Il futuro è adesso per Dusty Baker

La copertura in corso di The Chronicle è disponibile per gli abbonati. Iscriviti ora per l’accesso completo e per supportare il nostro lavoro.

JJ Matijevic felice tifo dalla panchina

15:22 — Mentre gli Astros e il titolare Cristian Javier si preparavano per una rivincita contro il titolare degli Yankees Gerrit Cole sabato, l’uomo che ha segnato l’unico punteggio di Houston contro Cole durante lo scontro di stagione regolare si è preparato a rimanere inattivo in panchina. L’esterno debuttante JJ Matijevic non ha fatto parte del roster di 26 uomini degli Astros per nessuna delle loro serie di playoff contro i Mariners o gli Yankees, ma ha viaggiato con la squadra per tutta la post-stagione come parte della squadra dei taxi.

È stato in quella veste che Matijevic è tornato sabato allo Yankee Stadium, dove il 25 giugno nella sua settima partita in carriera in MLB ha schiacciato un mostro, fuoricampo di 403 piedi contro Cole e nel secondo mazzo. Il fuoricampo di Matijevic ha rappresentato l’unico punto segnato dagli Astros contro Cole in sette inning quel giorno, poiché Javier e due soccorritori si sono uniti per lanciare un no-hitter nella vittoria per 3-0 di Houston.

“Sicuramente è lassù”, ha detto Matijevic quando gli è stato chiesto dove il fuoricampo rientra tra i suoi ricordi preferiti della carriera. “È stato un grande momento, mia madre e il mio fidanzato erano qui, quindi è stato ancora più speciale”.

Matijevic ha segnato per ciascuno dei suoi primi due successi in major league, e dopo la sua esplosione contro Cole non ha segnato un altro tiro lungo in altre 25 partite giocate per gli Astros in questa stagione.

Dopo che Matijevic ha preso le prove sul campo pre-partita sabato, ha riso alla domanda se avrebbe sussurrato consigli ai suoi compagni di squadra prima che entrassero nel cerchio sul ponte per affrontare Cole.

“Nah, sarò qui solo a tifare per loro e ad essere qui per i ragazzi”, ha detto. “È un ambiente fantastico ed è davvero speciale essere qui e far parte di questa squadra a guardare. Sono davvero entusiasta di essere in panchina, guardare la partita e vedere come se la cavano tutti”. —Danielle Lerner

James Click ottiene il supporto di Jim Crane

15:01 — Il proprietario di Astros, Jim Crane, ha dato al direttore generale James Click un tiepido voto di fiducia prima della gara 3 dell’American League Championship Series di sabato. Alla domanda su cosa pensasse della performance di Click in questa stagione, Crane ha risposto “James sta andando bene. Dobbiamo finire questa stagione. Ha fatto un buon lavoro”. Click non è sotto contratto dopo questa stagione e il suo futuro a Houston è, nella migliore delle ipotesi, incerto. — Chandler Roma

Uno sguardo al passato

14:54 — Gli Astros sono l’89a squadra ad assumere un vantaggio di 2-0 in una serie post-stagionale al meglio delle sette. Dei precedenti 88, solo 14 (16%) non sono riusciti a vincere la serie. Come giocatore con i Dodgers, Dusty Baker è stato coinvolto su entrambe le estremità di una tale rimonta. Nel 1978, Los Angeles vinse le prime due partite delle World Series prima di perdere le successive quattro contro gli Yankees. La situazione fu ribaltata nel 1981, quando gli Yanks vinsero le prime due partite delle World Series, solo per vedere Baker e i Dodgers vincere le successive quattro. —Steve Schaeffer

Jim Crane nel Bronx

14:34 — Il proprietario di Astros, Jim Crane, ha fatto il viaggio a nord per il grande gioco. Crane rimase dietro la gabbia di battuta mentre gli Astros eseguivano il riscaldamento finale prima di Gara 3. Quando Jeremy Peña ha preso i suoi colpi iniziali, Crane ha raggiunto il manager Dusty Baker. — Brian T. Smith

Concentrato su oggi

14:05 — Il manager dell’Astros Dusty Baker è stato nuovamente interrogato sul suo futuro incerto con la squadra. Alla fine della sua intervista ai media prima di Gara 3, Baker ha detto che il suo obiettivo è solo oggi e un’altra alba. “Ti farò sapere alla fine di quest’anno”, ha detto Baker. Baker ha avuto due volte l’opportunità di impegnarsi a tornare agli Astros la prossima stagione, ma non lo ha fatto durante l’intervista. — Brian T. Smith

McCullers dice che il gomito va bene

13:40 — Lance McCullers Jr., inizierà Gara 4 degli Astros invece che Gara 3, in parte perché durante la celebrazione dello scorso fine settimana a Seattle è stato colpito al gomito lanciato da una bottiglia di champagne. Parlando con i media sabato, McCullers ha detto che sta benissimo, e il problema è che è stato il gomito dove ha subito un intervento chirurgico a Tommy John e la bottiglia è stata colpita nell’area esatta che avrebbe causato dolore. “Mi ha fumato”, ha detto McCullers della bottiglia mentre ridacchia. Il manager di Astros Dusty Baker ha detto di aver visto McCullers cadere dal tumulo venerdì e “sembrava al 100 percento”. — Matt Young

Boone chiarisce i commenti sul tetto di Minute Maid Park

13:17 — I fan di Astros si sono fatti una bella risata quando Aaron Boone ha detto “Penso che il tetto aperto in qualche modo ci abbia ucciso”, dopo che gli Yankees hanno perso la partita 2 dell’American League Championship Series contro gli Astros giovedì al Minute Maid Park. Boone stava parlando del quasi-errore di Aaron Judge di un fuoricampo che Kyle Tucker ha catturato proprio davanti al muro all’ottavo inning. Prima di Gara 3, Boone ha minimizzato queste osservazioni. “I commenti che ho fatto, ho appena risposto a una domanda, non so di essere entrato commentando qualcosa, mi è stata appena fatta una domanda”, ha detto Boone. — Matt Young

La formazione degli Astros

13:02 — Christian Vázquez ha battuto per la prima volta la formazione titolare degli Astros in questa postseason. Il manager Dusty Baker lo ha detto la scorsa settimana, dicendo che il titolare Martín Maldonado è quasi trincerato per catturare Justin Verlander, Framber Valdez e Lance McCullers Jr. Un inizio di Cristian Javier in Gara 3 ha permesso a Vázquez di giocare. La formazione di Houston per Gara 3:

José Altuve 2B
Jeremy Peña SS
Yordan Alvarez LF
Alex Bregman 3B
Kyle Tucker RF
Yuli Gurriel 1B
Trey Mancini DH
Christian Vázquez C
Chas McCormick CF
Cristian Javier RHP

Chandler Roma

Gli Yankees mandano mancini a Javier

12:45 — Aaron Boone ha due mancini – Anthony Rizzo e Matt Carpenter – e uno switch-hitter Oswaldo Cabrera – nella formazione contro il titolare di Astros Cristian Javier, che è stato un po’ meglio contro i mancini che contro i destri. Ha limitato i destri a una media di .147 battuta con 515 OPS, mentre i mancini hanno raggiunto .189 con .592 OPS. “Ha avuto un buon anno contro entrambi, ma è particolarmente duro con i destri, quindi volevamo ottenere un terzo mancino lì dentro”. — Matt Young

Gli Yankees danno una scossa alla formazione

12:30 — Alla ricerca di una scintilla, gli Yankees hanno spostato per la prima volta in questa stagione il prima base Anthony Rizzo nel punto di vantaggio. Rizzo ha battuto il vantaggio solo cinque volte nella stagione regolare e ha segnato il terzo posto in Gara 1 contro gli Astros e la pulizia in Gara 2. Rizzo è 1 su 6 nella serie, ma ha anche pareggiato una passeggiata ed è stato colpito da un campo, dando lui una percentuale di 0,375 in base. Harrison Bader, che ha segnato il vantaggio in Gara 2, è sceso al n. 6 punti. Notevole anche: gli Yankees avranno il loro terzo interbase di partenza diverso nella serie. Dopo essere andato con Isiah Kiner-Falefa in Gara 1 e il debuttante Oswald Peraza in Gara 2, Oswaldo Cabrera inizia lì oggi. Cabrera ha giocato principalmente in campo esterno – ha iniziato giovedì nel campo sinistro – ma ha iniziato tre partite come interbase nella stagione regolare. — Matt Young

Ancora niente Pettis

12:05 — Gary Pettis, allenatore della terza base dell’Astros, non ha viaggiato con la squadra a New York e salterà una terza partita consecutiva dell’ALCS mentre si stava riprendendo da una malattia. Secondo gli Astros, Pettis si sente meglio e potrebbe rientrare nella squadra a New York questo fine settimana. —Chandler Roma

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *