Nuova elettronica: le piattaforme di sviluppo della materia di NXP per accelerare l’uso del nuovo standard della materia

NXP Semiconductors ha presentato le piattaforme di sviluppo abilitate per Matter che semplificheranno e accelereranno la creazione di dispositivi Matter per case ed edifici intelligenti.

Queste piattaforme di sviluppo Matter hanno lo scopo di consentire ai progettisti di sfruttare facilmente il portafoglio di NXP attraverso soluzioni di elaborazione, connettività e sicurezza per creare un’ampia varietà di dispositivi IoT che vanno da dispositivi alimentati a batteria come sensori e attuatori a gateway complessi con funzionalità Thread Border Router e Matter Controller .

Con il programma di certificazione Matter recentemente annunciato e lo standard ratificato, molti credono che il mercato della casa intelligente sia destinato a una rapida espansione. Il nuovo standard, progettato all’interno della Connectivity Standards Alliance (CSA) da un consorzio di leader del settore, tra cui NXP, porta con sé un’interoperabilità molto maggiore attraverso l’IoT, riducendo le limitazioni sulle modalità di comunicazione dei dispositivi. L’obiettivo è fornire agli utenti finali la flessibilità di selezionare un mix di dispositivi intelligenti di diversi fornitori e controllarli da più piattaforme o ecosistemi, senza preoccupazioni per la compatibilità.

“Matter è il primo standard del settore che consente l’interoperabilità multi-dispositivo, multi-vendor e multi-ecosistema per i prodotti per la casa intelligente dei principali produttori di elettronica di consumo. Matter rimuove gli ostacoli all’implementazione dell’IoT su larga scala, creando al contempo nuove opportunità per l’innovazione dei prodotti”, ha affermato Bill Curtis, analista in residenza per IoT ed Edge presso Moor Insights & Strategy. “Le piattaforme di sviluppo sicure e abilitate per Matter di NXP consentono ai team di prodotto di creare immediatamente funzionalità a valore aggiunto senza perdere tempo con il software della piattaforma indifferenziata”.

“La nostra visione della casa intelligente intelligente è quella che anticipa e automatizza in modo più accurato le nostre routine e esigenze quotidiane. L’interoperabilità fornita da Matter è fondamentale per mantenere questa promessa”, ha affermato Rafael Sotomayor, Executive Vice President e General Manager, Edge Processing and Connectivity & Security di NXP. “Queste piattaforme semplificano e accelerano lo sviluppo di un’ampia gamma di dispositivi Matter, offrendo una perfetta combinazione delle tecnologie fondamentali di cui gli sviluppatori hanno bisogno per avvicinare alla realtà la visione di una casa intelligente davvero intelligente”.

Le piattaforme di sviluppo abilitate per Matter di NXP, in vendita ora, sfruttano le schede di valutazione e gli strumenti disponibili in commercio per facilitare, velocizzare e ridurre i rischi lo sviluppo IoT con software scaricabile, guide introduttiva, note applicative, schemi, video di formazione e la community di supporto per la connettività.

Queste piattaforme sono attualmente in attesa di conferma della certificazione Matter da Connectivity Standards Alliance.

NXP sta inoltre collaborando con Apple, Amazon, Google e SmartThings e partecipando ai programmi Matter Early Access, ove disponibili, per consentire ai prodotti dei clienti NXP di funzionare con questi e altri ecosistemi.

Le piattaforme di sviluppo offrono un elemento di sicurezza EdgeLock dedicato e un autenticatore sicuro per fornire una sicurezza Matter chiavi in ​​mano completa, incluso il certificato del dispositivo Matter e il provisioning delle credenziali.

Le piattaforme di sviluppo NXP offrono un elemento di sicurezza EdgeLock SE05x dedicato e un autenticatore di sicurezza EdgeLock A5000 per fornire una sicurezza Matter chiavi in ​​mano completa. Questi componenti di sicurezza Plug & Trust, che possono essere collegati a qualsiasi tipo di processore utilizzando un’interfaccia I2C standard, si occupano del provisioning di chiavi e certificati di attestazione Matter sul dispositivo e forniscono l’esecuzione con accelerazione hardware dei protocolli di autenticazione Matter.

Di conseguenza, gli OEM possono semplificare e accelerare la produzione e la conformità alle specifiche di sicurezza Matter, in particolare la generazione e l’iniezione di credenziali di attestazione e messa in servizio, nonché la logistica di sicurezza associata all’ecosistema Matter.

Inoltre, gli OEM possono sfruttare ulteriormente l’elemento di sicurezza NXP EdgeLock e l’autenticatore protetto, che sono certificati Common Criteria EAL6+, per proteggere i dati degli utenti e la privacy degli utenti, l’integrità dei dispositivi e le connessioni sicure a più cloud, inclusi i server di aggiornamento software.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *