La coppia fondatrice di Nvidia dona 50 milioni di dollari per l’Intelligenza Artificiale presso l’Alma Mater dell’Oregon State University

Interessato a sapere quali sono le prospettive per l’industria dei giochi? Unisciti ai dirigenti di gioco per discutere le parti emergenti del settore questo ottobre al GamesBeat Summit Next. Registrati oggi.


La Oregon State University ha annunciato oggi che Jen-Hsun (Jensen) Huang, CEO di Nvidia, e Lori Huang hanno donato 50 milioni di dollari alla scuola per costruire un nuovo complesso di innovazione nel campus.

L’università ha anche raccolto un totale di 100 milioni di dollari in donazioni per lanciare quello che alla fine sarà un centro di ricerca e istruzione da 200 milioni di dollari con uno dei supercomputer più potenti della nazione.

Il centro si occuperà di ricerca nell’intelligenza artificiale, nella scienza dei materiali e nella robotica per risolvere le sfide globali in settori come la scienza del clima, l’oceanografia, la sostenibilità e le risorse idriche.

Il complesso sosterrà anche la ricerca e l’insegnamento dell’OSU a sostegno dell’industria dei semiconduttori e della più ampia tecnologia in Oregon e oltre. Jensen Huang è fondatore e CEO di Nvidia, e sia lui che sua moglie Lori sono laureati all’Oregon State University.

“Siamo entusiasti di questa straordinaria filantropia e dell’impegno nel promuovere la scoperta della ricerca e la risoluzione dei problemi”, ha affermato il presidente dell’OSU Jayathi Murthy, in una dichiarazione.

Rendering artistico di un nuovo centro di innovazione presso l’OSU.

Murthy ha detto che il centro a tre piani di 150.000 piedi quadrati è in fase di progettazione e dovrebbe aprire presso la scuola di Corvallis, nell’Oregon, nel 2025.

Murthy ha affermato che il centro fa parte degli sforzi dell’Oregon State per promuovere la diversità, l’equità e l’inclusione nell’istruzione e nella ricerca STEM. Gli Huang si sono diplomati alle scuole superiori dell’Oregon e si sono incontrati durante gli studenti universitari al College of Engineering dell’OSU.

“Abbiamo scoperto il nostro amore per l’informatica e l’ingegneria all’OSU. Ci auguriamo che questo dono aiuti anche le future generazioni di studenti ad innamorarsi della tecnologia e della sua capacità di cambiare il mondo”, hanno affermato gli Huang in una nota.

“L’IA è la tecnologia più trasformativa del nostro tempo”, hanno aggiunto. “Per sfruttare questa forza, gli studenti di ingegneria hanno bisogno di accedere a un supercomputer, una macchina del tempo, per accelerare la loro ricerca. Questo nuovo supercomputer AI consentirà agli studenti e ai ricercatori dell’OSU di fare progressi molto importanti nelle scienze del clima, nell’oceanografia, nella scienza dei materiali, nella robotica e in altri campi”.

Il centro disporrà di un supercomputer Nvidia per supportare i docenti nell’affrontare problemi computazionali altamente complessi e impegnativi. Il supercomputer OSU, alimentato da CPU, GPU e reti Nvidia di nuova generazione, dovrebbe essere tra i supercomputer universitari più veloci del mondo, abbastanza potente da addestrare i più grandi modelli di intelligenza artificiale ed eseguire complesse simulazioni di gemelli digitali. Il complesso avrà anche una camera bianca all’avanguardia e altre strutture di ricerca specializzate.

Durante la sessione legislativa dell’Oregon del 2023, l’OSU richiederà 75 milioni di dollari in obbligazioni pagate dallo stato per abbinare i contributi filantropici e universitari per il complesso di innovazione collaborativa.

Il complesso sarà caratterizzato da un supercomputer all’avanguardia che incorpora i sistemi NVIDIA DGX SuperPOD e OVX SuperPOD. L’acqua utilizzata per raffreddarlo aiuterà a riscaldare più di 500.000 piedi quadrati di spazio edificabile nel campus di Corvallis dell’OSU.

Il CEO e presidente della OSU Foundation Shawn Scoville ha elogiato la filantropia degli Huang.

“Lori e Jen-Hsun sono eccezionali ex alunni dell’Oregon State e filantropi davvero visionari”, ha affermato Scoville. “Portano tanto in tavola. Ogni progetto in cui sono coinvolti è migliorato grazie al loro contributo e l’OSU è il grande beneficiario della loro esperienza e del loro impegno attivo. È una gioia e un onore lavorare con loro”.

Il regalo degli Huang è stato annunciato quando la Fondazione OSU ha lanciato la seconda campagna di raccolta fondi e impegno a livello universitario dell’università.

Nvidia sta finanziando un nuovo supercomputer presso l’OSU.

L’università ha ricevuto fino ad oggi quattro doni di $ 25 milioni o più per la campagna. Nel 2021, la OSU Foundation ha annunciato un regalo anonimo di 50 milioni di dollari a sostegno del completamento del Reser Stadium. Nel 2018, l’università ha ricevuto il suo primo regalo di 50 milioni di dollari, un contributo dell’allievo Gary Carlson per nominare il Gary R. Carlson College of Veterinary Medicine.

Lori Huang è il presidente della Jen-Hsun and Lori Huang Foundation, che sostiene l’istruzione superiore, la salute pubblica e le iniziative STEM negli Stati Uniti, insieme alle organizzazioni della comunità locale nell’area della baia di San Francisco.

La Huang Foundation aveva precedentemente donato 5 milioni di dollari per costruire un laboratorio per la ricerca sul cancro presso la Oregon State University e 30 milioni di dollari per il Jen-Hsun Huang Engineering Center della Stanford University. Gli Huang si sono uniti a Melinda Gates nel supportare AI4ALL, un’organizzazione no-profit nazionale che lavora per aumentare la diversità e l’inclusione nell’IA. Hanno anche concesso importanti borse di studio alla Johns Hopkins University e al City Year San Jose. Lori si è laureata alla Oregon State University nel 1985 con un BSEE. Gli Huang hanno due figli.

L’Oregon State ha più di 34.000 studenti.

Il credo di GamesBeat quando si parla dell’industria dei giochi è “dove la passione incontra il business”. Cosa significa questo? Vogliamo dirti quanto le notizie sono importanti per te, non solo come decisore in uno studio di giochi, ma anche come fan dei giochi. Sia che tu legga i nostri articoli, ascolti i nostri podcast o guardi i nostri video, GamesBeat ti aiuterà a conoscere il settore e divertirti a coinvolgerlo. Scopri i nostri Briefing.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *