Le vendite di iPhone 14 in primo piano

Mela riporterà i suoi guadagni del quarto trimestre per il trimestre terminato a settembre dopo la campana di giovedì.

Le nuove informazioni più importanti saranno tutti i dettagli offerti dal gigante della tecnologia su come sta vendendo la serie iPhone 14.

Molti investitori staranno a guardare per vedere se i nuovi iPhone di Apple, che sono stati messi in vendita alla fine del trimestre, sono sulla buona strada per un ciclo di crescita o se le condizioni macroeconomiche globali hanno finalmente iniziato a pesare sul mercato dell’elettronica di fascia alta.

“Non crediamo che i fondamentali siano immuni dal contesto macro, ma vediamo la combinazione di un ciclo di prodotti iPhone resiliente in relazione ai ricavi piuttosto che ai volumi, nonché ai margini, per fornire risultati che dimostrano una resilienza al di sopra della bassa barra dell’investitore aspettative in questo momento”, ha scritto lunedì Samik Chatterjee di JPMorgan in una nota.

Apple potrebbe anche vedere una spinta dalle vendite migliori del previsto di iPad e Mac, che sono state rallentate dalla carenza di parti negli ultimi trimestri. Apple ha affermato a luglio che la carenza di forniture potrebbe incidere sulle vendite dell’azienda di 4 miliardi di dollari, ma alcuni analisti ritengono che la società dirà di essere stata in grado di gestire meglio la catena di approvvigionamento in questo trimestre.

Apple non offre indicazioni ufficiali dal 2020, citando inizialmente l’incertezza causata dalla pandemia. Ma la direzione ha offerto punti dati individuali ogni trimestre che consentono agli analisti di tornare alla capacità di prevedere le vendite.

Ecco cosa si aspetta Wall Street, secondo le stime di FactSet:

  • Reddito: $ 88,79 miliardi
  • EPS: $ 1,27

A luglio, Luca Maestri, Chief Financial Officer di Apple, ha affermato che la crescita dei ricavi nel trimestre di settembre sarebbe stata superiore alla crescita annuale del 2% del terzo trimestre.

Maestri ha inoltre avvertito gli investitori che, mentre il business dei servizi ad alto margine continuerà ad espandersi, il suo tasso di crescita rallenterà dal 12% nel trimestre di giugno, citando il dollaro forte e fattori economici.

Tuttavia, “la maggior parte degli investitori è allineata sul fatto che la crescita dei ricavi dei servizi dovrebbe accelerare” di nuovo durante il trimestre di dicembre, secondo Erik Woodring di Morgan Stanley.

Gli investitori seguiranno da vicino ciò che Apple dice su quel trimestre. Qualsiasi previsione o guida che suggerisca una stagione delle vacanze più leggera del previsto potrebbe presentare il rischio maggiore per le azioni.

“Non ci aspettiamo che AAPL fornisca indicazioni sui ricavi per il primo trimestre (dicembre) a causa dell’incertezza macroeconomica in corso, ma riteniamo che la società suggerirà che la crescita dei ricavi decelererà”, ha scritto Stanley Ho di Deutsche Bank in una nota durante il fine settimana.

Tuttavia, le vendite di Apple sembrano essere rimaste forti, secondo un’analisi dei tempi di attesa di iPhone e stime di terze parti sul mercato degli smartphone premium.

“Il commento guida probabilmente presenterà un’offerta più facile, un miglioramento della crescita nei servizi e una riduzione dei venti contrari sul cambio, ma è improbabile che ottengano indicazioni specifiche sulla crescita data l’incertezza macro”, ha scritto Chatterjee in una nota.

Una categoria di prodotti che potrebbe essere colpita dal rallentamento della domanda è la divisione wearables dell’azienda, che include Apple Watch e le vendite di cuffie wireless.

“Riteniamo che i dispositivi indossabili siano il prodotto più discrezionale nel portafoglio di Apple e quindi più inclini al ritiro che stiamo vedendo nella spesa per l’elettronica di consumo”, ha affermato Woodring di Morgan Stanley in una nota.

Il primo trimestre fiscale di Apple va da ottobre a fine dicembre ed è il più grande dell’anno per l’azienda, grazie all’aumento delle spese per le vacanze e a un programma di lancio che immette sul mercato nuovi prodotti in autunno.

In definitiva, giovedì gli analisti vogliono avere un’idea di come Apple potrebbe resistere a una tempesta imminente che potrebbe danneggiare la spesa discrezionale e se le azioni rimarranno un porto sicuro mentre gli investitori rivalutano altri nomi tecnologici.

Apple ha ancora un flusso di cassa libero incredibilmente forte e spende decine di miliardi all’anno in riacquisti di azioni e dividendi. Il titolo è in calo del 16% da inizio anno, mentre il Nasdaq Composite è in calo di oltre il 30%.

“Consideriamo ancora AAPL come un nome difensivo dato forte [free cash flow] e un ritorno di capitale stimato di $ 90-100 miliardi nel CY23 anche se smartphone premium e macro rallentano ulteriormente”, ha scritto in una nota l’analista di Cowen Krish Sankar.

— Michael Bloom della CNBC ha contribuito a questo rapporto.

.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *