Toronto Maple Leafs a Winnipeg Jets

Dopo un’emozionante vittoria ai supplementari contro i Dallas Stars ottenuta grazie a due gol di Nick Robertson, incluso il vincitore della partita, i Maple Leafs arrivano a Winnipeg per uno scontro con i Jets nell’Hockey Night in Canada (19:00 EST, Sportsnet).

Un debutto nella stagione elettrica di Nick Robertson e una tacca nella colonna delle vittorie hanno permesso a tutti di espirare dopo alcuni giorni tesi al mercato di Toronto. Avendo trovato un modo per vincere tre partite tutte con un punteggio di 3-2, i Leafs sperano che qualche legame di squadra in trasferta possa aiutarli ad ambientarsi nella loro stagione e trovare il loro ritmo in attacco, in particolare per la linea superiore che è rimasta tranquilla per i suoi standard attraverso le prime cinque partite.

Il viaggio in trasferta inizia a Winnipeg contro una squadra di Jets che ha alternato vittorie e sconfitte in quattro partite. Dopo aver vinto l’apertura casalinga, hanno disputato un breve viaggio di tre partite iniziato con una sconfitta a Dallas, una vittoria agli straordinari in Colorado e una sconfitta a Las Vegas giovedì. I Jets hanno già subito un duro colpo al loro core in avanti poiché Nikolaj Ehlers è stato messo in IR dopo aver saltato le due partite precedenti. Di conseguenza, Mason Appleton è stato promosso in prima linea insieme a Mark Scheifele e Kyle Connor.

Il fattore X è lo stesso degli ultimi anni di hockey in gran parte mediocre a Winnipeg: Connor Hellebuyck. Tutti ormai conoscono bene lo star netminder, e il primo periodo contro i Golden Knights ha dimostrato quanto possano essere vulnerabili i Jets senza il loro stallone tra i tubi.

Dalla parte dei Leafs, anche se potrebbero non avere l’opzione portiere d’élite, Ilya Samsonov si è guadagnato rapidamente la fiducia della sua squadra con un gioco costante nelle tre partite iniziate (tutte le vittorie 3-2). Non è stato ultraterreno – dei sei gol che gli sono stati concessi, alcuni dei quali rivorrebbe indietro – ma è stato abbastanza bravo per una squadra che dovrebbe essere in grado di segnare abbastanza e sopprimere i tiri abbastanza bene da vincere con un portiere sufficientemente buono (Finora i Leafs hanno concesso solo una sfumatura su 25 tiri a partita in media).

Toronto sta apportando alcune modifiche alla formazione davanti a Samsonov. Sheldon Keefe sta riorganizzando gli ultimi sei: Zach Aston-Reese si unisce ad Alex Kerfoot e Calle Jarnkork, mentre Pierre Engvall e Nicolas Aube-Kubel (entrambi inutili fino a cinque, con minuti in calo nelle ultime partite) si stanno accomodando per i veterani Kyle Clifford e Wayne Simmonds.

Questa è probabilmente tanto una decisione basata sull’incontro quanto basata sulle prestazioni o sull’invio di messaggi (nel caso di Engvall), poiché la storia tra queste squadre che risale alla divisione canadese, in particolare in questo edificio, è senza dubbio un fattore in gioco qui. Nell’ultima visita al Canada Life Center, le conseguenze della carneficina includevano una squalifica per Jason Spezza, un infortunio ai Rasmus Sandin e la famigerata citazione di Mark Scheifele: “C’è qualcosa di meglio che battere i Leafs?”

Nel caso di Engvall, ha pagato $ 2,25 milioni perché dovrebbe essere abbastanza coerente in ciò che porta notte dentro e fuori la notte da non finire come un sano graffio in nessun momento. Detto questo, ha saltato il campo di addestramento e c’è una storia in cui Sheldon Keefe ha usato l’approccio carota e bastone con il grande svedese. Ha contribuito in parte all’uccisione di rigore, ma il gioco apatico cinque contro cinque gli è valso uno sguardo dall’alto stasera.

Allaccia le cinture per un gioco di rivalità HNIC a Winnipeg con un’atmosfera carica di folla divisa e i pesi massimi sulla quarta linea dei Leafs.


Citazioni del giorno del gioco

Sheldon Keefe sulla decisione di richiamare Kyle Clifford e inserirlo nella quarta riga:

Ci dà un aspetto diverso sulla quarta riga. Ci dà la possibilità di coinvolgere Cliff e Simmer nel nostro gruppo. È un buon tempismo per questo.

Entrambi i ragazzi ci portano tanta energia sia in panchina che sul ghiaccio. Entrando in questo viaggio su strada, potremmo usarlo.

Keefe sulla storia delle accese partite di rivalità contro i Jets:

Sembra che ci siano forse delle cose avanzate dalla divisione canadese dove le abbiamo giocate 10 volte o qualcosa del genere. Sono anche solo due squadre competitive e altamente qualificate che hanno avuto molti tipi di partite avanti e indietro l’una contro l’altra.

C’è un nuovo staff tecnico a Winnipeg, ma penso che molti di questi elementi rimarrebbero. Dal nostro lato, penso che sia solo per darci un aspetto diverso. Con la nostra profondità abbiamo la capacità di cambiare l’aspetto della nostra squadra, in particolare la profondità della nostra squadra.

All’inizio della stagione e attraverso il campo, questo è qualcosa che pensavo avremmo fatto in momenti diversi quando sentiamo di poter usare un po’ di spinta e un po’ più di energia con un po’ più di presenza di veterani nella nostra squadra.

Keefe sui risultati della quarta linea della squadra finora:

I risultati non sono stati quelli che speravo fossero. Tuttavia, il mazzo è stato accatastato molto pesantemente contro di loro, e questo è stato progettato. Aspettarsi che abbiano buoni risultati o grandi risultati visto quanto li ho seppelliti pesantemente in zona difensiva e il tipo di matchup che hanno avuto… Voglio dire, hanno iniziato in zona difensiva più di chiunque altro in campionato e giocare contro alcune delle competizioni più dure di chiunque altro in campionato, sicuramente per chiunque sia più in basso nella formazione.

È stata una sfida per loro in questo modo. Penso solo che, guardandolo individualmente, ogni giocatore non ci ha dato motivo per non cambiare le cose se lo avessimo ritenuto necessario. Non c’è nessuno che abbia detto: “Assolutamente devono essere nella formazione perché stanno giocando così bene”. Questo ci dà l’opportunità di spostare alcune cose.

Credo ancora nei diversi elementi che abbiamo lì. Cercheremo solo di trovare il giusto mix.

Keefe sull’inizio della stagione di Engvall:

Penso che sia sembrato esitante ed esitante a pattinare. Questa è la sua risorsa numero uno: muovere i piedi con e senza il disco per essere coinvolti. Non l’ha ancora fatto qui. È un po’ un reset per lui qui stasera.

Gli ho parlato ieri di schiarirsi le idee. È un giocatore importante per noi. So che ha più capacità di influenzare positivamente la nostra formazione. Ha avuto una buona stagione l’anno scorso. Stiamo cercando lui per costruire su quello. Non è andata come lui o io avremmo voluto iniziare la stagione.

È un ragazzo importante. Dobbiamo farlo partire.

Keefe sul bilanciamento del potere di una seconda unità sul gioco di potere che ha segnato due volte contro. Dallas e volendo ottenere l’unità di punta:

È qualcosa che l’allenatore deve gestire di sicuro. Abbiamo avuto un sacco di giochi di potere l’altro giorno. È un equilibrio per me dare alla seconda unità una ricompensa per il lavoro che hanno svolto e portarli là fuori, ma anche, vuoi che il primo gruppo lavori su ciò che stanno attraversando e trovi il proprio ritmo.

Dopo il gol del Kerfoot l’altra sera, abbiamo iniziato il secondo gruppo e abbiamo cercato di cambiare il ritmo in quel modo dando al secondo gruppo il primo minuto circa. Non è andata molto bene per loro. Vogliamo tornare all’aspetto tradizionale da lì, con l’altro gruppo che inizia per primo, come facciamo normalmente.

È una di quelle cose. Vuoi dare agli altri ragazzi un po’ di più. Non va bene per loro, e ora li hai buttati via. C’è un vero equilibrio lì. Il fatto che quei ragazzi abbiano preso il gioco per noi sulla seconda unità ha fatto chiaramente una grande differenza nel gioco per noi.

Auston Matthews sulla presenza in formazione di Kyle Clifford e Wayne Simmonds:

I migliori compagni di squadra e i migliori guerrieri. Nel corso delle loro carriere, si sono davvero fatti strada per avere le carriere che hanno avuto. Sono due ragazzi che giocano fisicamente, ti daranno sempre le spalle e porteranno molta energia e intensità alla nostra squadra. Sicuramente non penso che sia una cosa negativa avere ragazzi così in formazione.

Matthews sulla prestazione della squadra in cinque partite:

Siamo 3-2 e non credo che abbiamo giocato così bene come vorremmo o abbiamo graffiato la superficie del soffitto di ciò che crediamo ci sia per la nostra squadra.

Questo è un viaggio davvero bello e importante per noi per andare qui, soprattutto all’inizio della stagione, e per riunirci, creare chimica dentro e fuori dal ghiaccio e divertirci a giocare a hockey.


Toronto Maple Leafs Linee proiettate

Attaccanti
# 58 Michael Bunting – # 34 Auston Matthews – # 16 Mitch Marner
#89 Nick Robertson – #91 John Tavares – #88 William Nylander
#12 Zach Aston-Reese – #15 Alex Kerfoot – #19 Calle Järnkrok
# 43 Kyle Clifford – # 64 David Kampf – # 24 Wayne Simmonds

difensori
# 44 Morgan Rielly – # 78 TJ Brodie
# 38 Rasmus Sandin – # 3 Justin Holl
# 55 Mark Giordano – # 98 Victor Mete

Portieri
Antipasto: #35 Ilya Samsonov
# 50 Erik Källgren

Ferito: Jake Muzzin, Matt Murray, Timothy Liljegren, Jordie Benn
extra: Pierre Engval, Denis Malgin, Nicolas Aubé-Kubel


Linee proiettate di Winnipeg Jets

Attaccanti
# 81 Kyle Connor – # 55 Mark Scheifele – # 22 Mason Appleton
#91 Cole Perfetti – #80 Pierre-Luc Dubois – #26 Blake Wheeler
#36 Morgan Barron – #17 Adam Lowry – #Saku Maenalanen
#71 Axel Jonsson-Fjallby – #19 David Gustafsson – #89 Sam Gagner

difensori
# 44 Josh Morrissey – # 4 Neal Pionk
# 64 Logan Stanley – # 2 Dylan De Melo
# 5 Brenden Dillon – # 88 Nate Schmidt

Portieri
Antipasto: #37 Connor Hellebuyck
# 33 David Rittich

Ferito/ottobre: Nikolaj Ehlers

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *