Il ritorno alla pianificazione di Parasite Eve suggerisce il nuovo marchio Square Enix

Il terzo compleanno Aya Brea chiave arte sfondo rosso

Indica un annuncio molto imbarazzante per un porting per PlayStation 5 di The 3rd Birthday (foto: Square Enix tramite Parasite Eve Wiki)

Un marchio Square Enix fa sperare che Parasite Eve vedrà un revival o un remake, anche se forse con un nuovo nome.

I giochi horror di sopravvivenza sembrano essere di nuovo in voga grazie al successo del Remake di Resident Evil. A parte Capcom che continua la tendenza rifacendo Resident Evil 4, altre aziende sono chiaramente desiderose di un pezzo della stessa torta.

Sia EA che Konami hanno in arrivo remake horror, con Dead Space e Silent Hill 2, quindi i fan del genere sperano che altri progetti del genere seguano.

Se si deve credere alle nuove speculazioni, anche Square Enix ha perlustrato il suo catalogo alla ricerca di una classica IP horror da far rivivere e sembra essersi posata su Parasite Eve.

La speculazione deriva da un marchio recentemente individuato per qualcosa chiamato Symbiogenesis. Square Enix ne ha fatto richiesta all’inizio di questo mese ed è stato pubblicato solo in Giappone all’inizio di oggi.

A prima vista, nulla del marchio suggerisce alcun collegamento con la serie Parasite Eve. Tuttavia, la simbiogenesi non è un altro dei bizzarri nomi inventati di Square Enix, ma una vera e propria teoria evolutiva.

Una rapida occhiata alla sua pagina di Wikipedia fa davvero male al cervello, ma la parte importante è che è servita come base per il romanzo Parasite Eve del 1995, con il gioco PlayStation 1 del 1998 che funge da sequel.

Il marchio è stato individuato per la prima volta da Gematsu e può essere visualizzato qui, anche se non c’è nient’altro da ricavarne.

È possibile che Square Enix non sia più in grado di utilizzare il nome Parasite Eve. Lo pseudo-sequel The 3rd Birthday ha abbandonato il nome e si è allontanato dai temi dei giochi precedenti, a favore di alcune sciocchezze che coinvolgono amnesia, alieni e viaggi nel tempo.

Inoltre, nel 2010, discutendo delle potenziali riedizioni dei primi due giochi, Yoshinori Kitase di Square Enix ha detto a VG247 che quei giochi erano anche di proprietà di Hideaki Sena, l’autore del romanzo originale.

Entrambi i giochi sono stati rilasciati su PlayStation Network, ma sembra che siano stati rimossi a un certo punto, probabilmente a causa della scadenza di un contratto di licenza.

Anche se non riusciamo a trovare alcuna dichiarazione definitiva da parte della società o di Sena, tutto ciò potrebbe indicare che Square Enix abbia scelto di far rivivere la serie con un nuovo nome.

I fan di Parasite Eve, almeno, vedono il nuovo marchio come un segno che Square Enix vuole fare qualcosa con la serie. L’ipotesi più comune è un remaster o un remake.

Invia un’e-mail a gamecentral@metro.co.uk, lascia un commento qui sotto e Seguici su Twitter.

ALTRO: Square Enix spiega finalmente perché hanno venduto Tomb Raider e Crystal Dynamics

DI PIÙ: Il remake di Resident Evil 4 è lungo quanto l’originale, si spera che includa il finale di moto d’acqua

ALTRO: Perché Konami sta assumendo i peggiori sviluppatori possibili per Silent Hill? – Caratteristica del lettore

Segui Metro Gaming su Twitter e inviaci un’e-mail a gamecentral@metro.co.uk

Per inviare più facilmente le lettere della Posta in arrivo e le Funzioni del lettore, senza la necessità di inviare un’e-mail, utilizza la nostra pagina Invia contenuti qui.

Per altre storie come questa, controlla la nostra pagina sui giochi.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *