8 fantastici gadget personali per l’energia rinnovabile

C’è qualcosa di elementare nel panico che si instaura quando la corrente si interrompe a casa. In passato, mi sono appoggiato a un generatore di gas per alimentare elettrodomestici e ricaricare i telefoni, ma dopo l’ultima tempesta, ho iniziato a cercare modi sostenibili per caricare il mio telefono ogni giorno. Sebbene fornisca una protezione contro la perdita di energia inaspettata, può anche aiutare a rendere la tua casa più ecologica. Inoltre, questi caricatori portatili sono perfetti per gli appassionati di attività all’aperto, per lunghi viaggi o per prepararsi al peggio.

Tradizionalmente, la maggior parte dei nuovi sviluppi nella tecnologia di ricarica dei telefoni rinnovabili si è basata sulla tecnologia cinetica con la spinta all’energia solare negli ultimi dieci anni, con altre opzioni che utilizzano fonti di energia come l’energia eolica ora disponibili online.

Cat Adalay, CEO e fondatrice di Aurea, ha affermato di essere cresciuta sapendo che il cambiamento climatico sarebbe stato il problema determinante della sua vita e si è resa conto che la tecnologia e l’innovazione nelle energie rinnovabili e nei sistemi di microgrid avrebbero svolto un ruolo cruciale nell’aiutare ad affrontare il cambiamento climatico. Pertanto, Aurea ha recentemente creato Shine, una turbina eolica da 40 watt e tre libbre che si installa in due minuti e si adatta allo zaino.

“Proprio come con i computer e altre tecnologie, in futuro l’energia rinnovabile diventerà più personalizzata e ampiamente adottata dai consumatori”, ha detto Adalay a Paste. “Poiché l’accesso all’energia dal vento o dal sole non richiede un impianto industriale e l’utilizzo globale di elettricità aumenta ogni anno, sempre più persone inizieranno ad adottare le proprie tecnologie rinnovabili, a casa o in movimento, soprattutto con batterie sempre più avanzate”.

Diamo un’occhiata ad alcune delle opzioni attuali se sei sul mercato per rendere il tuo smartphone più ecologico.

Shine, come notato sopra, è una turbina eolica portatile in grado di caricare la tua elettronica utilizzando venti da 8 a 28 mph. Shine può caricare e immagazzinare rapidamente energia per un uso successivo di una batteria agli ioni di litio da 12.000 mAh ed è in grado di generare 40 watt. Aurea ha utilizzato due piattaforme di crowdfunding per raccogliere fondi per la prototipazione e la costruzione di Shine e attualmente ha promesso più di $ 440.000 su Indiegogo. La turbina è attualmente in produzione, secondo la campagna Shine, e i prezzi partono da $ 340 per gli utilizzatori di “Early Bird”.

Il BigBlue 28 è arrivato in molti elenchi “Best Of” per i caricabatterie solari da diversi anni ed è per una buona ragione. Il caricabatterie multiuso è ultra-portatile, dotato di tre pannelli solari pieghevoli, durevole, affidabile e ha subito un leggero calo di prezzo dalla sua prima versione di alcuni anni fa.

Alcuni punti salienti includono una protezione della porta resistente alle intemperie (perfetta per i viaggi in campeggio), protezione da cortocircuito e il caricabatterie utilizza anche una nuova tecnologia per adattarsi al meglio alla velocità di ricarica del dispositivo senza il rischio di sovraccarico o surriscaldamento. Puoi trovare BigBlue 28 per circa $ 70 o un po ‘meno se cerchi su Amazon.

Quando la corrente si interrompe, le prime due cose che prendo sono una torcia e il mio telefono. La torcia/caricatore Journey 1000 di HybridLight è perfetta perché soddisfa entrambe queste esigenze e può essere caricata tramite cavo o pannelli solari a bordo.

Questa torcia fornisce fino a 175 ore di luce con una carica completa e ha due impostazioni. Su ‘Basso’, il Viaggio fornisce 175 ore di luce a 125 lumen. Su “High” puoi ottenere sei ore di luce a 1000 lumen. Il Journey è dotato di una porta USB per caricare i tuoi dispositivi mobili e di una porta Micro USB per la ricarica rapida della torcia. Esistono diverse edizioni, ma la 1000 è l’opzione top di gamma e costa circa $ 80.

Il Qisa Solar Power Bank è perfetto per il campeggio e le escursioni perché, oltre a poter caricare contemporaneamente quattro dispositivi tramite cavi con energia solare, supporta anche la tecnologia di ricarica wireless Qi compatibile con iPhone e telefoni Android. Inoltre viene fornito con una luce da campeggio e, secondo il produttore, può ricaricarsi completamente utilizzando il sole in circa otto ore. Il Qisa è dotato di una batteria da 38800 mAh, quindi può mantenere la carica per alcuni giorni ma, secondo alcune recensioni di Amazon, è “più ingombrante” di quanto alcuni clienti si aspettassero. Detto questo, questo caricabatterie solare ti farà pagare solo $ 30.

Potresti aver sentito parlare delle radio ricaricabili di Eton durante una delle tante settimane di raccolta fondi di NPR e c’è una buona ragione per cui penzolano come deliziose carote per ottenere donazioni. La Eton Sidekick Radio è la versione più recente dell’azienda e presenta una piccola griglia di pannelli solari sulla parte superiore e funge anche da altoparlante Bluetooth. È costruito in modo robusto e viene fornito anche con il famoso caricatore a manovella. Questo è davvero un equipaggiamento all-in-one perché è dotato anche di una torcia incorporata, è certificato NOAA e può caricare il tuo telefono. La radio di allerta meteo con Bluetooth costa $ 100.

Kenneth Torino, ex dirigente ed ingegnere elettrico IBM, ha creato K-TOR perché ha visto la necessità di un generatore personale che fosse piccolo, leggero, economico, versatile e facile da usare. L’azienda, fondata nel Vermont e ora con sede nella Carolina del Nord, produce una varietà di caricabatterie a propulsione umana tra cui il Pocket Socket ($ 75), una manovella USB e il suo fratello maggiore, il Power Box ($ 225), un pedale- caricatore alimentato che fornisce più succo.

La Pocket Socket USB 1Amp ha le dimensioni di una bottiglia d’acqua e dispone di un chip intelligente che converte direttamente dal generatore all’uscita specificata USB da cinque volt e offre protezione termica per proteggersi da sovraccarichi accidentali.

E se quando facevi la tua passeggiata mattutina o iniziavi il tuo turno di lavoro, potessi caricare contemporaneamente una power bank di emergenza? Hahna Alexander, CEO e fondatrice di SolePower, ha costruito uno stivale che può fare proprio questo. Alexander ha costruito il prototipo dell’azienda mentre erano studenti di ingegneria meccanica alla Carnegie Mellon University.

L’idea era quella di creare una scarpa che raccogliesse l’energia cinetica per accendere un LED, ma l’idea si è presto trasformata nella raccolta di quell’energia per caricare tutto, dal telefono al computer. Mentre Alexander ha avviato l’azienda concentrandosi sulla vendita al dettaglio, si sono resi conto che la strada più praticabile era quella di attingere al mercato B2B e ora offrire stivali per i primi soccorritori, i militari e gli appaltatori. Oltre a creare e memorizzare una carica, gli stivali intelligenti sono in grado di tracciare gli utenti, monitorare le condizioni ambientali e riferire sulla salute di un utente.

Facile da installare e costruito con una batteria da 3.4000 mAh, il Window Solar Charger di Group Hug Tech è stato presentato su Shark Tank, dove è stato finanziato da Mark Cuban. In precedenza, il caricabatterie solare, creato dall’imprenditore Krystal Persaud, aveva raccolto $ 80.000 tramite Kickstarter. Secondo le specifiche di Group Hug Tech, il caricabatterie utilizza un pannello solare da 10 W e impiega circa 10 ore di luce solare diretta per caricarsi completamente. La pannellatura trasparente è racchiusa in una cornice di bambù e costa $ 150.

Dana Forsythe è una scrittrice freelance che si occupa di tecnologia, fumetti e cultura. Vive in Massachusetts, ama fotografare street art, collezionare fumetti e può essere seguito tramite Twitter (@danafour).

.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *