Erling Haaland “aveva la FEBBRE prima della partita”, insiste il boss del Man City Pep Guardiola

Erling Haaland “aveva la FEBBRE prima della partita”, insiste Pep Guardiola… mentre il boss del Manchester City spiega perché ha agganciato il suo fuoriclasse all’intervallo dopo aver lottato per brillare al suo ritorno al Borussia Dortmund

  • Erling Haaland ha giocato solo i primi 45 minuti per il Manchester City martedì
  • L’attaccante è stato sostituito nell’intervallo nel pareggio in casa del Borussia Dortmund dopo essersi sentito male
  • Anche Joao Cancelo aveva una malattia e un colpo prima di essere sostituito
  • Il City migliora nel secondo tempo ma sbaglia un rigore con Riyad Mahrez
  • Il City ha comunque prenotato un posto negli ottavi di Champions League come vincitrice del girone

Pep Guardiola insiste di aver sostituito Erling Haaland solo nell’intervallo nel pareggio a reti inviolate della Champions League del Manchester City contro il Borussia Dortmund a causa della malattia dell’attaccante.

Al suo ritorno nel suo ex club, dove è stato accolto calorosamente, il nazionale norvegese ha faticato a lasciare il segno nei primi 45 minuti ed è stato sorprendentemente sostituito durante l’intervallo per lasciare il posto a Bernardo Silva.

Haaland ha iniziato la sua vita al City in fiamme dopo aver lasciato la squadra tedesca per l’Etihad Stadium in estate, segnando un sorprendente 22 gol in sole 15 partite in questa stagione.

Erling Haaland ha assistito alla seconda metà del pareggio del Manchester City contro il Borussia Dortmund dalla panchina dei sostituti dopo aver preso la febbre prima della partita

Erling Haaland ha assistito alla seconda metà del pareggio del Manchester City contro il Borussia Dortmund dalla panchina dei sostituti dopo aver preso la febbre prima della partita

Ma è sembrato fuori colore al suo ritorno al Signal Iduna Park dopo aver portato poca minaccia durante un primo tempo insipido.

L’attaccante del City ha poi assistito al resto della partita dalla panchina dei sostituti con altri campioni della prima squadra tra cui Jack Grealish e Kevin De Bruyne prima di scendere in campo a tempo pieno e salutare i tifosi.

C’è stato poco pericolo nella partita per il City, che si era già qualificato per gli ottavi di finale di Champions League, prima di assicurarsi uno 0-0 che li ha confermati vincitori del girone.

Haaland ha iniziato la partita contro la sua ex squadra, ma ha avuto scarso impatto prima della sua uscita anticipata

Haaland ha iniziato la partita contro la sua ex squadra, ma ha avuto scarso impatto prima della sua uscita anticipata

Haaland è uscito dalla panchina a tempo pieno per salutare i tifosi di entrambi i club in Germania

Haaland è uscito dalla panchina a tempo pieno per salutare i tifosi di entrambi i club in Germania

L’allenatore Guardiola, tuttavia, insiste che le difficoltà di Haaland erano dovute a un leggero malore prima della partita, insieme all’esterno Joao Cancelo, anche lui sostituito al becco dopo un primo tempo scadente in cui è stato ammonito e ha lottato per contenere la stella del Dortmund Karim Adeyemi .

“Erling non si sentiva bene”, ha detto Guardiola a BT Sport. ‘[He had] un po’ di febbre prima della partita. anche Joao. Ha avuto una botta ai piedi e li ho visti stanchi e sempre in quel periodo si fatica molto.

Il City è migliorato nel secondo tempo in assenza di Haaland, prendendo un ampio controllo del possesso palla e vincendo persino un calcio di rigore dopo che l’ex centrocampista del Liverpool Emre Can ha abbattuto Riyad Mahrez.

La squadra di Pep Guardiola è comunque riuscita ad assicurarsi il pareggio necessario per vincere il girone

La squadra di Pep Guardiola è comunque riuscita ad assicurarsi il pareggio necessario per vincere il girone

Anche se Mahrez si è rispolverato per prendere il calcio di rigore, il suo tiro potente a sinistra della porta era troppo centrale e ha permesso al portiere del Dortmund Gregor Kobel di parare.

Rio Ferdinand ha affermato di ritenere che Guardiola stesse dicendo la verità piuttosto che proteggere il suo attaccante da una prestazione scadente.

Gli credo [Guardiola], gli credo”, ha detto Ferdinand a BT Sport. «Gli ha concesso 45 minuti di riposo. Per quanto riguarda la sua squadra, saranno delusioni per il modo in cui hanno giocato e fatto le cose nell’ultimo terzo, ma alla fine della giornata hanno fatto quello per cui sono venuti qui.’

Rio Ferdinand ha insistito sul fatto che, nonostante una prestazione sotto la media, il City sarà felice di aver ottenuto il punto

Rio Ferdinand ha insistito sul fatto che, nonostante una prestazione sotto la media, il City sarà felice di aver ottenuto il punto

‘Soprattutto, è uscito illeso attraverso il gruppo, si sono qualificati di nuovo al primo posto.

Il collega esperto Owen Hargreaves ha anche difeso la scelta di Guardiola di iniziare l’attaccante, sostenendo che i giocatori possono ancora essere disperati per giocare, nonostante non si sentano in forma al 100%.

“I giocatori a volte si sentono male ma dicono “capo, giocami”, ha aggiunto. «Sta andando a casa. Dobbiamo credergli, vero?’

Il City ha comunque lasciato il Signal Iduna Park con il punto di cui aveva bisogno per assicurarsi il primo posto e prenotare un posto agli ottavi di finale come testa di serie, dove probabilmente eviterà molti dei suoi rivali per vincere il premio per il miglior club d’Europa.

Annuncio

.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *