Come va il Metaverso un anno dopo? Può ancora diventare una tecnologia pulita?

Circa un anno fa, ho scritto una serie di articoli esplorando i possibili vantaggi e svantaggi di di Facebook I piani del Metaverso di Meta. In un certo senso, riferirsi ad esso in questo modo non è giusto, perché Oculus (che è stato acquistato da Facebook ed è diventato Meta) non è l’unico giocatore in quell’arena. Un numero crescente di aziende è stato coinvolto allora, e ancora di più ora stanno inseguendo il metaverso.

Non voglio ripetere l’intera serie di articoli, ma se sei TL; DR su una serie in quattro parti, la versione breve è che ci sono vantaggi per la sicurezza e l’ambiente che possono derivare dalla riduzione della necessità di trasporto e conservazione persone fuori da situazioni pericolose. Ma il costo dell’hardware potrebbe intralciare e questo presuppone che il metaverso sia sia di alta qualità che non un pozzo nero di disinformazione, violazioni dei diritti umani e inciviltà.

Non sta bene sul lato Meta

Purtroppo, la parte di Facebook del metaverso non è nemmeno arrivata abbastanza lontano in termini di qualità per far entrare in gioco quelle domande più profonde. L’app VR centrale, Horizon Worlds, ha suscitato molto interesse iniziale, ma ha perso utenti attivi come un matto. Come gli stessi visori VR, le persone vogliono provare qualcosa di nuovo e poi molte persone smettono di usarlo quando la novità svanisce. Ora l’azienda è in un “blocco della qualità” in cui le nuove funzionalità vengono sospese mentre cercano di renderlo più stabile e piacevole.

Non è abbastanza chiaro come la società intenda uscire dalla crisi con Horizon Worlds, o se intende fare qualcos’altro per portare avanti il ​​suo concetto generale di Metaverse. Ho provato a entrare in Horizon Worlds io stesso per vedere quali fossero le sue prospettive, ma a quanto pare al momento non stanno nemmeno permettendo a nuovi utenti di entrare, o non pensano che io sia abbastanza bravo per testarlo. Qualunque fossero le loro ragioni, non potevo entrarci per scoprirlo. Ma, da tutto quello che ho letto, a questo punto non mi sto perdendo.

Sembra improbabile che il nuovo visore Oculus Pro lo salverà da solo. Sebbene impressionante in termini di hardware e capacità, Oculus Pro ha anche un prezzo impressionante che impedirà a tutti gli utenti tranne quelli più seri di prenderlo in considerazione. È già abbastanza difficile convincere le persone a spendere $ 300 su un dispositivo che non fa altro che VR, nonostante le persone spendano regolarmente fino a $ 1000 per smartphone. Con uno smartphone puoi fare quasi tutto, dopotutto. $ 1500 sembra una vendita piuttosto difficile considerando tutto ciò.

Una possibile soluzione è rendere l’interazione con il metaverso che non richiede un visore VR, che è il piano di Meta a questo punto. Se ricordi di aver visto i video e le foto a 360 gradi su Facebook alcuni anni fa, questo è probabilmente un buon suggerimento su come i mondi del 2D e del 3D possono sovrapporsi. Spostando uno smartphone o un tablet come una “finestra magica”, puoi vivere una sorta di esperienza in realtà virtuale o aumentata (AR). Se quell’esperienza può interessare le persone, potrebbe essere il modo per convincere le persone a investire in hardware dedicato.

C’è anche l’approccio tradizionale dei videogiochi. Con un mouse, i tasti WASD e i tasti freccia, puoi spostarti nei mondi virtuali alla vecchia maniera. Quindi, computer desktop e laptop possono essere un altro punto di ingresso nel metaverso. Giochi come Minecraft e Roblox ci mostrano che è possibile per le console entrare in azione più o meno allo stesso modo.

Quando si tratta di un uso produttivo del metaverso per cose come le riunioni, è possibile che webcam e software come Zoom entrino in azione. Invece di presentarti come un avatar 3D che ti assomiglia nello spazio virtuale, potresti presentarti come un monitor fluttuante o uno schermo TV con il video della tua webcam in bilico su un posto al tavolo virtuale. Anche la condivisione dello schermo, le presentazioni e altro sono essenziali per le riunioni virtuali.

Al di fuori del Metaverso di Meta

Se Meta/Facebook non può far accadere il metaverso, non è l’unico giocatore. Ci sono molti altri usi di nicchia per la tecnologia VR, gli spazi virtuali e simili che possono farlo funzionare.

Il popolare software di progettazione 3D e 2D SketchUp ha visualizzatori VR in cui è possibile controllare i propri progetti per un po’, ma più recentemente è emersa la possibilità di eseguire effettivamente la progettazione 3D in uno spazio virtuale. Per SketchUp, c’è VR Sketch.

Inoltre, il software CAD professionale può funzionare con la realtà virtuale per aiutare i grandi studi di ingegneria e architettura a mostrare alle persone che aspetto avrà un progetto multimilionario alla fine. Questo avrebbe dovuto essere ovvio, ma la realtà virtuale è un modo naturale per interagire con i progetti 3D e i costi per cose come le cuffie sembrerebbero piccoli quando sono in gioco milioni di persone.

VR e Metaverse Gaming non sono andati da nessuna parte

I giochi VR non sono diventati mainstream, ma è una scommessa sicura quando si stanzia denaro per l’hardware VR che i giochi ne saranno un uso affidabile. Titoli popolari come Beatsaber, Star Wars e il prossimo Among Us VR mostrano che i giochi VR sono ancora fattibili.

Ma, ancora una volta, dobbiamo tenere a mente che il metaverso non è solo VR. Anche Roblox e Minecraft sono considerati grandi giocatori del metaverso, nonostante la maggior parte dei giochi avvenga in 2D lì. La cosa importante che rende quei luoghi online parte del metaverso, e non solo i giochi per computer, è che riuniscono persone provenienti da luoghi diversi e danno loro un certo controllo sull’ambiente. Quindi, anche se la versione Facebook/Meta del metaverso fallisce, il concetto non è assolutamente morto.

Un’ultima cosa da tenere a mente: la realtà virtuale non sostituisce nulla

È importante tenere a mente che un concetto di metaverso di successo non richiede che i vecchi modi di fare le cose si estinguano. Internet non coinvolgeva nemmeno le pagine web, se sei abbastanza grande da ricordarlo. Ma FTP non è andato da nessuna parte. Le pagine Web alla fine hanno la capacità di video, ma fotografie e testo (come il testo che stai leggendo in questo momento) non sono morti solo perché YouTube è una cosa.

Quindi, mentre osserviamo lo svolgersi delle cose, non dare per scontato che la realtà virtuale e il metaverso siano morti perché il World Wide Web e l’ipertesto sono ancora una cosa. Le cose potrebbero non accadere con la VR così rapidamente come Meta avrebbe sperato, ma c’è ancora molto potenziale.

Immagine in primo piano: uno screenshot da un video Meta (incorporato sopra) che mostra come Horizon Workrooms può interagire con i vecchi software per riunioni, come Zoom.

 

Apprezzi l’originalità di CleanTechnica e la copertura delle notizie sulla tecnologia pulita? Prendi in considerazione l’idea di diventare un membro, un sostenitore, un tecnico o un ambasciatore CleanTechnica o un sostenitore su Patreon.


Non vuoi perderti una storia sulla tecnologia pulita? Iscriviti per ricevere gli aggiornamenti quotidiani delle notizie da CleanTechnica via e-mail. Oppure seguici su Google News!


Hai un consiglio per CleanTechnica, vuoi fare pubblicità o suggerire un ospite per il nostro podcast CleanTech Talk? Contattaci qui.


Annuncio


Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *