Student Freedom Initiative e la partnership Cisco supportano l’infrastruttura di sicurezza informatica presso le HBCU

Student Freedom Initiative e Cisco hanno ampliato la loro partnership per rafforzare l’infrastruttura di sicurezza informatica presso gli Historically Black Colleges and Universities (HBCU) aggiungendo tre importanti Certified Minority Business Enterprises (MBE) – Procellis Technology, Sology Solutions e IPC Consulting – al team di implementazione della sicurezza informatica.

Questa collaborazione è una risposta perseguibile diretta alla guida del Dipartimento dell’Istruzione/Aiuto federale agli studenti (FSA) promulgata il 18 dicembre 2020 affinché i college e le università rispettino i requisiti 800 171 R2 del National Institute of Standard and Technology (NIST) che stabiliscono garanzie per proteggere le informazioni sensibili trasmesse online.

Le soluzioni di sicurezza informatica e l’espansione del team di implementazione sono disponibili gratuitamente per le HBCU partecipanti grazie alla generosità di Cisco, il cui supporto finanziario iniziale di 150 milioni di dollari è stato annunciato a maggio 2021.

Attraverso questa partnership, ogni MBE svolgerà un ruolo fondamentale nell’accelerare l’analisi dell’attuale stato di sicurezza, preparando un rapporto di analisi delle lacune, definendo la distinta base necessaria per mitigare le lacune, ordinando e fornendo le soluzioni tecniche richieste e ottimizzando i sistemi durante i dodici mesi di manutenzione delle soluzioni tecniche fornite.

“Negli ultimi due anni, abbiamo fatto progressi costanti costruendo sistemi, processi, governance e tecnologia scalabili e stabilendo partnership strategiche per aumentare la resilienza delle nostre istituzioni e la competitività globale dei nostri studenti”, ha affermato Mark Brown, Direttore Esecutivo di Iniziativa per la libertà degli studenti.

“Non vediamo l’ora di continuare a far crescere il numero di istituzioni partecipanti e di aggiungere altri partner strategici impegnati in partnership strategiche a lungo termine con tutte le istituzioni al servizio delle minoranze per ridurre il divario di ricchezza attraverso la lente dell’istruzione”, ha continuato Brown.

“Quando pensiamo alle HBCU, all’invecchiamento dell’infrastruttura e alla necessità di essere conformi alla sicurezza informatica nei nostri sistemi Cisco, abbiamo i servizi e i prodotti che possono assistere le HBCU”, ha affermato Saidah Grayson Dill, Vice President e Deputy General Counsel di Cisco.

“Stiamo sfruttando le nostre risorse per aiutare le HBCU a proteggersi dalle minacce informatiche, aiutando contemporaneamente a costruire la diversa forza lavoro IT del futuro”, ha continuato Grayson Dill.

“Lavorare con la Student Freedom Initiative ci offre l’opportunità perfetta per mettere in atto il nostro impegno per la giustizia sociale supportando gli sforzi tecnologici per le HBCU nella fidelizzazione, iscrizione e raggiungimento degli studenti”, ha affermato Damian Young, fondatore e CEO di Procellis Technology.

“È stato gratificante vedere miglioramenti tangibili nel benessere generale delle HBCU con cui abbiamo lavorato e non vediamo l’ora di supportare SFI mentre continuiamo la nostra relazione”, ha aggiunto Young.

“Sology Solutions è orgogliosa di lavorare con Student Freedom Initiative, che ha una visione condivisa per colmare il divario di equità digitale attraverso la fornitura di banda larga, formazione e sviluppo economico”, ha affermato Ed Christmas, fondatore e dirigente di Sology Solutions.

“Il nostro lavoro per promuovere l’eccellenza tecnologica e la modernizzazione dell’IT nelle HBCU avrà un impatto diretto e porterà un vero cambiamento nelle comunità svantaggiate”, ha continuato il Natale.

“È un onore collaborare con Student Freedom Initiative per garantire alle HBCU e ai loro studenti una soluzione di sicurezza informatica sicura e conforme che consentirà alle università di concentrarsi sull’espansione delle iscrizioni, sia di persona che in remoto, e aumentare la loro capacità di insegnamento e ricerca”, ha affermato Milton Moore, fondatore e CEO di IPC Consulting.

“Gli studenti della HBCU meritano la migliore istruzione e la migliore tecnologia e siamo entusiasti di assistere in questa missione”, ha concluso Moore.

A sostegno diretto della visione della Student Freedom Initiative di ridurre il divario di ricchezza attraverso la lente dell’istruzione, Cisco ha anche ampliato la propria filantropia fornendo l’accesso alla Cisco Networking Academy e al Talent Bridge.

Gli studenti che partecipano a queste offerte avranno l’opportunità di ottenere certificazioni professionali in sicurezza informatica e supporto all’inserimento lavorativo. Si stima che ci sarà una crescita del 33% dei posti di lavoro legati alla sicurezza informatica fino al 2030, secondo il Bureau of Labor Statistics, e uno stipendio medio di $ 79.000 per quelli con certificazioni di sicurezza pertinenti.

Cisco Networking Academy celebra il suo 25° anniversario e continua a essere uno dei programmi IT skills-to-jobs più longevi al mondo. Il programma offre corsi di IT e sicurezza informatica, software di simulazione e opportunità pratiche tramite una piattaforma di apprendimento per supportare gli istruttori e coinvolgere gli studenti in 190 paesi.

Ad oggi, oltre 17,5 milioni di studenti in tutto il mondo hanno frequentato i corsi della Cisco Networking Academy per acquisire competenze digitali e il 95% degli studenti che hanno seguito i corsi allineati alla certificazione Cisco ha attribuito l’ottenimento di un’opportunità di lavoro o di istruzione a Cisco Networking Academy.

Le certificazioni della Network Academy di Cisco rappresentano un investimento di tempo e risorse per gli studenti e il personale dell’HBCU. Le certificazioni IT possono differenziare gli studenti HBCU da altri professionisti nel loro campo professionale, che è particolarmente importante nel mercato competitivo di oggi.

Le statistiche acquisite nel 2021 mostrano come le persone con certificazioni riportano stipendi superiori a quelli che non sono certificati.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *