Perché abbracciare l’innovazione è la chiave per superare le sfide che il settore antincendio deve affrontare

Opinione

IFSEC globale

Con l’industria antincendio che deve affrontare una legislazione e una regolamentazione più rigorose che mai, l’amministratore delegato di FireMate Rob Thomas spiega perché la tecnologia e l’innovazione sono le chiavi per superare le sfide per gli installatori antincendio, gli utenti finali e le persone responsabili.

L’industria del fuoco è abituata al cambiamento e all’innovazione. Nonostante le sue radici risalgano ad almeno 2.000 anni fa all’epoca degli antichi romani, il settore è lungimirante e ha generalmente dimostrato la volontà di adottare nuove innovazioni e processi con il potenziale per ridurre il rischio e l’impatto degli incendi su persone e proprietà.

Gli standard per la progettazione, l’installazione, la messa in servizio e la manutenzione dei sistemi di protezione antincendio forniscono le linee guida necessarie per garantire che gli edifici siano sicuri per l’uso previsto. Le modifiche legislative e gli aggiornamenti delle migliori pratiche del settore dall’incendio di Grenfell nel 2017 rafforzano la necessità di migliorare i sistemi di protezione antincendio attivi e passivi. Chiaramente, le innovazioni nella progettazione e nell’installazione dei sistemi sono vitali, ed è qui che la tecnologia può aiutare.

Innovazioni nei sistemi antincendio

IFSEC-FIREX-Main-22Man mano che la tecnologia fa un balzo in avanti, le innovazioni nella protezione antincendio seguono rapidamente. Ad ogni fiera del settore antincendio, come FIREX International a Londra, produttori e distributori espongono le loro ultime innovazioni nei sistemi antincendio. I recenti progressi tecnologici includono rilevatori di fumo con test automatico, app per telefoni cellulari che monitorano i sistemi antincendio remoti e sistemi di nebulizzazione d’acqua che controllano e sopprimono rapidamente gli incendi nelle gallerie stradali.

Inoltre, i recenti progressi nelle reti di telecomunicazioni hanno alimentato lo sviluppo dell’Internet of Things (IoT). Quando l’IoT è abbinato a sensori avanzati che monitorano la temperatura ambiente con una precisione sorprendente, i vigili del fuoco possono determinare rapidamente dove è iniziato un incendio e come si sta diffondendo. Allo stesso modo, i rilevatori di fumo wireless basati su IoT possono alleviare la necessità di ricablare edifici storici e di auto-segnalare i livelli della batteria e i requisiti di manutenzione.


LEGGI: ​​”Un chiaro consenso sul fatto che l’IoT giocherà un ruolo chiave nel futuro del fuoco”


Innovazioni nei processi di manutenzione antincendio

Insieme alle innovazioni nella progettazione, produzione e installazione di sistemi antincendio, è anche essenziale che i metodi migliorati di manutenzione o assistenza di questi sistemi siano continuamente rivisti e sviluppati.

La manutenzione o l’assistenza continua dei sistemi antincendio è ben stabilita da standard, regolamenti e produttori di sistemi antincendio. È meglio che i professionisti della manutenzione antincendio scoprano un problema o un difetto con una risorsa antincendio invece che i vigili del fuoco si presentino alla porta d’ingresso con le luci lampeggianti e le sirene a tutto volume. Gli standard antincendio come BS 5839 forniscono linee guida a cui si fa riferimento nel Fire Safety Act 2021 che i proprietari degli edifici devono soddisfare per quanto riguarda i test e la manutenzione del sistema antincendio. Inoltre, i regolamenti introdotti dalle amministrazioni decentrate in Scozia e Galles spesso stabiliscono ulteriori requisiti sulla frequenza della manutenzione, sui rapporti, sulla formazione e sui requisiti di certificazione dei tecnici.

Una sfida per i fornitori di servizi di manutenzione antincendio e i loro team di tecnici sul campo è il gran numero di standard e regolamenti a cui è richiesto di accedere e di avere familiarità. Ogni parte di BS 5839 può essere eseguita su dozzine di pagine e i vigili del fuoco di solito hanno bisogno di accedere a più standard. Cercare tra centinaia di pagine di informazioni sui telefoni cellulari o sfogliare copie stampate di standard per individuare le informazioni appropriate richiede tempo e può causare errori.

Questo è solo un esempio di un’area in cui la tecnologia non solo può aiutare, ma sta rapidamente diventando uno strumento essenziale per chiunque lavori nel settore antincendio. I sistemi stanno diventando più intelligenti e complessi e i requisiti obbligatori per il test, la manutenzione e la registrazione di una pista di controllo sono diventati eccessivi per i tradizionali sistemi cartacei da tenere al passo o da rispettare. Il “Filo d’oro” a cui si fa riferimento nel rapporto Hackitt “Building a Safer Future” cerca di garantire la trasparenza negli audit trail dalla progettazione alla manutenzione. Ecco perché la tecnologia è necessaria non solo per i sistemi antincendio stessi, ma anche per monitorarne le prestazioni, nonché per pianificare, implementare e registrare i programmi di test e manutenzione pianificati.

Le soluzioni sono già disponibili

La trasformazione digitale della manutenzione e dell’assistenza antincendio è già ben avviata, consentendo agli installatori e ai fornitori di servizi di manutenzione di migliorare i livelli di servizio ai proprietari di edifici aumentandone al contempo l’efficienza. Le piattaforme di manutenzione antincendio, di cui il nostro software FireMate è solo un esempio, stanno cambiando il settore in meglio, offrendo rassicurazioni agli utenti finali e creando l’audit trail cruciale che ora è parte integrante della legge britannica ai sensi del Fire Safety Act 2021 .

Il problema con i prodotti standard per la pianificazione e la gestione delle risorse è che non tengono conto della miriade di diversi tipi di sistemi e dispositivi con cui un tipico professionista del fuoco deve confrontarsi. Potrebbero essere in grado di svolgere il lavoro, ma solo dopo centinaia di ore di impostazione e immissione di informazioni, tempo che oggigiorno non molti di noi possono permettersi. Un pacchetto dedicato al settore antincendio basato su cloud può fare tutto questo con una configurazione minima richiesta, fornendo accesso in tempo reale ai registri delle risorse, ai programmi di test e ai registri di manutenzione da qualsiasi computer o dispositivo smart.

Non si tratta solo di gestione patrimoniale. L’età del giornale di bordo cartaceo nell’armadietto della reception è ormai passata, anche se la normativa non lo dice. Con la necessità di mantenere un unico punto di registrazione verificabile per ogni edificio, a pena di reclusione, una soluzione non digitale semplicemente non è più praticabile. Una piattaforma su misura per supportare le operazioni aziendali per l’industria antincendio può svolgere gran parte di questo ruolo dimostrando che i test e la manutenzione sono stati eseguiti correttamente e nei tempi previsti.

Le migliori piattaforme non solo dicono ai professionisti del fuoco cosa devono fare; forniscono inoltre tutte le informazioni di cui hanno bisogno su ciascun dispositivo in un particolare sistema, dalle date di produzione e installazione alla durata prevista della batteria (se pertinente), note dei colleghi e qualsiasi aggiornamento o manutenzione precedente effettuata. Possono persino mettere a portata di mano dell’operatore le specifiche tecniche complete, le guide all’installazione e le note sul prodotto, in modo che non debbano andare da nessuna parte per trovare ciò che devono sapere. Tutto ciò semplifica il lavoro dei professionisti del fuoco offrendo allo stesso tempo rassicurazione alle persone responsabili (RP) e ai clienti finali.

La tecnologia è il futuro dell’industria antincendio

È un termine orribile, ma penso sinceramente che gli installatori antincendio e i fornitori di manutenzione – spesso le stesse persone – si trovino in una situazione di “adattarsi o morire”. Gli utenti quotidiani dei sistemi antincendio, soprattutto nel settore residenziale, non possono più fare affidamento sulle tradizionali soluzioni non digitali e si rivolgeranno ai professionisti del fuoco per consigli sulle alternative. Se quel consiglio non arriva, cercheranno altrove.

La buona notizia è che le soluzioni necessarie per migliorare le pratiche di lavoro e garantire il rispetto degli standard legali sono già in atto, pronte e in attesa. Questi non solo risponderanno alle questioni chiave della conformità e della tenuta dei registri, ma renderanno anche la vita molto più facile per i professionisti del fuoco in viaggio, fornendo una maggiore supervisione ai loro manager e clienti finali. In parole povere, adottare la tecnologia in questo settore è un gioco da ragazzi.

La trasformazione digitale della manutenzione e dell’assistenza antincendio consente ai fornitori di servizi di manutenzione di migliorare i livelli di servizio per i proprietari di edifici e gli RP, aumentando al contempo la loro efficienza. La sicurezza delle persone e dei luoghi deve continuare a essere al centro degli sviluppi futuri e dovrebbe essere alla base di tutti gli sforzi di sviluppo nel settore antincendio.

Opportunità in evoluzione, stesse sfide – Gli insegnamenti di FIREX International 2022

Questo eBook fornisce un riepilogo di diversi dibattiti e presentazioni chiave che hanno avuto luogo a FIREX International 2022 a maggio, insieme ad alcuni contenuti esclusivi aggiuntivi per i lettori.

Trattiamo argomenti che vanno dal problema delle scale singole in edifici ad alto rischio e multi-occupati, fino al ruolo che l’Internet of Things (IoT) sta svolgendo attualmente nel settore della sicurezza antincendio. Ci sono anche capitoli su come il BIM può supportare gli standard di sicurezza antincendio, il ruolo del filo d’oro digitale, il controllo del fumo nei grattacieli residenziali e una panoramica di una nuova nota di orientamento per gli allarmi antincendio della FIA.

FIREXebook-MainImage-22

Argomenti correlati

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *