Partite di football del college, settimana 7: Tennessee mira a esorcizzare i demoni del passato con una vittoria monumentale contro Alabama

Jeremy Pruitt non vuole che questa settimana parli di lui, ma gli mancano i suoi ragazzi. Sono passati 21 mesi da quando l’ex allenatore del Tennessee è stato licenziato tra le accuse di aver portato reclute a Knoxville, nel Tennessee, durante il periodo morto di reclutamento COVID-19. Tuttavia, la sua presenza – in qualche modo – aleggia sulla resa dei conti di sabato tra il n. 6 Volontari e n. 3 Alabama.

Solo una manciata di giocatori dei Vols sono quelli che non ha inserito nel programma, ha osservato Pruitt.

Questo è un problema minore rispetto all’avviso di accuse del Tennessee che è caduto a luglio. In esso, si presume che Pruitt abbia supervisionato il programma durante un periodo in cui c’erano 18 violazioni di livello I.

La cosa più schiacciante è l’accusa che Pruitt e sua moglie abbiano “organizzato consapevolmente” visite e incentivi di reclutamento non consentiti. Pruitt ha negato queste affermazioni alla CBS Sports ma non è entrato nei dettagli.

L’indagine crea anche una disgiunzione che si dirige verso la SEC sul gioco della settimana della CBS. Questa stagione magica potrebbe non essere stata possibile senza Pruitt. Oltre a portare giocatori come il quarterback Heisman Trophy contendente Hendon Hooker e il primo ricevitore wide Jalin Hyatt, fonti affermano che Pruitt ha incoraggiato i giocatori del Tennessee a rimanere al Rocky Top dopo il suo licenziamento.

L’indagine non è qualcosa che nessuno in Tennessee vuole prendere in considerazione questa settimana. Alabama e Tennessee entrano in gioco entrambi imbattuti per la prima volta dal 1989. Rocky Top potrebbe esaurire i sigari.

Non è noto se il Tennessee verrebbe penalizzato in tempo per avere un impatto su questa stagione, ma le accuse sono così gravi che un divieto post-stagionale deve essere sul tavolo. (Tuttavia, la mancanza di controllo istituzionale non lo è.) CBS Sports precedentemente riportato Il Tennessee potrebbe essere un banco di prova su come la NCAA vede penalizzare atleti innocenti in questo tipo di situazioni.

Pruitt sarà probabilmente strappato sabato. È un laureato in Alabama che ha allenato per il Crimson Tide, ma il suo unico lavoro di capo allenatore è stato con i Vols, dove è andato 16-19 in tre stagioni.

Ha abbandonato la professione di allenatore. L’avviso include la convinzione della NCAA che il comitato delle infrazioni potrebbe concludere che Pruitt ha violato il regolamento sulla responsabilità dell’allenatore. Tale regola afferma che un allenatore è responsabile della supervisione del suo programma. Per Pruitt è possibile un ordine show-cause. Questa è la lettera scarlatta della NCAA che lo renderebbe inarrivabile per un periodo di anni.

Durante il periodo di morte per COVID-19 durato da marzo 2020 a giugno 2021, i genitori e gli atleti potevano effettuare solo visite non ufficiali. Durante quel periodo non potevano incontrare nessuno del reparto atletico. L’avviso delle accuse afferma che il personale del Tennessee “ha pianificato e organizzato consapevolmente le visite” di alcune reclute.

Hooker si è trasferito dalla Virginia Tech nel gennaio 2021. Solo 19 giorni dopo, Pruitt è stato licenziato. I due non si sono mai incontrati di persona, ha detto Pruitt. Il reclutamento è stato effettuato telefonicamente e su zoom.

“Quando sono arrivato in Tennessee, sono tornato nel flusso delle cose”, ha detto Hooker a CBS Sports. “Sono stato in grado di avere pieno accesso alla sala cinematografica. Ero nella struttura otto ore al giorno a guardare il film. Anche se non c’era nessun altro giocatore lì dentro, stavo cercando di capire cosa stesse succedendo. Non solo lo sono Io nuovo, è un nuovo sistema, voglio mostrare agli allenatori che sono pienamente coinvolto”.

Ampio merito dovrebbe andare all’attuale allenatore Josh Heupel, che è 12-6 con quel roster. I Vols sono 5-0 per la prima volta dal 2016 e hanno rapidamente identificato la propria identità sotto la sorveglianza di Heupel. Il Neyland Stadium sarà gremito per una delle più grandi partite del Tennessee degli ultimi anni.

Ma da qualche parte a casa in Alabama, Pruitt guarderà con lealtà divise ma sapendo una cosa su sabato.

“Si tratta di questi giocatori”, ha detto.

Siamo chiari: l’Alabama probabilmente non può vincere in Tennessee senza la stella QB e il vincitore in carica dell’Heisman Trophy Bryce Young. Ciò è stato evidente la scorsa settimana quando il backup Jalen Milroe lo ha ribaltato tre volte – in una partita in casa – mantenendo il Texas A&M così vicino che la gara è passata al gioco finale. A partire da mercoledì, l’allenatore Nick Saban ha detto che il suo quarterback era in “conteggio dei campi” e che sarebbe progredito nelle prove libere giovedì. In sostanza, non è cambiato molto da quando Young si è infortunato a ottobre. 1 in Arkansas.

Abbiamo provato a dare a cronologia generale sul recupero dalla distorsione alla spalla la scorsa settimana, ma questo non spiegava la cattiva direzione di Saban. Young è stato annunciato come titolare pochi minuti prima della partita del Texas A&M della scorsa settimana, solo per vedere Milroe fare il suo primo inizio di carriera. Aspettatevi un approccio simile questa settimana. Non sapremo chi inizierà fino alla prima serie offensiva dell’Alabama.

Armageddon dei playoff del college football

Tanto vale pubblicarlo ora. Se il Tennessee batte l’Alabama, c’è uno scenario per tre squadre della SEC nel College Football Playoff. Ecco come funziona: l’Alabama si avvantaggia del ritorno di Young e vince, compresa la sconfitta del n. 1 Georgia nella SEC Championship Game. Il Tennessee supera il suo programma con la sua unica perdita in arrivo il 19 novembre 5 in Georgia.

Questo molto probabilmente ne lascia due in CFP con Alabama e Georgia entrambe sul 12-1. Sarebbe difficile escludere i Vols sull’11-1, finendo secondo nella SEC East, con una vittoria su Bama. Questa è la cosa migliore di sempre (per alcuni) o un’indicazione (per altri) che i playoff a 12 squadre non possono arrivare qui abbastanza velocemente.

Magia del riso-eccles

Lincoln Riley non può sapere in cosa si sta cacciando. Non posso. Il Rice-Eccles Stadium dello Utah è uno dei luoghi più rumorosi del paese. Il gioco che prende il via in prima serata si aggiungerà ai “preparativi” nei portelloni. Questo è un grande motivo no. 20 Lo Utah ha vinto le ultime 11 partite in casa e 22 delle ultime 23. Riley è il primo allenatore della USC a vincere le sue prime sei partite a scuola dal 1951. I fatturati probabilmente regneranno la notte. Tra di loro, le due scuole hanno 29 intercettazioni. No. 7 USC guida il paese per margine di fatturato.

Questa dovrebbe essere la partita più difficile della USC sulla strada per un possibile posto ai playoff. Supera questo e una stagione regolare imbattuta sembra fattibile. Una vittoria nello Utah dà improvvisamente agli Utes il tie-break sui Trojan nel Pac-12 a divisione singola.

Battaglia per i Big Ten East

Mi dispiace attraversare i flussi qui, ma no. 10 Penn State ha bisogno di Micah Parsons per battere il n. 5 Michigan. Parsons non è idoneo, ovviamente, ma il linebacker dei Nittany Lions ha portato le sue abilità maniacali nei contrasti ai Cowboys. Penn State porterà quella mentalità nel Michigan?

Vale la pena chiedere un programma che si autodefinisca Linebacker U. A metà stagione, Penn State non ha un difensore tra i primi 50 nei contrasti nei Big Ten. Il linebacker più vicino a quella lista è Abdul Carter (18 contrasti, due per sconfitte, due rotture di passaggi e un fumble forzato). Indossa anche il n. 11, come Parsons.

Il Michigan è l’unica squadra oltre all’Alabama a classificarsi tra i primi 10 in attacco e difesa. La Penn State ha causato 11 palle perse nelle ultime tre partite. Per la prima volta in 25 anni, le squadre si incontreranno entrambe classificate tra le prime 10. Il vincitore ha l’onore di rimanere nella gara del Big East, con Ohio State ancora da scegliere per entrambe.

Nuova anteprima Big 12

Se ti stai chiedendo chi potrebbe essere il cane alfa nel Big 12 riconfigurato, dai un’occhiata a Fort Worth, in Texas, sabato. Il gioco tra il n. 8 Stato dell’Oklahoma e n. 13 TCU potrebbe essere un’anteprima della classe dirigente dei Big 12. È, a questo punto, la partita dell’anno del campionato. Mike Gundy è il miglior allenatore con il miglior programma con la perdita di Texas e Oklahoma. La TCU è la terza a livello nazionale per punteggio dopo essere rimasta in svantaggio per tutti i 16 minuti e mezzo nelle prime cinque partite. I Pokes sono quarti nel punteggio avendo vinto ogni partita in doppia cifra (proprio come l’Ohio State!). L’ex coordinatore difensivo Jim Knowles ha lasciato abbastanza indietro che i Cowboys guidano il paese nei contrasti persa. Ce ne sono stati 14 la scorsa settimana contro Texas Tech.

Parlando dei Big 12, vale la pena chiedersi se l’Oklahoma sia la peggiore squadra del campionato. Il caso può essere presentato mentre il Kansas si dirige verso Norman, Oklahoma, dopo la scioccante chiusura per mano del Texas – la peggiore imbiancatura nella storia del programma – i Sooners (3-3) stanno facendo il punto sui danni. La difesa si è rivelata la peggiore di OU da anni. I Sooners sono ultimi morti in campionato consentendo 450 yard a partita. Sono 178 yard in più rispetto all’unità del 2009 che ha rinunciato a 272 yard a partita in una stagione di cinque sconfitte. Questo segna anche l’ultima volta che i Sooners sono stati 3-3. “Non stiamo affrontando molto bene in questo momento, se qualcuno non se ne è accorto”, ha detto questa settimana l’allenatore Brent Venables.

Ma se vuoi approfondire quello che è successo quest’anno, considera il portale dei trasferimenti. Il quarterback Caleb Williams è entrato ed è andato alla USC. Questo ha cambiato tutto. Negli ultimi anni, OU potrebbe almeno battere gli avversari. Non più La media di 30,8 punti a partita è la più bassa dal 2006. Aggiungi a questo, essendo Venables un allenatore del primo anno, c’è ancora molto da capire. L’improvvisa recessione allude all’era dimenticabile di John Blake. L’ultimo allenatore prima di Bob Stoops, Blake ha registrato il peggior record di tre anni nella storia dell’OU, 12-22.

Il lungo addio di Bryan Harsin

Dì quello che vuoi sulla situazione dell’allenatore Auburn, è sempre preoccupante vedere un brav’uomo affrontare questo tipo di prova. Con cinque scuole già sul mercato, è logico presumere che Auburn salterà sulla giostra degli allenatori dopo una presunta sconfitta contro Ole Miss. Questo è il tuo avviso di 2 minuti. Un licenziamento tra due giorni segnerebbe la quinta domenica negli ultimi sei almeno un allenatore Power Five è stato lasciato andare.

Se i trasferimenti possono ottenere rinunce più rapidamente del ritmo del Tennessee, perché No. 25 James Madison (alla Georgia Southern) deve aspettare due anni per essere idoneo alla post-stagione? Chi farà male? Il periodo di prova di due anni per FCS che passa a FBS è una regola antiquata. Consentire ai Dukes di essere idonei al bowling non causerà una corsa al culo dell’FCS. Anche se lo fa, chi se ne frega? I Power Five rimangono in un processo di controllo su tutto, dal reclutamento alle entrate, alla governance della NCAA. La scuola ha detto di recente che farà appello per essere ammissibile alle bocce la prossima stagione. Consentire ai Dukes di entrare in anticipo sarebbe un ottimo modo per celebrare il gioco.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *