Recensione di Call of Duty: Modern Warfare 2 (PS5)

Recensione di Call of Duty: Modern Warfare 2 - Screenshot 1 di 3

Mentre il ciclo di sviluppo della serie Call of Duty torna a Infinity Ward, l’eccitazione nel franchise FPS si rinnova. Call of Duty: Vanguard dell’anno scorso sarà considerato un fallimento, ma dopo il successo di Call of Duty: Modern Warfare del 2019, Activision non avrebbe potuto desiderare uno studio migliore per fare la sua prossima svolta. Oltre a Warzone 2, il team propone Call of Duty: Modern Warfare 2 come la prossima era del franchise. Le prime impressioni suggeriscono che potrebbe essere.

Tuttavia, il problema è che al momento abbiamo solo il primo pezzo del puzzle. La campagna per giocatore singolo è stata resa disponibile con una settimana di anticipo per chiunque abbia preordinato il gioco, che è ciò che tratterà questa recensione in corso. Dopo aver trascorso abbastanza tempo con la modalità multiplayer e cooperativa Spec Ops dopo il lancio ufficiale il 28 ottobre 2022, aggiorneremo questo pezzo con i nostri pensieri completi e un punteggio finale.

Considerato un ripensamento per la maggior parte del tempo, Infinity Ward è almeno riuscito ad attirare un po’ di interesse sui suoi livelli offline rendendoli l’unica cosa giocabile al momento della scrittura. Il ritorno della Task Force 141 è motivo più che sufficiente per giocare per alcuni, tuttavia, poiché i preferiti dai fan come Ghost, Captain Price e Soap affrontano un’altra minaccia terroristica per gli Stati Uniti. Quello che segue è molto “Oorah” nella tipica moda di Call of Duty, ma la campagna di Modern Warfare 2 è sicuramente una delle più divertenti.

Recensione di Call of Duty: Modern Warfare 2 - Screenshot 2 di 3

Questa è una raccolta incredibilmente intensa di livelli e scene che salta da uno all’altro così rapidamente che diventa difficile inserirsi in una pausa. Alcuni sono missioni a tutti gli effetti e avvincenti con colpi di scena che aumentano gli obiettivi e la posta in gioco. Altri sono scenari più piccoli presentati più come vignette – il livello virale di Amsterdam, per esempio – che finiscono in cinque minuti. Le variazioni estreme nel runtime hanno permesso a Infinity Ward di creare una campagna che non riguarda sempre lo sparare con la pistola nelle tue mani. In effetti, a volte non c’è alcuna arma.

La campagna è più interessante quando sei privato di risorse e supporto, invece sei costretto ad accontentarti degli oggetti che trovi per formare un semplice sistema di creazione. Posizionato all’incirca a metà della campagna quando sei in fuga a seguito di una svolta nella storia, è un ottimo esempio di come lo sviluppatore sia disposto a rompere la tradizione.

Mentre le missioni standard di corsa e pistola hanno i loro punti salienti, questi livelli che distorcono la formula di Call of Duty saranno sempre i più memorabili. Modern Warfare 2 presenta un’altra eccellente missione AC-130, e poi c’è un’altra sequenza che non sembrerebbe fuori luogo in Uncharted. Seguendo un convoglio lungo le strade polverose del paese immaginario dell’Urzikstan, salterai da un tetto all’altro di un’auto, buttando fuori l’autista e sparando ai nemici più avanti. È un po’ caotico – la morte istantanea se dovessi colpire l’asfalto lo rende anche un po’ frustrante – ma al momento è innegabilmente divertente.

Recensione di Call of Duty: Modern Warfare 2 - Screenshot 3 di 3

L’unico espediente che considereremmo un disastro avviene in realtà nei minuti finali della missione finale, quindi dovremo scegliere le parole con attenzione per paura di spoiler. Basandosi su una meccanica stabilita all’inizio della campagna, è solo un modo davvero strano per concludere la storia dal punto di vista del gameplay. È funzionale, ma non si sente mai bene da eseguire.

Sebbene sia la fine del gioco, è solo una sequenza in una narrativa di sei ore con molti più alti che bassi. Un altro momento clou sarebbe la missione da cecchino Recon By Fire. Ancora non batte All Ghillied Up di Call of Duty 4: Modern Warfare – dubitiamo fortemente che qualcosa lo farà a questo punto – ma è un altro caso di Infinity Ward che cambia ritmo e tono per rendere quei momenti in cui sei nel bel mezzo di uno scontro a fuoco ancora più intenso.

Anche tutto sembra davvero buono, con il ritorno dello stile caratteristico dello sviluppatore di attraversamento e sensazione di pistola. Combinato con una grafica eccezionale e segnali audio migliori della categoria, Modern Warfare 2 ha un aspetto, un suono e una sensazione fenomenale. A parte alcuni difetti visivi che hanno introdotto un po’ di pop-in delle texture e uno sfarfallio nell’ambiente, la campagna funziona perfettamente.

Conclusione

Se non vedi l’ora di iniziare con Call of Duty: Modern Warfare 2, la campagna ti servirà bene fino allo sblocco della modalità multiplayer e cooperativa online venerdì. Con molte missioni che rompono lo status quo, non si tratta sempre solo di sparare ai cattivi. Dagli inseguimenti in auto ad alta velocità e dai sistemi di fabbricazione alle torrette di un AC-130, Modern Warfare 2 intrattiene a fondo quando è offline.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *