‘Il gioco è finito’: chi sono i parlamentari Tory che chiedono la dismissione di Truss | Liz Truss

Il numero di parlamentari che chiedono le dimissioni di Liz Truss è cresciuto, anche se molti altri sono disposti a dirlo a porte chiuse. Ecco i parlamentari che hanno affermato pubblicamente che il partito conservatore ha bisogno di un cambio di leader.

Crispin Blunt

“Il gioco è finito”, ha detto Crispin Blunt all’Andrew Neil Show di Channel 4. “Sarei molto, molto sorpreso se ci fossero persone che muoiono in un fosso per mantenere Liz Truss come nostro primo ministro”. Sul suo sito web, Blunt ha chiesto a Jeremy Hunt di assumere la carica di primo ministro.

Andrea Bridgen

Bridgen, che dal 2010 ha inviato lettere di sfiducia a tutti i precedenti primi ministri, ha dichiarato al Telegraph: “Non possiamo andare avanti così. Il nostro Paese, la sua gente e il nostro partito meritano di meglio”.

Jamie Wallis

Il parlamentare di Newport ha twittato: “Nelle ultime settimane, ho assistito al fatto che il governo ha minato la credibilità economica della Gran Bretagna e fratturato irreparabilmente il nostro partito. Quando è troppo è troppo. Ho scritto al primo ministro per chiederle di dimettersi perché non ha più la fiducia di questo Paese”.

In recent weeks, I have watched as the Government has undermined Britain’s economic credibility & fractured our Party irreparably.

Enough is enough.

I have written to the Prime Minister to ask her to stand down as she no longer holds the confidence of this country. pic.twitter.com/hHej8LGfJf

— Jamie Wallis MP (@JamieWallisMP) October 16, 2022

n”,”url”:”https://twitter.com/JamieWallisMP/status/1581700889102123009?”,”id”:”1581700889102123009″,”hasMedia”:false,”role”:”inline”,”isThirdPartyTracking”:false,”source”:”Twitter”,”elementId”:”de813b76-a563-4a83-ac68-7111e7df09b7″}}”>

Nelle ultime settimane, ho assistito al fatto che il governo ha minato la credibilità economica della Gran Bretagna e fratturato irreparabilmente il nostro Partito.

Quando è troppo è troppo.

Ho scritto al Primo Ministro per chiederle di dimettersi perché non ha più la fiducia di questo Paese. pic.twitter.com/hHej8LGfJf

— Jamie Wallis MP (@JamieWallisMP) 16 ottobre 2022

Angela Richardson

Un ex PPS, Richardson ha detto a Times Radio Truss era la colpa delle turbolenze economiche. “Abbiamo visto quei tagli alle tasse non finanziati. Se ciò non fosse accaduto, i mercati non avrebbero risposto nel modo in cui hanno fatto… è al 100% che spetta al primo ministro, temo. E quindi non penso che sia sostenibile che possa rimanere più a lungo nella sua posizione”.

Carlo Walker

Il veterano parlamentare conservatore che in precedenza aveva ricoperto un ruolo di primo piano nel Comitato del 1922 divenne virale con una filippica contro i suoi colleghi che avevano votato per Truss. “Sono livido e, sai, non dovrei davvero dirlo, ma spero che tutte quelle persone che hanno messo Liz Truss al numero 10 – spero che ne sia valsa la pena”, ha detto alla BBC. “Spero ne sia valsa la pena per il box rosso ministeriale. Spero che ne sia valsa la pena sedersi attorno al tavolo del gabinetto, perché il danno che hanno fatto al nostro partito è straordinario”.

William Wragg

Wragg ha rivelato di aver presentato una lettera di sfiducia come parte di una spiegazione del motivo per cui non voleva perdere la frusta come parlamentare votando contro il governo. “Se voto come vorrei, perderei la frusta…. E in effetti, per questo motivo, la mia lettera è stata depositata [Sir Graham Brady] cadrebbe, e desidero mantenere quella lettera con il mio onorevole amico.

Gary Streeter

Il parlamentare del South West Devon ha affermato che era necessario un cambiamento, ma ha avvertito che ci deve essere una nuova unità del partito. Ha twittato: “Purtroppo, sembra che dobbiamo cambiare leader, MA anche se l’angelo Gabriele ora prende il potere, il partito parlamentare deve riscoprire urgentemente la disciplina, il rispetto reciproco e il lavoro di squadra se vogliamo (i) governare bene il Regno Unito e (ii) evitare il massacro alle prossime elezioni”.

Sadly, it seems we must change leader BUT even if the angel Gabriel now takes over, the Parliamentary Party has to urgently rediscover discipline, mutual respect and teamwork if we are to (i) govern the UK well and (ii) avoid slaughter at the next election.#lastchance

— Gary Streeter MP (@garystreeterSWD) October 20, 2022

n”,”url”:”https://twitter.com/garystreeterSWD/status/1582996363263979520″,”id”:”1582996363263979520″,”hasMedia”:false,”role”:”inline”,”isThirdPartyTracking”:false,”source”:”Twitter”,”elementId”:”f69afeb8-b168-4bde-95f6-207d975cf7e1″}}”>

Purtroppo, sembra che dobbiamo cambiare leader MA anche se l’angelo Gabriele ora prende il sopravvento, il Partito Parlamentare deve riscoprire urgentemente la disciplina, il rispetto reciproco e il lavoro di squadra se vogliamo (i) governare bene il Regno Unito e (ii) evitare il massacro al prossime elezioni.#ultima possibilità

— Gary Streeter MP (@garystreeterSWD) 20 ottobre 2022

Sherrill Murray

Murray ha sostenuto Truss per la leadership, ma ha detto che era d’accordo sul fatto che fosse stato un fallimento. “Avevo grandi speranze per Liz Truss, ma dopo quello che è successo la scorsa notte la sua posizione è diventata insostenibile e ho inviato una lettera a Sir Graham Brady”, ha detto.

Steve Doppio

Il parlamentare ha sollevato una serie di obiezioni nelle ultime settimane sul mini-budget di Truss e sui piani per potenziali tagli ai benefici o alle pensioni. Ha detto alla sua stazione locale della BBC: “Temo che la conclusione degli eventi di ieri sera sia che chiaramente ha perso il controllo del governo e penso che debba fare la cosa giusta e farsi da parte. Il gioco è finito. Le è stata data l’opportunità e le cose stanno peggiorando, non migliorando”.

Henry Smith

Il parlamentare Tory di Crawley ha detto a Times Radio. “Abbiamo bisogno di una nuova leadership … temo che mi dispiace molto dire che è stata nettamente carente a Downing Street nelle ultime settimane”.

Matteo Offord

Offord ha detto all’Evening Standard che il gabinetto dovrebbe trovare un modo per Truss di farsi da parte: “Non vedo che la situazione sia sostenibile. Ha bisogno di sedersi e discuterne con il suo gabinetto e con gli altri per gestire una sorta di uscita dignitosa”.

Miriam Cates

Cates ha sostenuto Braverman per la leadership nelle elezioni per la leadership del 2022, ma poi ha rifiutato di sostenere nessuno dei candidati. Ha detto a Times Radio: “Sembra insostenibile… e sì, penso che sia ora che il primo ministro se ne vada”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *