Riepilogo del gioco: Dame scende 41, Blazers abbatte Suns ai tempi supplementari

I Phoenix Suns e i Portland Trail Blazers si sono affrontati venerdì sera, entrambi alla ricerca di un inizio 2-0 per la giovane stagione NBA. I Suns, la squadra con il miglior record su strada della NBA la scorsa stagione, hanno perso la prima partita su strada in questa stagione.

La partita è andata in OT e, dietro lo sforzo di un sano Damian Lillard, hanno concluso la partita con un parziale di 7-0. Phoenix ha avuto la possibilità di vincerlo alla fine, ma un FT mancato di Ayton – che ha segnato 26 punti – e un ripiego mancato di Jock Landale alla fine hanno posto fine alla stagione perfetta dei Suns.


Flusso di gioco

Primo tempo

La partita si è aperta con i titolari dei Suns, che hanno giocato bene come un’unità coesa. Deandre Ayton ha segnato sette dei primi nove punti dei Suns, incluso un dischetto da tre punti. Anche Devin Booker ha aggiunto 7 punti nel quarto e Chris Paul sembrava molto più impegnato, distribuendo due assist e ottenendo due palle rubate.

Portland ha risposto con le sue due armi offensive principali, una delle quali era Dame Lillard, che ha segnato 14 punti nel primo quarto con un tiro 4 su 7. L’altro è il neo-acquisito Jerami Grant. È lungo ed è atletico, e mentre Lillard attaccava dal perimetro, Grant ha attaccato l’interno.

Per la seconda partita consecutiva all’inizio della stagione, i Suns si sono trovati ad avere problemi di fallo dai loro big. Un paio di chiamate discutibili hanno colpito Deandre Ayton e si è ritrovato in panchina presto. Jock Landale è entrato in gioco e ha subito due falli veloci.

Sì, sembrava che questo sarebbe stato un gioco ufficiale.

Cameron Payne ha mostrato ancora una volta rapidità in anticipo, il che è un buon segno per lui. Si è infortunato spesso la scorsa stagione con infortuni alle gambe, che gli hanno tolto la forza: la velocità. Aveva 5 punti dalla panchina.

Dopo uno, i Phoenix Suns, guidati da tre, 28-25.

Phoenix ha aperto il secondo quarto con una formazione difensiva mentre Chris Paul, Damion, Lee, Josh Okogie, Cameron Johnson e Jock Landale hanno infastidito e interrotto l’attacco di Portland. Quando Deandre Ayton e Devin Booker sono in panchina, questa è la mentalità che i Suns devono avere in questa stagione per avere successo. Non devono battere la panchina degli avversari, devono solo logorarli e frustrarli.

Questo è quello che hanno fatto.

Chris Paul potrebbe avere 37 anni, ma è rimasto lì e ha preso le accuse. Questa mentalità non farà altro che giovare a questa squadra se riuscirà a mantenere la mentalità difensiva della seconda squadra. I Trail Blazers hanno avuto 10 palle perse nel secondo trimestre portando a 13 punti di Suns.

I Suns hanno costruito il loro vantaggio sulla schiena di Deandre Ayton. Sembra fantastico per iniziare la stagione, dato che ha avuto un primo tempo stellare – 15 punti su 7 su 10 – e lo ha fatto in una miriade di modi.

Era Dame Time a chiudere il primo tempo quando Lillard entrava in una delle sue zone di incoscienza. Era 4 su 7 dal profondo nel primo tempo, segnando 28 punti su 12 tiri. L’abbiamo già visto da lui, e quando diventa così caldo, ti siedi e tieni duro.

Nonostante il suo tiro da lanciafiamme, i Blazers sono entrati nella metà campo, 53-47.

Seconda metà

Cameron Johnson non si vedeva da nessuna parte all’inizio del secondo tempo poiché sembrava che una carica presa all’inizio della partita lo avesse influenzato abbastanza da richiedere un’ulteriore valutazione.

È tornato con 6:06 dalla fine nel terzo, poiché sia ​​i Suns che i Blazers avevano segnato 14 punti nel quarto fino a quel punto.

Mikal Bridges è sembrato fantastico in transizione finora in questa prima stagione. Sta attaccando il cilindro e si è rinforzato solo un po’, il che gli permette di finire. È andato 3 su 4 nei quarti per 6 punti.

La difesa della Phoenix ha continuato a infastidire i Trail Blazers poiché hanno costretto più palle perse a Portland. I Blazers hanno tirato bene nel quarto – 11 su 22 (50%) – ma i Suns hanno sfruttato le opportunità extra.

Il terzo quarto è stato un affare avanti e indietro con nessuna delle due squadre che ha rinunciato a molto terreno. Portland ha superato Phoenix da 28 a 26 nel periodo, ei Suns hanno tenuto un vantaggio di 79-75 dirigendosi verso il quarto.

Portland non ha guidato l’intera partita, cioè fino alle 10:27 rimaste nel periodo finale quando Anfernee Simons ha segnato un tiro libero da fallo per salire 80-79. Ciò che è chiaro all’inizio di questa stagione è, in vero stile NBA, che i giocatori stanno approfittando del fallo. I giocatori stanno rimbalzando sui giocatori in transizione e gli arbitri sono troppo stupidi per chiamarlo così. Flottante.

Con 8:44 dalla fine, Monty Williams ha riportato i suoi titolari con la partita in pareggio 84-84. Con 7:35 rimaste, Portland era nel bonus. Avevano attaccato la vernice tutta la notte e, con il beneficio di alcuni fischi amichevoli, la metà del periodo finale sarebbe stata interessante per i Suns a navigare.

I Blazers hanno continuato ad attaccare.

I Suns hanno pareggiato la partita con 4:05 sul 95-95 con un bel vicolo oop da CP3 a DA. La loro chimica sembra ancora una volta solida, poiché abbiamo assistito alla loro connessione numerose volte la sera. Chris Paul stava manovrando e manipolando la difesa nel tentativo di ottenere disallineamenti da sfruttare per Ayton, cosa che ha obbligato.

Benvenuti a Clutch Time, un’area in cui Phoenix ha prosperato la scorsa stagione,

Deandre Ayton ha avuto un mostruoso blocco su una Dame Lillard alla guida con 1:39 rimasto, che ha portato a un secchio di transizione per Booker … che avrebbe dovuto essere un e-1. Simons con tre palle ha portato i Blazers sul 1, 100-99. Chris Paul ha risposto con un layup di guida e al successivo possesso Paul ha commesso il suo quarto fallo.

Questo ha messo in gioco Yusuf Nurkic. Ha colpito entrambi. 102-101, Portland.

Mikal Bridges è scivolato nella vernice e ha segnato un fallo su Nurkic, 1 su 2, per pareggiare la partita a 37,1 dalla fine.

Ayton ha rubato un pass Lillard, Book ha mancato un tre, così hanno fatto Dame e… OT.

Col tempo

Nurkic ha esercitato il suo dominio interiore all’inizio di OT, effettuando due colpi al cerchio, uno su un rimessa laterale. Ayton ha giocato bene contro di lui tutta la notte… come meglio poteva. Nurk ha posseduto le statistiche contro DA nei loro 4 matchup precedenti in questa stagione, vincendone 3, con un +49. Ha concluso con 20 punti e 17 rimbalzi, di cui 4 sull’estremità offensiva.

Booker ha avuto secchi consecutivi per spingere i Suns a un vantaggio di 109-106 con 2:46 rimasti in OT, causando un timeout dei Trail Blazers.

I Suns sono tornati in campo con intensità difensiva, hanno avuto due sequenze consecutive di difesa della squadra che non hanno portato a punti il ​​Blazer. Un tiro sbagliato e un turnover più tardi, Portland aveva la palla sotto di 2.

Dame Lillard ne ha segnati due con 33,9 rimasti in OT per pareggiare la partita a 111. Lo ha portato a 41 punti nella notte.

Booker ha mancato un layup di guida, Anfernee Simons ha colpito un gancio in corsa e i Suns hanno avuto la palla con 7,2 secondi. È stato un 7-0 per Portland.

Con 1.2 dalla fine, Ayton ha subito un fallo da Nurkic e messo sulla linea. mi è sfuggito il primo Josh Landale ha afferrato il rimbalzo offensivo sul tiro libero sbagliato di DA.

E mancato,


Avanti il ​​prossimo

I Suns si dirigono a Los Angeles per suonare i Clippers, alle 19:00 di domenica sera. Sarà un incontro emozionante tra due squadre che si prevede vinceranno 52,5 partite in questa stagione e sarà su NBATV.

Ci vediamo allora Bright Siders!

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *