Cosa sapere questa settimana

Wall Street è in una frenetica settimana scorsa di ottobre, poiché alcune delle società più pesantemente ponderate del mercato riportano risultati finanziari e il governo pubblica la sua scheda trimestrale sulla salute dell’economia statunitense.

Sul fronte degli utili, i giganti della tecnologia Microsoft (MSFT), Alphabet (GOOGL), Meta Platforms (FB), Apple (AAPL) e Amazon (AMZN), che da soli rappresentano circa un quarto dell’indice S&P 500, saranno i più i nomi della stagione degli utili seguiti da vicino tra 165 società programmate per pubblicare i dati.

Una miriade di rapporti economici terrà occupati anche gli investitori, con una lettura preliminare del prodotto interno lordo (PIL) del terzo trimestre che uscirà giovedì con la fatturazione più alta. Gli economisti si aspettano che la stima anticipata mostri che l’economia statunitense è cresciuta a un ritmo annualizzato del 2,3% lo scorso trimestre dopo le contrazioni consecutive nel primo e nel secondo trimestre, secondo le stime di consenso di Bloomberg.

Gli utili che finora sono stati migliori del temuto hanno contribuito ad alimentare le principali medie verso guadagni settimanali di circa il 5% per ciascun indice venerdì, la migliore performance in cinque giorni da giugno per l’S&P 500, Dow e Nasdaq. Anche il discorso della Fed che ha segnalato che i funzionari potrebbero discutere del rallentamento dell’entità degli aumenti dei tassi di interesse alla fine di quest’anno ha alimentato l’ottimismo tra gli investitori.

Per questo trimestre, il numero di S&P 500 che riportano sorprese positive sugli utili e l’entità di tali battiti stimati rimangono al di sotto delle loro medie su 5 e 10 anni, secondo i dati di FactSet Research. Ma il tasso di crescita degli utili per il terzo trimestre è migliorato nell’ultima settimana rispetto alla precedente.

I guadagni dei pesi massimi della tecnologia Tesla (TSLA) e Snap (SNAP) non hanno lasciato molte speranze che i loro colleghi del settore possano continuare questa tendenza nella prossima settimana, con gli analisti deludenti delle entrate di Tesla e Snap che ha svelato il suo più piccolo aumento delle entrate dalla sua IPO del 2017.

Su base annua, l'S&P 500 registra la crescita degli utili più bassa dal terzo trimestre del 2020. (Fonte: FactSet Research)

Su base annua, l’S&P 500 registra la crescita degli utili più bassa dal terzo trimestre del 2020. (Fonte: FactSet Research)

Martedì, la società madre di Google, Alphabet, sarà il primo colosso tecnologico a segnalare. Gli analisti hanno avvertito che è probabile che problemi macroeconomici come i venti contrari valutari negativi riducano i tassi di crescita delle società, insieme ad altri nella formazione tecnologica a mega capitalizzazione.

La forza del dollaro USA ha colpito duramente le aziende, con gli strateghi di Citigroup che stimano che l’aumento del 10% del biglietto verde taglierà da $ 15 a $ 20 dagli utili per azione di S&P 500. L’indice del dollaro è salito di oltre il 17% rispetto a un paniere di altre valute, tra cui l’euro e lo yen. Per le società statunitensi, ciò significa che le entrate provenienti dall’estero verranno ridotte se riconvertite in dollari.

Si prevede che questo vento contrario si manifesterà nei risultati di Amazon giovedì, dato che circa il 30% dei ricavi del conglomerato di e-commerce deriva a livello internazionale, secondo le stime della ricerca CFRA. Lo stesso vale per Microsoft, con gli analisti di Goldman Sachs che avvertono che “i venti contrari ai cambi continuano a essere eccessivi” anche se è probabile che la domanda rimanga sana attraverso le offerte commerciali dell’azienda per i suoi PC e servizi cloud.

Per Apple, lo slancio della domanda di iPhone sarà uno dei maggiori fattori monitorati dagli osservatori di borsa. L’analista di Morgan Stanley Erik Woodring in una nota recente ha previsto che “la domanda ha retto meglio del previsto negli ultimi mesi”.

Meta e Twitter (TWTR) riferiranno anche rispettivamente mercoledì e giovedì, come parte del lancio degli utili di 72 ore della tecnologia.

Altri importanti risultati finanziari alla spina includono Coca-Cola (KO), General Electric (GE), General Motors (GM), Ford Motor (F), Comcast (CMCSA), Visa (V), Mastercard (MA) ed Exxon Mobile (XOM), tra gli altri.

Nei dati economici, i dati sul PIL dovrebbero mostrare che l’economia statunitense è cresciuta nell’ultimo trimestre dopo due letture trimestrali negative dirette, che soddisfano la definizione da manuale di recessione, anche se il governo ha affermato che il gruppo di economisti del NBER deve dichiarare ufficialmente una recessione.

I comunicati economici in calendario per la settimana consistono anche nell’indice S&P Case-Shiller dei prezzi delle case, dati sulle vendite di case nuove e in attesa e nell’indice di fiducia dei consumatori del Conference Board.

Un trader specializzato lavora al piano della Borsa di New York (NYSE) a New York City, USA, 17 ottobre 2022. REUTERS/Brendan McDermid

Un trader specializzato lavora al piano della Borsa di New York (NYSE) a New York City, USA, 17 ottobre 2022. REUTERS/Brendan McDermid

Secondo Ian Shepherdson, capo economista del Pantheon Economics, il previsto rimbalzo del PIL, la misura più ampia dell’attività economica, è attribuito a un ritorno delle esportazioni nette, alla correzione dei cali nel primo e nel secondo trimestre e ai fattori tecnici che hanno alzato i numeri delle scorte.

“Ma le prospettive per la prima metà del prossimo anno si sono materialmente oscurate e le possibilità di una breve recessione sono aumentate, grazie al sostanziale e ampio inasprimento delle condizioni finanziarie”, ha aggiunto Shepherdson, citando tassi più alti lungo la curva, allargando gli spread aziendali , il calo dei prezzi delle azioni, l’emergente rollover dei prezzi delle abitazioni e il dollaro forte.

Calendario economico

Lunedi: Indice di attività nazionale della Fed di Chicagosettembre (0,00 nel mese precedente); PMI manifatturiera globale S&P negli Stati Unitiottobre preliminare (51,0 previsto, 52,0 durante il mese precedente); PMI globale dei servizi S&P USAottobre preliminare (49,6 previsti, 49,3 nel mese precedente); S&P Global US Composite PMIottobre preliminare (49,5 durante il mese precedente)

Martedì: Indice dei prezzi degli alloggi FHFAagosto (-0,6% previsto, -0,6% nel mese precedente); Composito S&P CoreLogic Case-Shiller 20-Citymese su mese, agosto (-0,80% previsto, -0,44% nel mese precedente); Composito S&P CoreLogic Case-Shiller 20-Cityanno su anno, agosto (14,00% previsto, 16,06% nel mese precedente); S&P CoreLogic Case-Shiller Indice nazionale dei prezzi delle case negli Stati Uniti (15,77% nel mese precedente); Fiducia dei consumatori del consiglio di conferenzaottobre (105,5 previsti, 108,0 nel mese precedente); Situazione attuale del consiglio di conferenzaottobre (149,6 nel mese precedente); Aspettative del consiglio di conferenzaottobre (80,3 nel mese precedente); Indice di produzione della Fed di Richmondottobre (-5 previsto, 0 durante il mese precedente)

Mercoledì: Domande di mutuo MBA, settimana conclusa a ottobre 21 (-4,5% la settimana precedente);​​Anticipo della bilancia commerciale delle mercisettembre (-87,7 miliardi di dollari previsti, -87,3 miliardi di dollari nel mese precedente); Scorte all’ingrossomese su mese, settembre preliminare (1,1% previsto, 1,3% nel mese precedente); Inventari al dettagliomese su mese, settembre (1,2% previsto, 1,4% nel mese precedente); Nuova vendita di case NSAsettembre (580.000 previsti, 685.000 nel mese precedente); Nuove vendite di casemese su mese, settembre (-15,3% previsto, -28,8% durante il mese precedente)

Giovedì: PIL annualizzatotrimestre su trimestre, 3Q A (2,3% previsto, -0,6% prima); Ordini di beni durevoliSettembre preliminare (0,6% previsto, -0,2% nel mese precedente); Consumo personaletrimestre su trimestre, 3Q A (0,8% previsto, 2,0% prima); Durevole escluso il trasportosettembre preliminare (0,2% previsto, 0,3% nel mese precedente); Indice dei prezzi del PILtrimestre su trimestre, 3Q A (5,3% previsto, 9,0% prima); Ordini di beni strumentali non per la difesa, esclusi gli aeromobilisettembre preliminare (0,2% previsto, 0,3% nel mese precedente); PCE centraletrimestre su trimestre, 3Q A (4,6% previsto, 4,7% prima); Spedizioni di beni capitali non difensivi esclusi gli aeromobiliSettembre preliminare (0,3% nel mese precedente); Richieste iniziali di disoccupazione, settimana conclusa a ottobre 22 (225.000 previsti, 214.000 durante la settimana precedente); Reclami continui, settimana conclusa a ottobre 15 (1.385 milioni la settimana precedente); Indice di produzione di Kansas Cityottobre (-2 previsti, 1 durante la settimana precedente)

Venerdì: Indice del costo del lavoro3° trimestre (1,2% previsto, 1,3% nel trimestre precedente); Guadagno personalemese su mese, settembre (0,3% previsto, 0,3% nel mese precedente); Spesa personalemese su mese, settembre (0,4% previsto, 0,4% nel mese precedente); Spesa personale realemese su mese, settembre (0,1% previsto, 0,1% nel mese precedente); Deflatore PCEmese su mese, settembre (0,3% previsto, 0,3% nel mese precedente); Deflatore PCEanno su anno, settembre (6,3% previsto, 6,2% nel mese precedente); Deflatore nucleo PCEmese su mese, settembre (0,5% previsto, 0,6% nel mese precedente); In attesa di vendita di casemese su mese, settembre (-5,3% previsto, -2,0% nel mese precedente); In attesa di vendita di case NSAanno su anno, settembre (-22,5% nel mese precedente); Sentimento dei consumatori dell’Università del Michiganfine ottobre (59,7 previsti, 59,8 precedenti)

Calendario guadagni

Lunedi: Bank of Hawaii (BOH), Crande (CR), Discover Financial Services (DFS), Logitech International (LOGI), Schnitzer Steel (SCHN), Zions Bancorp (ZION)

Martedì: 3M (MMM), Alphabet (GOOG, GOOGL), Archer-Daniels-Midland (ADM), Biogen (BIIB), Boyd Gaming (BYD), Chipotle Mexican Grill (CMG) Chubb (CB), Coca-Cola (KO), General Electric (GE), General Motors (GM), JetBlue Airways (JBLU), Kimberly-Clark (KMB), Mattel (MAT), Microsoft (MSFT), Sherwin-Williams (SHW), Skechers (SKX), Spotify (SPOT) ), Texas Instruments (TXN), UPS (UPS), Valero Energy (VLO), Visa (V), Wyndham Hotels & Resorts (WH), Xerox (XRX)

Mercoledì: Boeing (BA), Boston Scientific (BSX), Bristol Myers Squibb (BMY), Coursera (COUR), Ford Motor (F), General Dynamics (GD), Harley-Davidson (HOG), Hilton Worldwide Holdings (HLT), Kraft Heinz (KHC), Lending Club (LC), Meta Platforms (META), O’Reilly Automotive (ORLY), Spirit Airlines, (SAVE), Thermo Fisher Scientific (TMO), Upwork (UPWK), VF Corp (VFC), Fermata alare (ALA)

Giovedì: Amazon.com (AMZN), Apple (AAPL), Altria (MO), Ares Management (ARES), AutoNation (AN), Caterpillar (CAT), Capital One (COF), Comcast (CMCSA), CubeSmart (CUBE), Gilead Scienze (GILD), Hertz Global (HTZ), Honeywell (HON), Intel (INTC), Keurig Dr Pepper (KDP), Mastercard (MA), McDonald’s (MCD), Merck (MRK), Northrop Grumman (NOC), Oshkosh (OSK), Overstock.com (OSTK), Pinterest (PINS), Royal Caribbean (RCL), S&P Global (SPGI), Shopify (SHOP), Southwest Air (LUV), T. Rowe Price (TROW), Twitter (TWTR ), T-Mobile (TMUS), Willis Towers Watson (WTW)

Venerdì: AbbVie (ABBV), AllianceBernstein (AB), Aon (AON), Bloomin’ Brands (BLMN), Colgate-Palmolive (CL), Exxon Mobil (XOM), Newell Brands (NWL), NextEra Energy (NEE)

Alexandra Semenova è una giornalista di Yahoo Finance. Seguila su Twitter @alexandraandnyc

Fare clic qui per gli ultimi titoli azionari di tendenza della piattaforma Yahoo Finance

Fare clic qui per le ultime notizie sul mercato azionario e analisi approfondite, inclusi gli eventi che muovono le azioni

Leggi le ultime notizie finanziarie e commerciali da Yahoo Finance

Scarica l’app Yahoo Finance per Mela oro Androide

Segui Yahoo Finanza su Twitter, Facebook, Instagram, Flipboard, LinkedIne Youtube

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *