ExxonMobil usa la realtà virtuale per cambiare il modo in cui i dipendenti si allenano, lavorano

La pandemia di COVID-19 ha imposto molti cambiamenti all’industria e ai suoi dipendenti. Il settore energetico ha risposto prontamente alla nuova realtà implementando misure, linee guida e tecnologie che hanno cambiato in modo permanente il modo di operare delle persone, dei cantieri e dell’industria nel suo complesso.

Una delle più recenti tecnologie di formazione utilizzate da ExxonMobil dall’inizio della pandemia è stata l’incorporazione della realtà virtuale (VR) nelle sue procedure per i dipendenti nuovi ed esistenti. La compagnia petrolifera e del gas globale ha riconosciuto che la tecnologia VR offre un ambiente di apprendimento coinvolgente che i lavoratori sul campo non potrebbero sperimentare in sicurezza altrimenti.

Nel 2020, attraverso la sua partnership con il programma Fast-Start® della Louisiana Economic Development, ExxonMobil ha implementato la formazione VR per il suo progetto di crescita del polipropilene Baton Rouge. Per fare ciò, ExxonMobil ha collaborato con otto aziende IT locali per creare moduli di formazione VR che hanno immerso gli operatori in ambienti generati dal computer per svolgere attività critiche come l’identificazione dei pericoli e la risposta alle emergenze. Ciò ha comportato un cambiamento fondamentale nell’approccio formativo di ExxonMobil e l’azienda vanta un numero in continuo aumento di operatori di processo che hanno sviluppato e migliorato le proprie competenze grazie a questa nuova innovazione.

La realtà virtuale offre un’esperienza sensoriale autentica trasportando gli utenti in un ambiente immersivo generato dal computer che rispecchia il luogo di lavoro del mondo reale. Quando un lavoratore entra nel mondo digitale non fisico all’interno di un modulo di formazione VR, il lavoratore si sente fisicamente presente nello spazio reale pur rimanendo nella sicurezza controllata del modulo di formazione. Poiché la formazione è interamente virtuale, l’azienda realizza anche il vantaggio di non dover chiudere le operazioni critiche che ritardano il flusso di lavoro, il che è estremamente prezioso per i profitti. Tuttavia, il vantaggio maggiore è senza dubbio l’impatto che la formazione VR ha sul singolo lavoratore. L’esperienza sensoriale acquisita dalla realtà virtuale consente al lavoratore di padroneggiare compiti complessi e risolvere in sicurezza situazioni pericolose.

L’apprezzamento da parte del lavoratore dei processi e dei potenziali rischi acquisiti attraverso la formazione VR non può essere sottovalutato. Non solo aumenta la sicurezza attraverso la comprensione diretta dei processi e dei pericoli del mondo reale, ma è anche un approccio educativo più incisivo per gli individui. Rispetto ai metodi di apprendimento tradizionali, ExxonMobil ha scoperto che quando le persone sono impegnate in un’esperienza di apprendimento virtuale immersiva, assorbono un tasso più elevato di informazioni e dimostrano un aumento significativo della conservazione di tali informazioni.


La tecnologia VR offre un ambiente di apprendimento coinvolgente che i lavoratori sul campo non potrebbero sperimentare in sicurezza altrimenti.


Kristin Thomas-Martin, responsabile dell’impianto di plastica per ExxonMobil, ha aggiunto che tra i suoi utenti è stato scoperto anche un vantaggio inaspettato dei moduli di formazione VR “primi nel suo genere”. Oltre all’aumento delle prestazioni di sicurezza e al più alto grado di conservazione dell’istruzione, è stato riscontrato che anche la formazione VR ha “suscitato entusiasmo e coinvolgimento” nel personale.

Un esempio di tale entusiasmo è stato offerto da Jonathan Jones, operatore di processo del Polypropylene Growth Project di ExxonMobil, che ha partecipato ai moduli di formazione VR dell’azienda. “Indossi l’auricolare e sei totalmente immerso nell’unità. Ti dà la possibilità di toccare e fare le cose che non hai avuto l’opportunità di fare”, ha detto Jones. “L’allenamento con la realtà virtuale è fantastico.”

Sebbene la formazione VR abbia già avuto successo sin dalla sua implementazione, ExxonMobil non ha finito di spingersi avanti tecnologicamente. I progressi come il rilevamento della posizione, la scala della stanza e le iniziative per ridurre la cinetosi nelle tecnologie VR hanno portato ExxonMobil a esplorare usi futuri che non sono stati ancora realizzati in cantiere. L’Immersive Realities Center del campus ExxonMobil di Houston utilizza la realtà virtuale, la realtà aumentata e altre tecnologie per connettere i lavoratori da remoto, fornire accesso ai dati e promuovere un apprendimento più immersivo che può cambiare radicalmente il modo in cui l’azienda forma i propri dipendenti ed esegue i processi.

.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *