprig di “Amphibia”.

Le leggi anti-trans sono in aumento. Ecco uno sguardo a dove e di che tipo.

Grant Public Schools ha successivamente rilasciato una dichiarazione secondo cui il murale rimarrà in piedi nonostante il respingimento, anche se con alcune modifiche. Diversi elementi contestati, tra cui la maschera “Genshin Impact” e la mano di hamsa, non facevano parte della sua presentazione al concorso originale.

“Su richiesta dell’artista studente, il murale sarà restituito alla sua forma originale come originariamente presentato e approvato dall’amministrazione”, si legge nella dichiarazione.

Sui social media, gli utenti hanno condannato l’indignazione dei genitori e hanno espresso il loro sostegno all’artista. Dana Terrace, creatrice di “The Owl House”, su Twitter ha incoraggiato Gonzales a non lasciare che gli odiatori la abbattessero.

“Se sei l’artista studente, voglio solo dire che non meriti quel vetriolo e CONTINUA A CREARE! Io e il [Owl House] l’equipaggio fa il tifo per te!” lei scrisse.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *