I pipistrelli degli Yankees tacciono mentre gli Astros imbattuti dominano il gioco 3

NEW YORK — La clubhouse dei New York Yankees è diventata silenziosa. Durante la stagione regolare, in cui si vince o si perde, New York ascoltava sempre la musica dagli altoparlanti dopo le partite.

Ma quel modello è morto sabato dopo che gli Yankees hanno perso 5-0 in Gara 3 dell’American League Championship Series, mettendoli in svantaggio di 3-0 contro gli Houston Astros, affrontando una spazzata ed eliminazione domenica.

Mentre l’incombente delusione li affrontava in faccia, gli Yankees hanno faticato a trovare parole su come avrebbero potuto tornare in una serie di tre partite contro una squadra di Astros che finora non ha perso nei playoff del 2022.

“Questo non è l’ideale”, ha detto Anthony Rizzo, prima base degli Yankees. “Dobbiamo solo vincere domani. Fa schifo stasera. Farà schifo. Punzerà. E dobbiamo solo trovare un modo per vincere”.

New York in precedenza aveva affrontato l’eliminazione nella serie contro i Cleveland Guardians, scendendo 2-1, prima di vincere le partite 4 e 5 per perforare un biglietto per l’ALCS.

Ma New York deve affrontare ostacoli significativamente più elevati nel tentativo di sconfiggere gli Astros, che sembravano la migliore squadra di baseball in ogni aspetto della gara di sabato. Houston ha ricevuto un forte lancio iniziale da Cristian Javier – che è andato 5⅓ inning, senza consentire corse su un colpo, tre walk e cinque strikeout – e l’attacco degli Astros è arrivato, con i suoi RBI provenienti da Trey Mancini, Christian Vazquez e Chas McCormick , gli ultimi tre battitori della loro formazione.

“Abbiamo affrontato l’eliminazione all’inizio di questa postseason e i ragazzi hanno affrontato l’eliminazione nella loro carriera”, ha detto l’esterno degli Yankees Harrison Bader. “A volte, le cose potrebbero sembrare una montagna; ma sai, classicamente parlando, dando un cliché, non puoi arrivare in cima senza iniziare dal basso. C’è una partita domani che si giocherà domani, ci sono nove inning in corso domani. Si tratta solo di prendere le cose passo dopo passo”.

La storia è dalla parte di Houston, con una sola squadra nella storia della MLB, i Boston Red Sox del 2004, reduce da uno svantaggio di 3-0 in una serie al meglio delle sette. Tuttavia, gli Astros non stanno ancora prenotando i biglietti per le World Series.

“Tutti i ragazzi, specialmente quelli che sono stati qui, stanno solo predicando per tenere il piede sul gas”, ha detto l’asso di Astros Justin Verlander. “Non si sa mai cosa può succedere. I playoff sono una cosa divertente. In questo momento, ovviamente abbiamo un po’ di slancio, abbiamo giocato un buon baseball, ma zero compiacimento. Questo è un po’ il tema. Solo per venire qui domani e provare a vincere una partita come se fossimo sotto 3-0”.

Il secondo base dell’Astros Jose Altuve ha detto che ignorerà il vantaggio della serie dirigendosi verso Gara 4.

“La mentalità è quella di andare là fuori e non pensare a nient’altro che vincere”, ha detto Altuve. “Non importa se lo siamo [up] 3-0 in questo momento, niente è ancora fatto. Dobbiamo andare là fuori e giocare la nostra migliore partita perché sappiamo che stiamo giocando una buona squadra. Una serie non è finita finché una squadra non ha vinto tutto. Proveremo a giocare domani come se la serie fosse 0-0 e proveremo a vincere”.

I fan degli Yankees hanno espresso la loro delusione nel corso della partita di sabato, con i giocatori su e giù per il roster fischiati in vari momenti. Quando Houston ha segnato tre punti nel sesto inning per portare il punteggio sul 5-0, gruppi di fan degli Yankees hanno potuto essere visti lasciare lo stadio.

“Capisco decisamente la loro frustrazione”, ha detto Aaron Judge, picchiatore di New York. “C’è un grande gioco 4 in arrivo. Anche se scendiamo, resta con noi e faremo le nostre cose. Capisco perché ci sono fischi e perché a volte urlano, ma dobbiamo prenderlo come un squadra e ci vorrà il loro supporto. Questo è certo”.

Gli Yankees avranno bisogno di più prestazioni dal loro attacco per avere la possibilità di vincere Gara 4 e trasformarla in una serie. Stanno colpendo .128 nell’ALCS, la seconda media più bassa in tre partite nella storia dell’LCS; Il giudice da solo sta battendo .156 con 14 strikeout e tre RBI nei playoff.

New York non ha segnato una serie guadagnata in 19 inning, l’ultima è arrivata all’ottavo inning di Gara 1 a Houston. Gli Yanks cercheranno di interrompere quella serie di vittorie contro il lanciatore di Astros Lance McCullers Jr., che ha giocato sei inning e non ha concesso punti su due colpi contro i Seattle Mariners nella AL Division Series.

New York spera che una mentalità positiva che si dirige verso domenica possa aiutare a prolungare la loro stagione ancora un giorno.

“Devi andare là fuori e divertirti”, ha detto il giudice. “Non possiamo battere noi stessi su un gioco, un campo. Dobbiamo rimanere all’interno di quella focalizzazione laser per tutta la partita. Anche se ci attaccano domani o saliamo, dobbiamo rimanere concentrati sul laser, da uno nove.”

.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *