Kyle Schwarber e Rhys Hoskins consegnano in NLCS Game 4 2022

PHILADELPHIA — Alla vigilia della prima partita casalinga post-stagione dei Phillies in 11 anni, all’allenatore Rob Thomson è stato chiesto se avrebbe preso in considerazione la possibilità di spostare la coppia in crisi di Kyle Schwarber e Rhys Hoskins nell’ordine.

“No”, ha detto Thomson prima della gara 3 della National League Division Series. “Nessuna possibilità.”

Avanti veloce di nove giorni, e questa decisione è probabilmente il motivo principale per cui i Phillies sono a una vittoria dall’avanzare alle World Series.

Hoskins ha segnato l’ottava partita post-stagionale multihomer nella storia della franchigia e Schwarber ha virato al suo terzo fuoricampo della serie in una selvaggia vittoria da dietro per 10-6 sui Padres nella partita 4 della NL Championship Series sabato sera al Citizens Parco della Banca.

“Penso che il nostro manager abbia davvero una buona capacità di far andare le cose nel modo giusto”, ha detto Bryce Harper, che ha seguito entrambi gli homer di Hoskins con un doppio RBI, incluso il colpo decisivo al quinto. “[Rob] non va mai nel panico, non si siede mai davvero lì e pensa: ‘Oh, ho bisogno di spostare questo ragazzo o ho bisogno di spostare quel ragazzo'”.

Sebbene Thomson non abbia mai vacillato, è stato difficile ignorare la mancanza di produzione in cima alla scaletta. In quattro partite in questa post-stagione, Schwarber e Hoskins sono stati un combinato 1 su 34 (.029) con 14 strikeout.

Sabato sera, hanno ottenuto un 4 su 8 combinato con una passeggiata, cinque RBI e cinque punti segnati. Ma non erano solo i successi, era il loro tempismo.

Dopo che i Padres hanno segnato quattro punti nella parte superiore del primo – eliminando il titolare dei Phillies Bailey Falter nel processo – Schwarber ha segnato un singolo di vantaggio nella metà inferiore e Hoskins lo ha seguito con un homer di due punti. Poi, dopo che Juan Soto ha riportato in vantaggio il San Diego con un suo tiro in vantaggio da due punti nella parte superiore del quinto, Schwarber ha risposto con una passeggiata unica nella metà inferiore.

Hoskins ha prontamente consegnato un homer di pareggio.

“Quando hanno preso di nuovo il comando, siamo stati in grado di rispondere”, ha detto Schwarber. “E tu sai, [Hoskins] rispondi in grande. Questo è ciò che fanno i grandi giocatori. È stato in grado di rimanere nel momento lì e di dare una svolta alla palla da baseball”.

I cambiamenti drastici non sono stati solo impressionanti, sono stati storici.

Hoskins è diventato il primo giocatore dei Phillies con una partita multihomer nella postseason da Chase Utley in Gara 5 delle World Series 2009. Hoskins si unisce a Utley (due volte), Jayson Werth (due volte), Ryan Howard, Pat Burrell e Lenny Dykstra come gli unici giocatori nella storia del franchise a compiere l’impresa.

“Ho un apprezzamento per la storia del baseball, ma soprattutto un apprezzamento per la storia dei Phillies”, ha detto Hoskins. ” …Umiliante, di sicuro. [It’s] un onore Questi sono i grandi Phillies, potenzialmente futuri Hall of Famers. Buona lista per essere su, di sicuro.”

Per quanto riguarda Schwarber, ha iniziato l’NLCS facendo esplodere un fuoricampo di 488 piedi in Gara 1: il fuoricampo più lungo al Petco Park e il secondo più lungo nella post-stagione in assoluto da quando Statcast ha iniziato a tracciare nel 2015. Il suo tiro al sesto inning in Game 4 percorse “solo” 429 piedi.

Schwarber ha segnato ciascuna delle tre vittorie dei Phillies nell’NLCS. Ha 7 su 18 con tre homer, quattro RBI e sei walk in sei partite da quando Thomson ha fortemente escluso l’idea di spostare Schwarber fuori dal punto di vantaggio.

Ha una percentuale di 0,577 in base e un OPS di 1,466 in quelle sei partite.

“Quei ragazzi possono colpire e sapevi che ne sarebbero usciti”, ha detto Thomson di Schwarber e Hoskins. “E quello che fanno è lavorarci su. Sono costantemente nella gabbia o guardano costantemente film e cercano di migliorare e cercano di migliorare il loro swing. Se non si sentono bene, fanno tutto il necessario per tornare indietro dove si sentono bene”.

Con i primi due battitori che si sentivano di nuovo a posto, ha dato il tono all’intera formazione.

Sette dei nove titolari dei Phillies hanno avuto almeno un successo sabato. I primi cinque battitori nell’ordine sono andati 9 su 18 con tre walk, nove RBI e hanno segnato tutte e 10 le corse del club.

“Ehi, non c’è nessuno in questa squadra che meriti questi momenti a Philadelphia più di Rhys”, ha detto l’esterno destro dei Phillies Nick Castellanos. “Perché è stato qui dall’inizio. Ha perso molto qui. Ha passato momenti difficili. Quindi essere su questo palco e superare così, voglio dire, non potrei essere più felice per lui. Se lo merita”.

Con i Phillies sul punto di vincere lo stendardo NL, Hoskins non ha ancora finito.

“Ho bisogno di un po’ di più”, ha detto. “Ho bisogno di un po’ di più.”

.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *