Come sta reagendo lo spogliatoio dei Packers alla serie di 3 sconfitte consecutive? – Blog degli imballatori di Green Bay

GREEN BAY, Wis. — Marcedes Lewis non è stato una parte importante dell’offesa dei Green Bay Packers in questa stagione, ma se la loro stagione deve essere salvata — e questo sembra un grande se — potrebbe essere a causa del tight end veterano.

Non per qualsiasi cosa Lewis farà sul campo – perché a 38 anni, è solo un giocatore part-time con una cattura per 2 yard in questa stagione – ma con la sua presenza negli spogliatoi e la guida di un veterano.

È stato Lewis a riunire la squadra dopo la sconfitta per 23-21 di domenica contro i Washington Commanders al FedEx Field, dove i Packers hanno visto crescere la loro serie di sconfitte fino a tre partite.

“Una cosa che ho detto ai ragazzi… in momenti come questo, individualmente, quando ho avuto, che si tratti di un paio di brutte giocate, di giocare un paio di partite che preferiresti avere indietro, ti affidi solo al tuo lavoro”, Lewis Lewis disse. “Usciamo là fuori e ci spacchiamo il culo ogni giorno. Si tratta di trovare il nostro ritmo, e tutto ciò che ci vorrà è uno, e dopo arrivano a grappoli. E ‘ora di ritornare a lavorare.”

Quel messaggio non era solo per l’offesa.

Il cornerback Jaire Alexander, il cornerback più pagato della NFL, ha detto che gli è arrivato chiaramente. Una settimana prima, il coordinatore difensivo Joe Barry gli ha finalmente lasciato in ombra un No. 1 ricevitore per la maggior parte di una partita. Contro i New York Jets ha avuto la meglio su Garrett Wilson. Contro i comandanti, Terry McLaurin ha vinto l’incontro individuale.

“Non c’è molto panico nei miei occhi o nella mia voce”, ha detto Alexander. “Ogni cane ha la sua giornata. Sono ancora il migliore. Ehi, lo so già, quindi penso solo che devi fare affidamento sul tuo mestiere. In tempi come questo, devi fare affidamento sul duro lavoro che ti ha portato qui. Marcdes Lewis l’ha detto prima, quindi è perfetto”.

Tuttavia, deve manifestarsi.

Dopo la seconda delle tre sconfitte in questa serie di vittorie consecutive, il quarterback Aaron Rodgers ha chiesto una semplificazione dell’attacco dell’allenatore Matt LaFleur. Qualunque cosa cambiasse, o non cambiasse, il risultato finale era più o meno lo stesso.

“Abbiamo segnato 14 punti [on offense against Washington] — sette in due minuti [situation], sette su un campo corto”, ha detto Rodgers. “La scorsa settimana abbiamo segnato 10 punti: tre in due minuti, sette in un no-huddle. Non è stato vincere il calcio in attacco”.

Il problema, almeno in attacco, potrebbe essere il personale. O mancanza di personale.

Se il loro ricevitore più fidato è Allen Lazard, e se l’infortunio alla spalla che ha subito domenica scorsa contro i comandanti lo tiene fuori per un po’ di tempo, allora è una situazione ancora più terribile.

I ricevitori esordienti Romeo Doubs e Christian Watson non hanno aiutato. Watson ha saltato le ultime due partite a causa di un infortunio al tendine del ginocchio e ha giocato solo quattro delle sette partite finora. Doubs ha disputato la sua partita peggiore domenica, non riuscendo a prendere nessuna delle quattro palle lanciategli.

Una giocata ha dimostrato quanto sia stato fuori l’attacco. Verso la fine del primo quarto di domenica, Rodgers è rotolato alla sua destra. Doubs, che era nello slot giusto, ha preso la sua strada profonda a sinistra. Quella, secondo LaFleur lunedì, è stata la mossa giusta sulla carta. Ma Rodgers ha visto che c’era una copertura interrotta e ha pensato che anche Doubs l’avrebbe vista e avrebbe aggiustato il suo percorso a destra. È lì che Rodgers l’ha lanciato e Doubs non era da nessuna parte nelle vicinanze.

“Penso che queste siano alcune delle cose che dovrai affrontare con i giocatori più giovani”, ha detto LaFleur. “E ti piacerebbe che lui si accorgesse che non c’è nessuno là fuori, alza la mano. Ma non posso biasimarlo per questo. Penso che stia cercando di fare tutto alla perfezione, e penso che sia solo qualcosa che deriva dall’esperienza”.

Per finire, Yosh Nijman, che ha fatto il suo primo inizio con il contrasto destro, è stato chiamato per trattenere, quindi il gioco sarebbe tornato a prescindere.

Anche se Rodgers non ha menzionato nessuna giocata in particolare, avrebbe potuto parlare di quella giocata quando ha detto: “Deve esserci qualcosa dentro che abbia la responsabilità delle prestazioni in cui stiamo avendo troppi errori di dettaglio”.

“Potrebbe essere una strada completamente sbagliata o potrebbe essere una radice sbagliata o potrebbe essere il rilascio, semplicemente non siamo abbastanza bravi per superare alcune di queste cose in questo momento”, ha aggiunto Rodgers. “Abbiamo talento nella nostra squadra, di sicuro, ma deve mostrarsi costantemente da tutti noi, altrimenti perché dovremmo avere fiducia nell’andare avanti?”

Il fatto che i Packers dovessero arrampicarsi poche ore prima della partita non ha aiutato perché il ginocchio sinistro di David Bakhtiari è diventato di nuovo problematico. Si sono allenati tutta la scorsa settimana con una nuova linea offensiva che, da sinistra a destra, era Bakhtiari, Elgton Jenkins, Josh Myers, Jon Runyan e Nijman. È stato rimescolato in gran parte per riportare Jenkins al suo posto di guardia sinistra del Pro Bowl invece di giocare a destra.

Dopo che Bakhtiari è stato dichiarato inattivo, invece di riportare Jenkins al contrasto destro e Nijman al contrasto sinistro, hanno inserito il debuttante Zach Tom al contrasto sinistro per iniziare la sua prima carriera.

Per finire, LaFleur ha dovuto usare più scatti di fucile di quanto intendesse perché prendere scatti da sotto il centro infastidiva il pollice destro dolorante di Rodgers. Ha giocato il secondo tempo con del nastro adesivo sul pollice dopo non averlo registrato la settimana precedente o nel primo tempo contro Washington.

Eppure Rodgers ha insistito sul fatto che crede che questa stagione possa essere salvata e crede che anche questa dovrebbe essere la convinzione universale.

“Voglio dire, dovrebbe essere”, ha detto Rodgers. “A meno che non pensino di essere la persona giusta per il lavoro. Penso di essere la persona giusta per il lavoro. Quindi, potrei dover chiedere a loro”.

Il tratto completato di recente avrebbe dovuto essere la parte facile del programma, ma i Packers hanno perso come favoriti contro Giants, Jets e Commanders. Ora, sono 3-4 ed enormi sfavoriti nella partita di domenica sera al 5-1 Buffalo Bills (20:20 ET, NBC), che stanno venendo fuori il loro arrivederci.

A partire da lunedì, i Packers erano sfavoriti di 10,5 punti contro i Bills, secondo Caesars Sportsbook. Se quella linea non scende, i Packers saranno il più grande sfavorito che siano stati nella carriera di Rodgers da titolare. I Packers non hanno vinto una partita di regular season o playoff quando sono stati sfavoriti di 7 punti o più dalla settimana 10 del 2005.

“Sembra inquietante”, ha detto Lewis dello stato della squadra. «Tipo strano, quasi. Pensa solo a ogni volta che esci e hai una risposta per tutto. Mi sento come se non fossimo ancora arrivati ​​a quel punto, che si tratti di infortuni davanti, ragazzi che si trascinano dentro e fuori dalla posizione del ricevitore. Offesa, è dura. Hai bisogno di quel ritmo. Devi essere in grado di fidarti dell’uomo accanto a te. Quando hai ragazzi dentro e fuori, è difficile farlo. Ovviamente, non c’è tempo per sedersi e leccarci le ferite”.

.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *