Fabio Cannavaro ha respinto “con forza” le dimissioni del Benevento dopo sole quattro partite in carica

La leggenda italiana Fabio Cannavaro rassegna le dimissioni da allenatore del Benevento dopo appena QUATTRO partite in carica… ma viene respinto “con forza” dal presidente del club nonostante la sua squadra sia scesa al 15esimo posto in Serie B

  • Fabio Cannavaro ha provato a dimettersi dalla carica di allenatore del Benevento
  • È stato in carica in Serie B per sole quattro partite accumulando due punti
  • Nonostante il pessimo stato di forma della squadra, il presidente del club ha rifiutato le sue dimissioni
  • Questo è il sesto ruolo manageriale di Cannavaro dopo aver avuto precedenti successi in Asia

Secondo quanto riferito, Fabio Cannavaro ha cercato di dimettersi dalla sua posizione di allenatore al Benevento, essendo stato in carica per sole quattro partite accumulando solo due punti.

Il 49enne, che ha avuto precedenti successi manageriali in Asia, ha rassegnato le dimissioni dopo che la squadra di Serie B ha perso la seconda partita consecutiva di campionato contro il Como, scendendo al 15esimo posto nella seconda divisione italiana.

Ma la sua richiesta è stata respinta “con forza” dal presidente del club di Serie B, Oreste Vigorito, dopo che il vincitore della Coppa del Mondo 2006 si è unito alla squadra a settembre.

Fabio Cannavaro (nella foto) ha rassegnato le dimissioni al Benevento dopo quattro partite in carica

Fabio Cannavaro (nella foto) ha rassegnato le dimissioni al Benevento dopo quattro partite in carica

L'italiano ha accumulato solo due punti subendo sconfitte consecutive nelle ultime due partite

L’italiano ha accumulato solo due punti subendo sconfitte consecutive nelle ultime due partite

Ha sostituito l’ex allenatore Fabio Caserta, che aveva lottato anche con il Benevento in questa stagione, vincendo solo due delle sei partite in carica.

Tuttavia, Cannavaro, che ha recentemente ammesso di essere stato in trattative per prendere il controllo sia dell’Everton che dei Wolves, ha affermato che non c’era malizia nei suoi tentativi di dimissioni.

‘Ho presentato le mie dimissioni perché lo consideravo un atto dovuto, e perché [Pasquale] Foggia non è solo un direttore sportivo, ma anche un amico’, ha detto all’AS.

“Per rendere tutto molto chiaro, ho fatto un passo indietro, ma il presidente è stato molto energico nel respingerlo e questo, lo ammetto, mi ha reso felice”.

Il vincitore del Pallone d’Oro 2006 dovrebbe incontrare il presidente del club nei prossimi due giorni per parlare di più sulla situazione.

Cannavaro (nella foto) è il secondo giocatore italiano con più presenze ad aver capitanato la squadra 79 volte

L'ex vincitore del Pallone d'Oro ha avuto un grande successo in Cina alla guida del Guangzhou Evergrande

Cannavaro nei prossimi giorni parlerà con il presidente del Benevento delle sue dimissioni

Lui (al centro) è uno dei calciatori più decorati di tutti i tempi che ha vinto la Coppa del Mondo 2006

Lui (al centro) è uno dei calciatori più decorati di tutti i tempi che ha vinto la Coppa del Mondo 2006

Cannavaro (al centro) ha vinto anche la Super League e la Supercoppa cinese nel 2018 e nel 2019

Cannavaro (al centro) ha vinto anche la Super League e la Supercoppa cinese nel 2018 e nel 2019

Dopo cinque precedenti periodi manageriali da quando ha appeso le scarpe al chiodo nel 2011, incluso un periodo come allenatore della nazionale cinese, questo è il primo ruolo manageriale dell’ex difensore centrale del Real Madrid in Europa.

Cannavaro ha riscosso molto successo anche in Asia, vincendo sia la Super League cinese che la Supercoppa cinese con il Guangzhou Evergrande, prima di lasciare il club nel settembre 2021, e secondo The Telegraph era pronto per intraprendere un lavoro manageriale in Europa.

Eppure, sembra che le cose non siano andate così bene nella sua prima posizione in Italia, con la sua squadra che è scesa al 15esimo posto in classifica di Serie B, a sole due posizioni dalla zona retrocessione.

In mezzo a una crisi del club, il vincitore del Pallone d’Oro 2006 era fiducioso che il Benevento potesse uscire da questo periodo difficile.

Cannavaro ha collezionato 677 presenze durante la sua carriera con incantesimi alla Juventus e al Real Madrid

Cannavaro ha collezionato 677 presenze durante la sua carriera con incantesimi alla Juventus e al Real Madrid

L'italiano (nella foto) è fiducioso che il Benevento possa ribaltare la sorte in questa stagione

L’italiano (nella foto) è fiducioso che il Benevento possa ribaltare la sorte in questa stagione

Ha detto: ‘I giocatori mi ascoltano, ma fanno troppi errori e devono capire la differenza tra giocare e vincere le partite. Per ottenerlo, hai bisogno di un artiglio.

Il presidente Vigorito crede che il momento dipenda dai suoi giocatori e ha scelto di concentrare tutto il girone fino alla prossima partita, sabato contro il Pisa.

Considero la posizione del presidente un gesto di grande fiducia per uscirne più forti.

“Accetto la concentrazione, una misura che ci aiuterà a essere uniti e ricominciare da capo”.

Uno dei giocatori più decorati nella storia del calcio, Cannavaro ha collezionato 677 presenze da professionista nel corso della sua carriera da club, mentre ha accumulato 136 presenze con l’Italia diventando il secondo giocatore italiano con più presenze di tutti i tempi, mentre indossava la fascia di capitano in 79 occasioni.

Annuncio

.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *