Osservazioni di Eagles: Jalen Hurts risponde alla chiamata, gestisce la versatilità del gioco e altro ancora

OK, potete respirare di nuovo.

Yikes.

Gli Eagles ancora una volta hanno quasi perso un grande vantaggio, ma un mostruoso drive nel 4° quarto e una difesa tempestiva si sono aggiunti a una vittoria per 26-17 sugli odiati Cowboys al Linc.

ALTRO: reazioni eccessive degli Eagles: perché è una buona vittoria, non una grande vittoria

Gli Eagles entrano nella settimana di addio 6-0, una vittoria in meno del miglior inizio nella storia della franchigia: il 7-0 della squadra del 2004. Rimangono l’unica squadra imbattuta nella NFL. Rimangono al primo posto nella NFC East. Rimangono la migliore squadra di calcio.

Tanti respiri profondi.

1. Il mio più grande vantaggio da questo gioco è quanta tenacia Chauncey Gardner-Johnson ha mostrato tornando a questa partita di football quando era chiaramente in un dolore tremendo dopo aver subito un infortunio alla mano nel terzo quarto. Molti ragazzi non tornano al gioco. Subisci un infortunio del genere, sei negli spogliatoi o a guardare a bordo campo. Gardner-Johnson non solo è tornato in gioco, ha fatto un’altra grande giocata con la sua seconda intercettazione del gioco e la terza nelle ultime due settimane, ed è stato un miracoloso INT in cui ha dovuto mettere le mani, inclusa quella mano infortunata – sotto il pallone per assicurarsi l’INT e bloccare la vittoria a 5:16 dalla fine. Che prestazione coraggiosa da parte di un ragazzo che non era nemmeno qui fino a dopo il ritiro. Per me, quel gioco incarna questa squadra. Non si tratta di te stesso. Riguarda la squadra. E nessuno lo ha mostrato più domenica sera di Gardner-Johnson.

2. Questa difesa dei Cowboys è stata la sfida più grande che Jalen Hurts ha affrontato nella sua giovane carriera e, wow, ha mai risposto. Questa è una difesa davvero importante che è arrivata al Linc Sunday. E Hurts era al comando dall’inizio alla fine nonostante fosse sotto assedio per gran parte del secondo tempo. Ha fatto tutti i tiri, ha preso la decisione giusta ad ogni scatto, ancora una volta non ha commesso errori gravi e ha preso esattamente ciò che gli era stato dato. Non ha forzato nulla e ha visto il campo incredibilmente bene. È così calmo quando c’è il caos intorno a lui e i suoi compagni di squadra se ne nutrono. In questo momento sta giocando a un livello mentale così alto e ha la capacità fisica di eseguire ciò che vuole fare. Hurts ha chiuso 15 su 25 per 155 yard con due TD di passaggio, nessuna palla persa ancora una volta e un punteggio di 104,6 passanti, il più alto di gran lunga quest’anno contro i Cowboys. Hurts ha ora vinto nove partenze consecutive di stagione regolare e questa potrebbe essere stata la più impressionante.

3. Quel drive da touchdown da 13 yard da 75 yard che ha dato agli Eagles un po’ di respiro a metà del quarto quarto è stato un capolavoro assoluto. Il vantaggio di 20 punti era sceso a tre, i Cowboys avevano appena messo insieme due lunghi drive TD, gli Eagles avevano segnato sei yard nei primi due drive del secondo tempo, la folla al Linc stava diventando ombrosa e Lane Johnson e Landon Dickerson sono stati entrambi messi da parte. OK, vai a segnare. E lo hanno fatto. Mi è piaciuto molto il concetto del drive, che consisteva nel correre, correre e correre ancora un po’ con tutti e tre i dorsi e con Hurts – 10 delle prime 11 giocate del drive erano run – e poi colpirli con un paio di passaggi, un 22 yarde da Hurts a Brown e 7 yard TD a Smith che hanno permesso a tutti di iniziare a respirare un po’. C’è stato molto lavoro contro gli Eagles su quel drive, ma l’o-line ha aperto dei bei buchi per i running back e Hurts ha fatto due lanci enormi alla fine. La guida più grande dell’anno.

4. Mi è piaciuto molto il modo in cui Shane Steichen ha confuso i suoi running back. Boston Scott ha ottenuto il primo riporto, poi Miles Sanders ne ha ottenuto uno, quindi Kenny Gainwell ne ha ottenuti due di fila, incluso un grande nove yarder. E poi quei tre ragazzi hanno ruotato per tutta la partita e tutti hanno giocato. E se non sappiamo chi prenderà la palla dopo, i Cowboys sicuramente non lo sanno. Tutti e tre i running back hanno dimensioni, forme e set di abilità diversi e ogni modo in cui puoi essere imprevedibile ti rende più difficile da difendere. Sanders ha corso molto duramente e ha concluso 18 su 71 con un touchdown, Gainwell era 5 su 25 e Scott ha aggiunto 16 yard su sei carry. Somma fino a 136 yard su 39 carry contro una difesa piuttosto robusta. Gli Eagles hanno tre talentuosi running back e Steichen si è assicurato che tutti contribuissero.

5. L’unica cosa che ha permesso ai Cowboys di tornare in gioco è stata l’incapacità degli Eagles di rallentare il gioco di corsa dei Cowboys. I Cowboys, un po’ come i Lions nell’apertura, hanno continuato a far girare la palla, anche dopo essere rimasti indietro di un paio di touchdown. E gli Eagles non sono riusciti a fermarli. Questa è stata una difesa sorprendentemente brutta per tutto l’anno: sono entrati in gioco consentendo 5,0 yard per trasporto – il 25 ° miglior in campionato – e i Cowboys ne hanno approfittato. Sapevano che non potevano lanciare in modo coerente contro questa difesa del passaggio, non con Cooper Rush. La loro unica possibilità era di continuare con il gioco della corsa, e ha quasi funzionato. I Cowboys avevano una media di 5,2 yard su 26 carry e hanno fatto sembrare Ezekiel Elliott come se fosse di nuovo il 2016. Non ci sono scuse per gli Eagles per essere così cattivi contro la corsa. Non con questo fronte difensivo.

6. Una cosa che questo gioco ha fatto è ricordare a tutti quanto sia dannatamente bravo Lane Johnson perché una volta che se ne è andato con una commozione cerebrale nel secondo quarto, gli Eagles hanno davvero iniziato a lottare in attacco. Jack Driscoll è un ragazzo di grande impegno ed è versatile, ma non è Lane Johnson, e l’abbiamo visto domenica sera. Con Johnson fuori, gli Eagles hanno davvero avuto problemi a proteggere Hurts. Fortunatamente, gli Eagles si salutano il prossimo fine settimana e penseresti che tornerà per gli Steelers tra due settimane. Ma con lui, non c’è modo che i Cowboys tornino in questo gioco.

7. Le squadre speciali rimangono il tallone d’Achille di questa squadra, consentendo il ritorno di kickoff di 60 yard di KaVontae Turpin che ha stabilito il field goal dei Cowboys alla fine del primo tempo. Finora quest’anno, gli Eagles hanno bloccato un field goal, consentito un falso punt prima su un 4th-and-6, commesso un fallo personale su un field goal e ora hanno consentito un ritorno di calcio di 60 yard. Solo cose imperdonabili. Oltre a giochi di ritorno traballanti. Finora, questi pasticci non sono costati una vittoria agli Eagles, ma questo è un male. Se Michael Clay non riesce a risolvere il problema, Sirianni ha bisogno di trovare un allenatore di squadre speciali che possa farlo.

8. Una cosa in cui gli Eagles sono stati molto bravi e che li ha serviti bene è stata non permettere grandi giocate. Hanno concesso quattro giocate da 25 yard nell’apertura di Detroit e da allora ne hanno concesse solo cinque su cinque, nessuna domenica sera. In realtà hanno consentito solo tre giochi da 30 yard durante tutto l’anno. Ciò non garantisce nulla, ma rende molto più difficile per le squadre segnare contro di te.

9. Non posso sopravvalutare quanto sia grande per gli Eagles battere Dallas. Solo per trovare un modo. Non importa come sia successo. So che Sirianni non ne vuole parlare, e lo capisco. Vuole sempre che i suoi ragazzi si concentrino sulla ripetizione successiva, sull’allenamento successivo e tutto il resto. Ma gli Eagles avevano perso sette dei nove contro Dallas, sette degli ultimi 10 al Linc e 22 degli ultimi 35 in totale contro il loro più grande rivale, e li hanno spazzati via due volte negli ultimi 17 anni. Quindi questo è enorme. Solo per superare la gobba mentale. Solo per dimostrare di potercela fare. Solo per far sapere ai Cowboys che non hanno il numero degli Eagles. Non puoi essere la migliore squadra di calcio se non sei la migliore squadra della tua divisione, e gli Eagles hanno dimostrato domenica sera di essere ancora la migliore squadra di calcio.

10. All’improvviso gli Eagles non solo hanno il miglior record della NFL, sono sul punto di mettere davvero a posto le staffe nella corsa per il n. 1 seme nell’NFC. Perché sono seduti qui sul 6-0 e ci sono solo altre tre squadre nella conferenza che hanno anche record di vittorie. E gli Eagles ne hanno battuti due. I Giants ei Vikings sono 5-1 e i Cowboys sono 4-2, e gli Eagles hanno già vittorie testa a testa su Minnesota e Dallas. Il che lascia i Giants come l’unica squadra che è anche all’interno di una partita degli Eagles. E continuano a trovare il modo di vincere le partite e hanno una difesa legittima e un solido gioco di corsa, ma se sono i più grandi sfidanti degli Eagles nella NFC, mi piacciono le possibilità degli Eagles di guadagnare il vantaggio sul campo di casa. La cosa più sorprendente è che Eagles, Cowboys e Giants sono un 13-1 combinato contro squadre diverse l’una dall’altra. Gli Eagles e i Giants non giocheranno fino alla settimana 14 al Linc e poi all’ultimo giorno della stagione al MetLife. Penso ancora che i Cowboys siano la seconda migliore squadra della conferenza, ma quelle partite dei Giants ora si profilano enormi.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *