La nuova perdita di Apple rivela lo shock del rilascio di iPhone 15

Aggiornamento del 25/10 di seguito. Questo post è stato originariamente pubblicato il 22 ottobre

Le prime perdite di iPhone 15 affermano che Apple scuoterà la sua gamma di smartphone con diverse modifiche accattivanti al design. E ora, sembra che il rilascio di un nuovo modello di punta coinciderà con il passaggio a un materiale di base potenzialmente rivoluzionario.

Avendo utilizzato l’acciaio inossidabile esclusivamente sui suoi smartphone premium dall’iPhone X del 2017, popolare leaker PerditeApplePro afferma che l’iPhone 15 Ultra (con la punta per sostituire il marchio Pro Max) avrà un telaio in titanio. Il titanio è molto più resistente e leggero dell’acciaio inossidabile, ma è anche incredibilmente costoso.

Guardando in primo luogo alle buone notizie, il rapporto resistenza/peso del titanio è su un altro livello rispetto all’acciaio inossidabile, fornendo quasi la stessa resistenza al 40% del suo peso. Questo è il motivo per cui il titanio è comunemente usato in applicazioni dipendenti dal peso, come le parti di aeromobili.

Inoltre, a parità di peso, il titanio è 3-4 volte più resistente dell’acciaio inossidabile. Ciò darebbe a Apple le opzioni: ridurre il peso dell’iPhone 15 Ultra senza perdere forza, mantenere lo stesso peso e rilasciare lo smartphone più forte del mondo o, più probabilmente, trovare un equilibrio tra i due.

I vantaggi fanno sembrare il titanio un gioco da ragazzi, ma il motivo per cui non è comune negli smartphone è il costo. Il prezzo del titanio è di 35-50 dollari al chilogrammo, rispetto a 1-1,50 dollari al chilogrammo dell’acciaio inossidabile. È una differenza colossale, il che rende un vero shock il fatto che Apple rilasci un iPhone in titanio.

Ovviamente, Apple può fare appello a economie di scala leader del settore, ma anche loro potrebbero avere difficoltà a meno che la società non preveda di aumentare nuovamente i prezzi.

Aggiornamento 24/10: ad un aumento dei costi si è aggiunto ulteriore peso per il cosiddetto iPhone 14 Ultra. Scrivendo nel suo settimanale Newsletter Power OnMark Gurman di Bloomberg ribadisce che crede che Apple “creerà un divario più ampio tra iPhone 15 Pro e Pro Max”, riconoscendo anche il potenziale nuovo marchio “Ultra”.

Tuttavia, la novità è l’affermazione di Gurman secondo cui l’Ultra potrebbe costare di più dell’iPhone 14 Pro Max. Questo non è un avallo della perdita di titanio, ma il cambio del materiale sarebbe quasi impossibile senza un aumento del prezzo.

Allo stato attuale, l’iPhone 14 Pro Max parte da $ 1.100 ed è disponibile in quattro livelli di archiviazione: 128 GB, 256 GB ($ 1200), 512 GB ($ 1400) e 1 TB ($ 1600). È molto, ma distribuito su un contratto di tre anni, è plausibile un extra di $ 100-200 a ogni livello. Apple potrebbe anche aumentare i prezzi medi di vendita eliminando il livello da 128 GB, che è tutt’altro che “Ultra”.

Anche in questa fase iniziale, mi aspetto che l’Ultra-branding e il prezzo siano la narrativa principale della gamma iPhone 15.

Aggiornamento 25/10: i materiali dello chassis della gamma iPhone 15 hanno preso un’altra svolta. Dopo aver pubblicato questo articolo, sono stato contattato da una fonte di lunga data che afferma che Apple sta anche studiando l’aggiornamento dei modelli standard di iPhone 15 dall’alluminio all’acciaio inossidabile. Al contrario, questo è stato abbattuto da LeaksApplePro. Sebbene le fonti siano in conflitto, tenderei a schierarmi con LeaksApplePro per diversi motivi.

In primo luogo, è il costo. Mentre Apple ha il margine di manovra per introdurre il titanio per un “iPhone 15 Ultra” e aumentare il prezzo a causa della sua nuova posizione come modello di punta di spicco, il resto del prezzo della gamma è fondamentale. In particolare, portando già il chip A16 sui modelli standard aumenta notevolmente i costi di produzione, mentre colma anche il divario su iPhone 15 Pro, che dovrebbe continuare a utilizzare l’acciaio inossidabile. Questo è il tipo di confusione sul marchio che Apple vorrà evitare.

Inoltre, avere tre materiali aumenterebbe la differenziazione. I modelli Standard e Pro manterrebbero l’aspetto grafico che i clienti già conoscono. Allo stesso tempo, l’Ultra si distinguerebbe come un enorme dispositivo di punta che è potenzialmente leggero come il più piccolo iPhone 15 Pro pur essendo più resistente, aggiungendo Wow Factor.

È interessante notare che un iPhone 15 Ultra in titanio più costoso potrebbe anche aiutare le vendite dell’iPhone 15 Plus. Il problema attuale per Apple è che i contratti pluriennali con i vettori significano che la differenza di prezzo tra i modelli di iPhone è marginale, quindi salcuni iPhone 14 Plus stanno scendendo al di sotto delle aspettative perché l’iPhone 14 Pro Max offre molto di più senza aggiungere una grande differenza a un contratto mensile.

Ma introduci un iPhone 15 Ultra in titanio a circa $ 1500, salendo a $ 2000, e l’iPhone 14 Plus da $ 900 ora diventa l’opzione ideale per gli acquirenti con un budget che desiderano un iPhone a grande schermo. Allo stesso tempo, l’Ultra viene lanciato come acquisto ambizioso con margini di profitto più elevati, riportando glamour ed eccitazione nella gamma.

Inoltre, questo si adatta all’attuale (e controversa) strategia di Apple di segmentare i suoi modelli di base – iPad, MacBook, Watch – in parentesi più convenienti, introducendo al contempo modelli sparatutto nella fascia alta della gamma. Quindi sì, prevedo che gli iPhone diventeranno molto più eccitanti il ​​prossimo anno, ma anche incredibilmente costosi nella fascia alta.

Come ho già scritto qui prima, credo che Apple creerà un divario più ampio tra iPhone 15 Pro e Pro Max, che potrebbe effettivamente essere soprannominato Ultra (come l’orologio) e costare più di $ 1.100, il prezzo dell’iPhone 14 Pro Massimo oggi.

Da un lato, questa sarebbe una pillola dura da ingoiare a seguito degli aumenti di prezzo quasi globali (esclusi USA e Cina) introdotti con la gamma iPhone 14. D’altra parte, Apple ha mostrato il desiderio di costruire dispositivi della migliore categoria in altre linee di prodotti (indipendentemente dal costo), e questo si allineerebbe con il passaggio al marchio “Ultra”.

Aggiungi il presunto passaggio a una porta USB-C alimentata da Thunderbolt 4, doppia fotocamera frontale e, nell’A17, il primo chipset a 3 nm, e Apple potrebbe semplicemente realizzare un iPhone, per il quale i clienti sono pronti a rompere la banca. Data la difficoltà dei modelli standard di iPhone 14, potrebbe anche avere molto senso…

Altro su Forbes

ALTRO DA FORBESPerché l’iPhone 14 e l’iPhone 14 Plus di Apple non funzionano

.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *