Un fattore di differenziazione nel settore tecnologico

La tecnologia del cloud computing si sta evolvendo a un ritmo rapido e la profondità delle offerte di prodotti tra i fornitori continua a crescere di pari passo. L’aumento dell’accesso a Internet, la riduzione dei costi, le nuove tecnologie e la digitalizzazione di molti servizi guidata dalla pandemia hanno accelerato l’adozione della tecnologia cloud che non sembra rallentare a breve. In effetti, un recente rapporto di Gartner prevedeva che il cloud rappresenterà il 14% di tutta la spesa IT aziendale globale nel 2024, con un aumento del 9% rispetto al 2020.

Il cloud computing è uno dei campi più ricercati dell’IT in questo momento, quindi come puoi far risaltare il tuo curriculum? Che tu sia un professionista della rete che cerca di far avanzare la tua carriera o uno studente che ha appena iniziato, una certificazione cloud ha il potere di aprire la porta a una pletora di opportunità di lavoro con stipendi più alti in un campo professionale che a volte può sembrare “a prova di recessione ” a causa dell’importanza del cloud nelle attività quotidiane.

Certificazioni cloud: cosa sono e perché ne hai bisogno?

Al centro, una certificazione cloud è una dimostrazione pubblica di conoscenze fondamentali che consente di mostrare una comprensione dei servizi cloud e la capacità di aiutare un’organizzazione a raggiungere gli obiettivi di business con tali servizi. Una certificazione non solo dimostra che sai lavorare con le “materie prime” dei servizi cloud, ma comunica anche che hai un punto di partenza per costruire soluzioni specifiche in quello spazio, anche se non lavori con cloud specifici tecnologie su base giornaliera. In poche parole, avere esperienza o conoscenza delle tecnologie di cloud computing senza una certificazione è molto utile, ma può rendere più difficile essere assunti o promossi.

Prendendo il tuffo

Il modo migliore per iniziare è iniziare. Seriamente, fai le tue ricerche su quali certificazioni sono rilevanti per il tuo lavoro attuale o dei tuoi sogni e tuffati. Ci sono tonnellate di grandi risorse che offrono contenuti completi e preparazioni per le principali certificazioni. Consiglio vivamente di iniziare con LinkedIn Learning: puoi anche sfruttare la prova gratuita della piattaforma. Se sei uno studente, sono disponibili diverse risorse gratuite per iniziare, come AWS Educate, Google Cloud for Students, Azure for Students e HashiCorp Learn.

Consiglio vivamente di esaminare i workshop offerti tramite sviluppatori locali o conferenze InfoSec, come CodePaLouSa, BSides o Hacks & Hops. Questo percorso può spesso rivelarsi più vantaggioso dei giorni o delle settimane trascorsi in un sistema di gestione dell’apprendimento online, soprattutto se sei nuovo nello spazio di sicurezza del cloud. Come mai? Questi workshop sono pratici, compressi in un giorno o due, e hai l’opportunità di creare connessioni e fare rete con altre persone.

La prima volta che ho eseguito il provisioning delle risorse cloud è stato durante un seminario di un giorno prima del DerbyCon 2016: “Tactical Sec Op: Cloud Edition – AWS” ospitato da SecureIdeas è stato essenziale per aumentare la mia sicurezza nel cloud e darmi esperienza pratica. E la parte migliore? Ho guadagnato un certificato che non scade mai. Ci sono anche ottimi programmi di formazione e certificazione in occasione di grandi conferenze del settore, come HIMSS e DEF CON, nonché conferenze dei fornitori, come AWS re:Invent.

Come puoi determinare quale certificazione è la migliore per te?

Ci sono alcuni giganti del settore tecnologico che stanno aprendo la strada alla certificazione, tra cui Microsoft, AWS e Google. E poiché il cloud computing continua a diventare più diffuso, molti altri fornitori sono entrati in gioco, quindi come determinare quale certificazione si adatta meglio a te? Secondo il rapporto sullo stipendio IT 2022 di Robert Half, queste tre certificazioni sono state richieste di recente ed ecco perché:

  • AWS Certified Cloud Practitioner: questo esame di livello base consente ai professionisti del cloud di convalidare la propria conoscenza del cloud, in particolare utilizzando Amazon Web Services. Con questa certificazione, puoi dimostrare la tua conoscenza dei fondamenti dei servizi IT e di come funzionano nella piattaforma cloud AWS, nonché la tua conoscenza dei servizi AWS principali, casi d’uso, modelli di fatturazione e prezzi, concetti di sicurezza e in che modo il cloud influisce sul business decisioni
  • Certified Cloud Security Professional: offerta attraverso l’International Information System Security Certification Consortium, la certificazione Certified Cloud Security Professional (CCSP) è progettata per coloro che lavorano con la tecnologia cloud, inclusi architetti aziendali, amministratori della sicurezza, ingegneri di sistema, architetti della sicurezza, architetti di sistemi, consulenti , ingegneri e dirigenti. Dimostra conoscenza durante la progettazione, la gestione e la protezione di dati, applicazioni e infrastruttura nel cloud.
  • Certified Data Professional: disponibile tramite l’Institute for Certification of Computing Professionals, i candidati alla certificazione Certified Data Professional (CDP) possono scegliere tra una gamma di domini, tra cui analisi aziendale o dei dati, gestione IT, architettura dei dati aziendali e altro ancora. Senza dimenticare che il CDP è offerto a vari livelli, a partire dalla fondazione, per finire con la gestione esecutiva.

Qualunque sia la tua ragione, le certificazioni sono un ottimo modo per rafforzare il tuo curriculum e distinguerti dalla concorrenza. L’esperienza pratica può parlare più forte di una certificazione da sola, ma una certificazione può essere utile per indicare le tue capacità ai responsabili delle assunzioni e aiutarti a fare esperienza dove potresti mancare. Ogni volta che affronti un colloquio, è sicuro dire che il tuo potenziale datore di lavoro sarà in grado di giudicarti in un arco di circa 10 minuti. Una certificazione di cloud computing sul tuo curriculum potrebbe aiutarti a fare un’impressione positiva prima ancora di varcare la soglia.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *