No More Heroes 3 prende nuova vita su PS5. Quindi com’è?

Quando No More Heroes 3 è stato lanciato su Switch durante l’estate dello scorso anno, c’è stata molta gioia – e forse un po’ di falciatura del prato – tra i fan della serie che possedevano la console Nintendo.

Per i fan di No More Heroes che non sono passati da Wii a Switch, tuttavia, non essere in grado di giocare al terzo gioco del franchise di No More Heroes è stato probabilmente deludente.

Cioè, fino ad ora.

Questo mese, No More Heroes 3 porta la sua atmosfera unica in stile Suda51 su sistemi come PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X e S, oltre che su PC, ampliando notevolmente il pubblico del gioco. È come se Travis facesse touchdown nel Super Bowl vs. Giovedì sera di calcio.

Inoltre, rende questa recensione un po’ diversa.

Da un lato, hai persone che hanno giocato alla versione originale di No More Heroes 3 su Switch. D’altra parte, hai anche quelli che non hanno giocato affatto. In quanto tale, farò del mio meglio per soddisfare le esigenze di entrambi i tipi di pubblico.

Allora, com’è No More Heroes 3?

La star di successo di No More Heroes 3, il malvagio Prince Fu.

Per le persone che non hanno giocato a No More Heroes 3 – oa un gioco No More Heroes se è per questo – è, uh, un’esperienza davvero unica.

Pensalo come un gioco d’azione dei primi anni 2000 con un’atmosfera da cultura di gioco degli anni ’90 combinata con il senso dell’umorismo e la sensibilità di un adolescente. È come se Kill Bill incontrasse Gintama con una forte spolverata di cultura otaku. No More Heroes 3 non si prende sul serio e ama inserire tutti i tipi di riferimenti ad anime, videogiochi e altre cose della cultura pop mentre rompe regolarmente il quarto muro.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *