Perché Internet è ossessionato dallo scoprire se Harry Styles è queer o meno

Il mondo si chiede ancora una volta se Harry Styles sia queer.

Non ha mai etichettato la sua sessualità, nonostante gli sia stato chiesto numerose volte.

Le accuse di queerbaiting sono state rivolte all’ex membro dei One Direction per anni, ma una recente intervista a Rolling Stone e un film in uscita hanno riacceso il dibattito (e no, non stiamo parlando del film che ha stimolato le voci di una spaccatura tra co- protagonista Florence Pugh e la regista Olivia Wilde e, tra le altre cose, un’accusa di sputare).

Aspetta, cos’è il queerbaiting?

È un concetto difficile da definire.

Alcuni lo vedono come un tentativo di attirare un pubblico omosessuale pur mantenendo i fan conservatori – una sorta di “stranezza plausibilmente negabile”.

Altri si spingono oltre affermando che questi personaggi pubblici alludono a queerness per pubblicità o guadagno finanziario, senza effettivamente identificarsi come membri della comunità LGBTQIA+.

L’argomento è: se non sperimenti l’omofobia e la discriminazione che possono derivare dall’essere queer, non dovresti essere in grado di trarne vantaggio.

Perché le persone si preoccupano?

Rachele: Harry ha fatto notizia e ha guadagnato popolarità per aver indossato abiti sulle copertine di riviste di alta moda, usando il vernacolo della comunità (nera e) queer e dando sottili suggerimenti non è etero per anni. Ma quando si tratta di identificarsi effettivamente come un membro della comunità queer…?

Caricamento in corso

Yaz: L’argomento da una parte è: perché questa celebrità ci deve qualcosa? Non dovrebbe semplicemente essere in grado di vestirsi come vuole, dormire con chi vuole, ecc. eccetera.?

Rachele: Una pressione simile è stata esercitata su artisti come David Bowie e Prince… non siamo passati oltre?

Yaz: Sì, le persone su quel lato delle cose sottolineano che non tutti vogliono, o possono, uscire allo scoperto. Per molti si tratta di entrare “in”. Inoltre, cosa sono le etichette, comunque? E chi ha deciso che il gatekeeping fosse mai stato corretto?

E l’altro è tipo: Harry ha molti privilegi. È celebrato grazie alla sua appetibile “trasgressività” e vicinanza alla stranezza. Ma ha il diritto di esserlo?

Questo è il succo della discussione “è lui/non è lui e il perché-non-vuole-dirlo” che gira in rete da anni ormai. Ma si è intensificato di recente. Come mai?

Rachele: Sento che in parte sta succedendo di nuovo perché non c’è letteralmente via di fuga da Harry in questo momento. È tutto, ovunque, tutto in una volta (se tutto fosse una bella pop star a cui piace indossare lo smalto per unghie e i boa di piume).

Caricamento in corso

Yaz: E ora recita in un film queer in uscita (My Policeman), interpreta un personaggio queer e parla di queerness più che mai.

Rachele: Sì e ha detto cose sulla pista stampa che alla gente non piacciono date tutte le storiche accuse di queerbaiting. Alcune ~ citazioni ~ dalla sua intervista a Rolling Stone:

“Gran parte del sesso gay nei film sono due ragazzi che lo fanno, e in qualche modo rimuove la tenerezza da esso”.

Uhm, non ha visto di recente film queer come Moonlight o Holding the Man?? Sia super tenero che romantico e triste.

Caricamento in corso

Yaz: Quindi alcune persone queer online sono arrabbiate perché si sentono come “questa persona che apparentemente parla a nome nostro forse non dovrebbe esserlo, se non è queer”. Ma nessuno sa se lo è o non lo è, quindi è questo ciclo infinito…

Rachele: Sì, i suoi commenti sembrano quasi come se fosse d’accordo nel posizionarsi come questa autorità sulla rappresentazione queer nei film? Ma aspetta! C’è altro da parte di Harry che ha detto…

“Ovviamente è piuttosto insondabile ora pensare, ‘Oh, non potresti essere gay. Era illegale.'”

Vorrei sottolineare che è ancora illegale in molte parti del mondo. E le persone omosessuali subiscono ancora discriminazioni quotidiane. Per molte persone nella comunità queer, dover lottare per l’accettazione e i diritti non è sicuramente “insondabile”.

Yaz: Nessuna parola, solo questo tweet con zero like:

Caricamento in corso

Rachele: Quindi… sì. Molte persone si chiedono che tipo di connessione abbia con la comunità LGBTQIA+.

Yaz: Ha anche usato l’intervista per dire che non avrebbe risposto a nessuna di queste discussioni queerbaiting.

Quindi, non credo che le persone possano aspettarsi una risposta a breve. Indica molte più urla nel vuoto AKA perché Harry e l’intero dibattito sul queerbaiting sono di nuovo di tendenza.

Dovrebbe interessarti?

Rachele: Senti, forse alcuni dei suoi commenti sono stati presi fuori contesto. E se Harry vuole indossare abiti divertenti, lascialo fare! Nessuno deve a nessun altro uscire allo scoperto. Ma come ha affermato un critico di TikTok, più evita le domande sulla sua sessualità, più gli verranno poste domande su questioni queer. È tutta una questione di clickbait.

Yaz: Harry non è la prima persona ad essere accusata di questo, e non sarà l’ultima. Devo essere onesto e dire che non penso che questa sia una di quelle cose che possono essere avvolte con un piccolo fiocco pulito. È solo uno di quei problemi impossibili. Ed è per questo che Internet ne è ossessionato.

ABC Everyday nella tua casella di posta

Ricevi la nostra newsletter per il meglio di ABC Everyday ogni settimana

.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *